commenti?

AMARA VERITA'


L'amico>>>>> http://haldeyde.blogspot.it/
 con la sua ironia, ha reso più sopportabile 
questa minaccia.

De gustibus....

FRA LEGA E FRONT NATIONAL È AMORE MARINE: "MATTEO MI MANDA IN ESTASI"

ULALA' diranno i francesi, quelli veri, perchè l'estasi  è uno stato psichico di sospensione ed elevazione mistica della mente, che viene percepita a volte come estraniata dal corpo (da qui la sua etimologia, a indicare un "uscire fuori di sé"

Ma che dimostrazioni le avrà dato, per conquistarla a tal punto?
Vero è che:
De gustibus non disputandum estt
Sui gusti non si sputa
Non tutti i gusti sono alla menta
Dolce è per me ciò che a te sembra amaro, tu non puoi inghiottirlo ed io l'ho caro.

Dei gusti non si discute
Quello che a uno piace, all'altro mette nausea.
Vari sono degli uomini i cervelli: a chi piace la torta, a chi i tortelli. 
Non si può piacere a tutti.

No, ci vorrebbe ben altro per farmi passare la nausea.







NOMEN OMEN

L'altra sera, in TV,  qualcuno ha accennato ad un libro-film strappa lacrime che ho ricordato di avere letto, una storia di una cattiveria inaudita, ma secondo la scrittrice, immagino, molto educativo Un pensiero tira l'altro, mi son venuti in mente i  Caiazzo coniugi senza figli, lui avvocato e lei casalinga raffinata, che abitavano al piano di sotto, all'epoca della mia residenza milanese in viale delle
proprio qui sulla destra
Argonne. Ero una ragazzina suigli 11- 13 anni, e il mio cane mi aveva portato a conoscere il caglolo adorato della signora Caiazzo che, scoperto il mio amore per i cani, mi aveva invitata a casa sua.
Scopersi così una miniera d'oro : la loro biblioteca, dalla quale attinsi a piene mani . Ricordo appunto, " Il cucciolo e Le mele d'oro" della sadica americana Marjorie Kinnan Rawlings., e poi  "l'Amante dell'Orsa Maggiore" e Somerset Maugham e T. Dreiser che m'incantò con "Una tragedia americana" Forse non erano letture adatte ad una ragazzina, ma la signora non ci faceva caso e io, ricoprivo sempre le copertine dei libri, sperando che mia madre non si accorgesse di cosa stessi leggendo.
Il marito aveva  lo studio in casa e ogni tanto compariva  cortese e sorridente, non dimenticando mai di darmi un bacio.
Di tanto in tanto lo incontravo anche ai giardini: Io e due tre amiche ci si sedaeva sull'erba e lui a volte faceva altrettanto, a poca distanza davanti a noi.
Un giorno mi accorsi che qualcosa spuntava dai  suoi pantaloni : credo di essere diventata di tutti i colori, ma non dissi niente e mi limitai ad andarmene. Non ne parlai con nessuno, per rispetto verso sua moglie. Non so se ho fatto bene, credo di sì perchè penso che si "limitasse" ad essere un esibizionista, malato ma non violento.

QUOTE ROSA ?

Ministero degli affari esteri: Federica Mogherini

Ministero della Difesa: Roberta Pinotti

Ministero dello Sviluppo Economico: Federica Guidi

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca: Stefania Giannini

Ministero della Salute: Beatrice Lorenzin

Ministero per le Riforme e per i rapporti con il Parlamento: Maria Elena Boschi

Ministero per la Semplificazione e per la Pubblica Amministrazione: Marianna Madia

Ministero degli Affari Regionali: Maria Carmela Lanzetta


4 donne ai vertici delle più grandi società partecipate dallo Stato (Marcegaglia all’Eni, Grieco all’Enel, Bastioli alla Terna, Todini alle Poste.

Dopo 21 votazioni e oltre due mesi di lavori, il Parlamento ha eletto il primo giudice della Corte Costituzionale. E' Silvana Sciarra, candidata del Pd

 5 donne capolista nelle 5 circoscrizioni elettorali alle europee (Mosca, Moretti, Bonafè, Picierno, Chinnici).


A mio parere ha ragione da vendere Michele Ainis  
 -
Michele Ainis (Messina6 gennaio 1955) è un giurista e costituzionalista italiano. a scrivere CANDIDATURE ROSA: NON SE NE PUÒ PIÙ Detto fuori dai denti: non se ne può più. Quest’andazzo è offensivo innanzitutto per le donne. Ha un che di pornografico, gioca sull’esposizione del corpo femminile. E travisa una lezione che viene da oltreoceano, scimmiottandola con cinquant’anni di ritardo, deformandola con esiti caricaturali. Affirmative actions, ecco il nome della cosa. Le inventò nel 1961 il presidente Kennedy, con l’idea di bilanciare attraverso una discriminazione alla rovescia (“reverse discrimination”) la discriminazione che negli Usa colpiva soprattutto i neri. Come? Attribuendo un punteggio più elevato alla popolazione di colore (e in seguito alle donne, agli indiani, ai cittadini handicappati, ai reduci dal Vietnam) nell’accesso all’università, al lavoro, alle carriere.Principio sacrosanto, perché realizza l’effettiva parità nei punti di partenza, impedendo che la gara sia falsata dal pregiudizio che circonda l’una o l’altra categoria sociale. Non a caso si è poi esteso a mezzo mondo, anche in virtù di modifiche costituzionali.

Mio caro e stimato Professore Ainis, lei sa bene che l'Italia ridicolizza qualsiasi cosa, finge di adottare provvedimenti democratici  aggirando le leggi e approvandone altre a suon di lodi. Sulle quote rosa fu Berlusconi a nominare ministre e consigliere, ma per tutt'altri motivi. 
Non intendo denigrare le donne titolari dei vari Ministeri e quelle che occupano posti di grande responsabilità, voglio solo sottolineare la scorrettezza di Renzi, che ha voluto stornare l'attenzione e, ci giurerei, guadagnarsi molte simpatie femminili.







 

Per togliervi dall'imbarazzo

http://www.repubblica.it/esteri/2014/11/22/foto/lusso_inutile_i_15_oggetti_pi_costosi_al_mondo-101174340/1/?ref=HRESS-10#15
Calzini fatti con i peli della vigogna, un animale simile al lama. Costo: circa mille euro 
COLTELLO GIAPPONESE 32.000euro


80.000  dollari, TUTTA SPALMATA D'ORO

Ombrello di pelle di coccodrillo creato dalla società Billionaire Couture. Il suo valore è di 40mila euro 

COLTELLO GIAPPONESE CON DIAMANTI  32.000 EURO

Dentifricio extra-forte che contiene sostanze non tossiche in un tubetto impreziosito dall'oro. Costo: 80mila euro

Tazza d'oro per noodles in un cofanetto con tovagliolo e forchetta. Costo: 40mila euro

CARTA IGIENICA D'ORO. 1 MILIONE DI DOLLARI,CIRCA
Popcorn fatti di burro, vaniglia, sale, zucchero organico, e conditi con fiocchi d'oro commestibili da 23 carati. Costo: 200mila euro

COME OGNI ANNO, DESIDERO AIUTARVI NELLA SCELTA DLLE STRENNE NATALIZIE
Quest'anno, vista la ripresa economica, soprattutto in Italia, vi peopongo questi aggetti molto utili, tranne forse la carta igienica che ,penso, sia solo un oggetto decorativo

PARLIAMONE

Veronesi choc: «Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste»


CHOC??? Non per me! 
Tutto il rispetto per coloro che hanno fede, che vedono in un Essere Supremo un Faro, che si sono dati una ragione per cui Dio agisce in un determinato modo.Non discuto la fede, discuto le raligioni, tutte, basate su teoremi e assiomi assurdi.
Ogni religione ha i propri dogmi basati su leggende che nessuno è stato mai in grado di verificare. Alcune scricchiolano talmente che mi chiedo come si possa proporle ancora.Ci sono ebrei che studiano da secoli  la Torah, accettando per vero che Mosè abbia diviso le acque del Mar Rosso. Ci sono imam che assicurano che se segui fedelmente le 'sure' del Corano, nell'aldilà ti aspettano cento e passa vergini ( e le donne poverette?)
C'è chi prende per buono , nella religione cristiana, il fatto che Dio si sia stupito della disobbedienza di Adamo ed Eva , pur essendo Egli onniscente, onnipotente e onniveggente.
Le vie del Signore sono infinite, si usa dire. A me sembra che la maggior parte di queste vie siano lastricate di morti e sofferenze di qualsiasi genere : dalle guerre alle malattie incurabili e, appunto, sono totalmente d'accordo col professor Veronesi.
Lungi da me l'idea di sentenziare , esprimo solo le mie idee, certa di attirarmi molte antipatie, ma non è per avere molti followers che ho aperto  un blog, è per scambiarci le nostre opinioni.

Noi siamo infinito!



Premetto che i libri o i film che trattano i problemi degli adolescenti mi hanno sempre commosso , "Gente comune" primo fra tutti. Recentemente ho visto il film tratto dal  romanzo epistolare “Noi siamo infinito”
 di Stephen Chbosky..Il libro è uscito in America negli anni Novanta è arrivato al successo in Italia nel 2013Fu proibito in alcune scuole e dal 2006 al 2008 venne inserito nelle liste dell’American Library Association tra i dieci testi più contestati, poiché affronta tematiche come l’omosessualità, il sesso, la droga e il suicidio. 
Si sa che  morslisti bacchettoni (spesso fasulli) esistono ovunque
Tutti abbiamo conosciuto un Charlie, il ragazzo  timido-tenero-insicuro-spaesato, che è il protagonista del film;  io stessa mi ci sono riconosciuta e ho ricordato le scelte che feci in quegli anni, la mia bulimia per la  lettura ,il mio desiderio di isolarmi, tanto è vero che frequentai la seconda e terza media privatamente, a casa ;non ero autistica e nammeno schizofrenica, avevo le mie ragioni per agire così, o almeno lo credevo. Quasi tutti ormai sapete che il mio 'psicologo', colui che mi faceva riflettere e mi ascoltava pazientemente, fu il mio primo cane : mi teneva dalla parte opposta del guinzaglio e mi portava tra la gente, tra i miei coetanei e non.
Sono riuscita, poco a poco a 'sentirmi a posto', come dice Charlie  che rappresenta bene l'adolescenza quale coacervo di emozioni fatte di paure ma anche di gioie, di batticuore e di lacrime.Grazie agli amici e alla famiglia che lo rispetta,  capisce che bisogna vivere ogni attimo, che bisogna imparare a "essere infinito"
Questa frase :" Noi siamo infinito", mi è piaciuta un sacco e, tenendo sempre presente  che la nostra libertà finisce  ove comincia quella degli altri, penso sia  un invito  a cercare di ragionare col proprio cervello ,a non rinunciare alle proprie idee, e ad evitare i branchi, soprattutto.
Ognuno di noi è fatto a suo modo, ma ognuno può dire "IO SONO INFINITO" perchè ognuno è un esemplare unico che viene dal passato e, attraverso il presente, va nel futuro.
Questa frase, urlata alla fine del film dal protagonista, in piedi su un pickup, mentre a alza le braccia al cielo ed è accompagnato da una musica molto intensa, mi ha commossa.
Ora farò 'na capa tanta  alle mie nipoti ( del tipo i boschi sono belli e profondi....), cercando di  far capire loro che "SONO INFINITO, che devono osrae o non avere paura.  
INFINITO








A CALDO

Patto del Nazareno, già un ossimoro in se' , una bestemmia.
Può essere che un Presidente del Consiglio, il nostro purtroppo, faccia patti con un pregiudicato  puttaniere evasore corruttore che, per innumerevoli ragioni, ha portato l'Italia nel baratro?
Farsi ricattare ed allearsi con una persone del genere è vergognoso. Stop.
NIENTE A CHE FARE CON NAZARET
NAZARET









Hanno pestato una cacca




divenuto un’animazione video approvata
dall’Organizzazione Mondiale della Sanità
 per spiegare il significato del disturbo: 

Come addomesticare la depressione che abbaia

“Avevo un cane nero. Il suo nome era depressione. Le sue visite mi coglievano di sorpresa, gli piaceva rovinarmi l'appetito, svegliarmi nel cuore della notte, .
pussa via brutto cane nero!!!






Grande topica - gaffe- errore da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità Quello di adottare quel libro, "Ho avuto un cane nero", quale simbolo della depressione.
Tutti ormai sanno, e non solo i cinofili magari un po' maniaci come me, 
che oltre allo stereotipo della fedeltà del cane, essi sono utili in varie situazioni, non ultima quella della pet-terapy

http://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/breve_storia_della_pet_therapy

I cani vennero impiegati per la prima volta nel 1919,  negli Stati Uniti e in Francia,
 per alleviare la depressione e i disturbi post-traumatici da stress di cui soffrivano 
molti soldati reduci dalla 1° Guerra Mondiale.
Nel 1953, Boris Levinson, uno psicoterapeuta, scopre l’azione positiva che può avere un animale su un bambino con comportamenti autistici.
Nel 1970, negli Stati Uniti, un ospedale psichiatrico adotta il primo cane, di nome Skeezer, come aiuto per i bimbi, ottendendo risultati veramente incoraggianti.Nel 1975, i coniugi Samuele e Elisabeth Corson, due psichiatri americani, adottano le teorie elaborate da Levinson per curare adulti con distrurbi mentali. Iniziano anche i primi programmi di Pet Therapy nei carceri e nei manicomi criminali. Mugford e M’Comisky appicano la Pet Therapy sugli anziani


Mi pare probabile che il Sig Johnston abbia avuto uno shock, più o meno infantile, e che ciò gli abbia impedito di conoscere questo animale straordinario, altrimenti non ci sarebbe ragione di presentarlo quale 'TESTIMONIAL'  di una depressione debilitante. Con tutto il rispetto per chi soffre di depressione, penso che sarebbero più adatte immagini angosciose, che possano rappresentare il mondo odierno.

Mancanza di PROVE!!!

Sentenza nel processo Ruby-rubacuori :

Mancanza di prove  
"non vi è prova della ascrivibilità a Berlusconi di una intimidazione costrittiva nei confronti" del funzionario di Polizia che affidò Ruby a Nicole Minetti.



Sentenza del processo Cucchi
Insufficienza di prove La sentenza di assoluzione è stata pronunciata dalla Corte di Assise d'Appello dopo circa tre ore di camera di consiglio. La formula adottata dal Tribunale è quella prevista dal secondo comma dell'articolo 530 che in sostanza rispecchia la vecchia formula dell'assoluzione per "insufficienza di prove".  

Urgono  alcuni  Emendamenti legislativi.
L'"emendamento legislativo" è una proposta di parziale modifica di un disegno di legge in ambito legislativo, prima che esso diventi legge a tutti gli effetti.


Un Servizio Segreto che si rispetti, dovrebbe essere in grado di collocare video camere   microspie e microfoni-registratori ovunque, dagli stadi ai cessi pubblici, dalle automobili ai cestini dei rifiuti, dal Parlamento alle camere da letto dei VIP e ai loro cani.

                                      

                                       

Soltanto in questo modo si potrebbe avere la certezza della prova. Diamoci una mossa! 


A scanso di equivoci : questo mio post è paradossale ed anche uno sfottò a quei goidici che, pur di  sottrarsi ad un  giudizio, avrebbero bisogno di un filmato del reato.


CUCCIOLI E CUCCIOLI

http://www.repubblica.it/esteri/2014/11/02/foto/tenerezza_in_casa_quando_il_cane_fa_da_baby_sitter-99602481/1/?ref=HRESS  >>>>>>>>TUTTE LE IMMAGINI 



Posto alcune di quelle  scenette 


Aggiungi didascalia
Una galleria di ' tenerezza' 





CURIOSITA' BESTIALE