Ed è pure bello!



Cantone è l'uomo dell'anno



Incarna la speranza di un’Italia diversa. Dove la corruzione non sia più la regola. Ecco chi è il magistrato che può sconfiggere le tangentiMafia Capitale: "I politici gregari dei boss"

L'analisi di Raffaele Cantone

Le gang sfruttano la crisi dei partiti. E puntano sulle correnti, finanziando la rete oscura delle fondazioni. 

Queste fondazioni ottengono, i quattrini che sono il vero motore delle campagne elettorali. A livello di percezione questa situazione ha raggiunto limiti di indecenza. Noi pretendiamo - giustamente - che ogni comune metta online sul sito anche i mille euro che versa al poveretto che non ha di che mangiare, mentre le fondazioni possono intascare centinaia di migliaia di euro senza darne conto. Oggi sono fuori da ogni possibilità di controllo».


 Vive tutelato dal 1999 e sottoposto a scorta dal 2003 in quanto gli investigatori scoprirono un progetto di un attentato ai suoi danni organizzato dal clan dei Casalesi. Proteggiamolo, magari sotto una campana di vetro, perchè
sappiamo la fine che hanno fatto, da noi, dei giudici troppo solerti  ; sappiamo  di trattative poco chiare tra Stato e mafia, 

sappiamo di tentativi di screditare i giudici e  di come  certa gente al di sopre di ogni sospetto, si sia prestata a far sparire documenti, come l' agenda rossa di Paolo Borsellino

9 commenti:

  1. Bene, teniamolo d'occhio. Ammiro la gente come lui!!

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Quell'uomo è un bersaglio vivente. Speriamo bene.

    RispondiElimina
  3. Speriamo che riescano a cavarsela le poche anime di questo travagliato paese,oltre il personaggio che hai messo in risalto ce n'è un altro che rischia la vita a Palermo.

    Ti inserisco il link

    CLICK NINO DI MATTEO

    Auguri a lui e a tutti noi.

    Ciao

    RispondiElimina
  4. Ho grande stima e fiducia in Cantone , come dice qui sopra Ivo , Di Matteo " un altro che rischia la vita a Palermo."
    Sosteniamo (nel nostro piccolo) questi uomini che fanno il proprio dovere fino in fondo

    RispondiElimina
  5. Che non diventi pure lui un martire, l'Italia ha pagato alla mafia troppi tributi di sangue!
    Buon anno.

    RispondiElimina
  6. è un brav'uomo, speriamo non lo facciano fuori. :-(

    RispondiElimina
  7. Che schifo di paese quello in cui, chi lotta per la legalità, rischia la vita.

    RispondiElimina
  8. Speriamo di farcela, grazie a questi silenziosi grandi uomini, a scalzare dal trono i farabutti.

    RispondiElimina