commenti?

Sono bravi, ma.....










Appaloosa

A history of violence  

La promessa dell'assassino


Tanto per citare qualcuno dei film il cui interprete è Viggo.


   



Lui è Viggo Mortensen. Repubblica ne parla a proposito di un film recente, tratto da un racconto di Camus " Loin des hommes", che spero di vedere quanto prima. Mi picco di notare attori prima che diventino famosi, più che altro prima che ne parlino  riconoscendo loro grandi qualità recitative. Ancora non abbiamo superato i vari Stallone (gulp) Deniro(gulp)  e tanti altri 'mostri sacri' del cinema di cui sembra obbligatorio continuare a parlare. 
Mi picco di aver notato attori quando questi erano pessocchè sconosciuti : oltre a Mortensen, penso a Brody ( Il pianista) a Spacey (America beautiful) a Auteuil36 Quai des Orfèvres)a Bardem ( Non è un paese per vecchi) a  Antony Hopkins che avevo scoperto in un bellissimo filmato  inglese a puntate, 'Guerra e pace' in cui interpretava magistralmente  Pierre Bezuchov. Avete ragione, e le donne? Sopra a tutte Frances McDormand in 'Fargo'

Quindi mi fa piacere aver visto e  vedere l'ascesa di  attori che apprezzo da tempo
 Mortensen:"Guardo il mondo con gli occhi degli altri" dice Viggo in una recente intervista e mi piace questa frase. Bisognerebbe sempre guardare il mondo ANCHE con gli occhi  degli altri. Scandagliare le visioni altrui, creare un mosaico fatto dei nostri e degli altrui punti di vista, accantonare gli assiomi, le verità assolute. Ne avremmo tutti da guadagnare.


7 commenti:

  1. Lui è un grande attore, ma A history of violence non si può guardà... XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me questo è un ottimo film, non un capolavoro, da 4-5 stelle che tutti i critici gli hanno attribuito, ma un bel film, nel suo genere, che è quello che piace a me.
      Cri

      Elimina
    2. Io ho letto il fumetto, ti assicuro che è tutt'altra cosa... il film, se lo avesse fatto Stallone negli anni '80, era uguale XD

      Moz-

      Elimina
  2. Citerei anche lo Stellan Skarsgård de Le onde del destino ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dico niente, ma mi limitavo a Viggo.
      Grazie e apresto.
      Cri

      Elimina
  3. Questo che hai citato è un grande attore, dotato in recitazione.
    Molti lo amano e con ragione.
    Attendo qualcosa di nuovo ed originale da lui. Staremo a vedere.
    Avere punti diversi dai nostri, considerarli e confrontarsi è molto importante e ci aiuta a crescere. Bravo Viggo!
    Grazie Cristiana, bacio.

    RispondiElimina
  4. Confesso che al cinema non vado mai. Nella TV arrivano film che non riesco a capire che qualità abbiano oltre le due ore di tempo che fanno passare. Poi c'è un particolare non indifferente: il doppiaggio tedesco a volte fa venire il vomito, meglio l'originale, che però capisco poco soprattutto quando parlano velocemente, o l'italiano. Lo sapevi che i nostri doppiatori sono i migliori del mondo?

    RispondiElimina