commenti?

Che ne faranno della PALESTINA?

Camera vota su Stato palestinese 
Gentiloni: "Sì al riconoscimento" 

Maggioranza spaccata: Ap e Sc contrari
Sinistra verso sì a mozione Pd


La Lega contraria. "Nessun riconoscimento dello  Stato di Palestina in assenza di accordi bilaterali con Israele" ( Mi sarei meravigliata del contrario)

Israele: "Si allontana la pace". Immediata la reazione di Israele ancor prima che arrivi il voto. ( Ma...va???)


Molti Paesi europei non hanno ancora riconosciuto lo Stato di Palestina, né lo hanno fatto gli Stati Uniti - storico alleato di Israele. 
Ma l'Assemblea generale dell'Onu approvò un riconoscimento di fatto nel 2012. Sono 135 i Paesi del mondo che hanno ufficializzato il riconoscimento -


In molti Paesi Ue - tra cui Regno UnitoFrancia e Spagna - sono passati voti parlamentari non vincolanti per i governi, che hanno comunque provocato le proteste di Israele
Nel dicembre scorso, un gruppo di 800 personalità israeliane, tra cui gli scrittori Oz, Yehoshua e Grossman, hanno inviato un appello ai parlamenti europeicaldeggiando il riconoscimento dello Stato di Palestina da parte dei governiUe.


LAPALISSIANO a mio parere, ma anche  contestato, discusso e rifiutato da molti altrui pareri per cui, per l'ennesima volta, bisogna ricorrere ad un voto. Un voto che attendiamo per risolvere molti problemi che riguardano la  società italiana, quali il testamento biologico, le unioni civili, i matrimoni fra omosessuali, la legalizzazione della cannabis per uso terapeutico, la fecondazione assistita. Tutte circostanze in cui un essere umano, nelle sue piene facoltà mentali , dovrebbe poter decidere autonomamente.

4 commenti:

  1. Che passi o meno la mozione a favore del riconoscimento dello stato palestinese per noi non cambierà assolutamente nulla vista la nostra dipendenza e sudditanza politica nei confronti degli Stati Uniti. Non credo ci permettano di esprimerci in autonomia, e le potenti lobby ebraiche inglesi e americane difficilmente ci concederanno questa prerogativa, ma visto che ormai gli aerei li abbiamo comprati... vuoi mettere, non si sa mai !!

    RispondiElimina
  2. Questa è una storia lunga e credo che non la finiranno mai!!!
    MI sembra che tutti abbiano l'interesse che questa guerra infinita continui!!!
    Ciao e buona serata cara Cristiana.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Sarebbe l'ora di due STATI ed è da molto tempo che si sarebbe dovuto fare questo passo per la
    P A C E.
    Un salutone Cristia', come va?
    aldo.

    RispondiElimina
  4. La Palestina esiste da quando esiste Israele, se non da prima. Negarlo significa negare la storia e la Bibbia, tanto cara a Cristiani e a Ebrei. Ma le lobby ebraiche negli USA e in Inghilterra non lo vogliono e noi, pecoroni, codino tra le gambe e zitti.
    Quanto a lungo dovremo pagare la cambiale dell'Olocausto? Ed è giusto abbattere il muro di Berlino e non dire una parola per quello che divide Israele dalla striscia di Gaza? E quando restituiranno gli israeliti le alture del Golan alla Siria?
    Non sono antisemita, proprio no, sono anti sionista, questo sì. Ma anche anti Hammas che vuole la distruzione dello Stato di Israele. Dovrebbero vivere in pace, ma non ce la fanno.
    Cosa propone l'ONU?

    RispondiElimina