commenti?

Ho preceduto la scienza!

Tempo addietro, scrissi un post ove ipotizzavo che la mia  vocazione ( attitudine, bernoccolo, disposizione, inclinazione, predisposizione, propensione.  passione) per i cani, potesse dipendere  da qualche peculiarità del DNA.

Oggi leggo che gli scienziati son venuti dalla mia!!! :):):)



 

Le modifiche epigenetiche infatti sono in parte ereditarie, come i geni stessi e in parte dipendonoda fattori ambientali o dell'alimentazione  ; è un nuovo ambito scientifico che promette di rivoluzionare ciò che conosciamo della salute e della felicità. Fino a oggi eravamo convinti che il DNA determinasse immutabilmente gran parte del nostro comportamento e delle nostre caratteristiche fisiche. Non più. Nuovi studi scientifici dimostrano che spesso molti geni vengono trasformati dalle nostre convinzioni, dai sentimenti e dalle nostre attitudini. La   "Medicina epigenetica" sottolinea che,pur essendo il DNA di due gemelli monozigoti assolutamente identico, se uno dei due commettesse un crimine e lasciasse tracce da analizzare con sistemi forensi, sarebbe impossibile dall'esame del DNA risalire a chi fra loro sia il colpevole. Un'analisi più approfondita delle molecole potrebbe tuttavia rivelare differenze significative. Nonostante i due abbiano gli stessi geni, recentemente è stato provato che in un gemello potrebbero esserne attivi alcuni che non lo sono nell'altro. I due gemelli sono dunque identici dal punto di vista genetico, ma non epigenetico.

Si spiegherebbe così anche l'attitutine alle arti, quali la scrittura o la pittura, di certe persone, e anche la propensione ad alcune 'manie', più o meno lecite, di altre.
Lungi da me qualsiasi espressione artistica, in compenso questa sorta di simbiosi con "l'essere cane" che mi ha arricchito la vita.Come è avvenuto? Chissà! Forse il suono struggente di un guaito quando ero in fasce oppure   un'immagine vista di sfuggita e imprigionata nella mente, ha  dato il via a questa assimilazione cinofila.
LE MODIFICHE EPIGENETICHE NEL DNA



13 commenti:

  1. Allora il cartello che ho visto "Attenti al padrone" non era poi così insensato :))))
    Una buona domenica!

    RispondiElimina
  2. A — come amore — chissà quante le zampe; accade sia da quattro ed è la contentezza che, con un più due, fa sei
    Pensa tu, o amica, quanti che con la sega e neanche hanno la voglia di contare

    Un saluto

    RispondiElimina
  3. Mah! Qui ogni giorno bisogna cambiare la prospettiva con la quale guardiamo alle cose. Forse è un bene, forse è un male.

    RispondiElimina
  4. Chi lo sa? ... di sicuro, le prime esperienze della nostra vita, influiscono sulla nostra crescita, sul come saremo da grandi...

    RispondiElimina
  5. Questa è una materia molto opinabile. Cane, gatto, farfalla, moscone, canguro e maiale. Ecco la componente suina epigenetica in parecchi di noi -e non solamente uomini, per definizione- mi interessa. Potrei essere io, oppure qualche elemento femminile della mia famiglia ad avere geni in comune con una bella porcona....

    RispondiElimina
  6. A parte il DNA ...amare gli animali è una bella manifestazione di amore! Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Chissà quanti altri capovolgimenti ci saranno ancora, l'importante è fare ciò che ci rende felici, nel rispetto di tutti, quindi non credo che questa scoperta mi cambierà la vita.
    E comunque viva gli animali.
    Baci Cristiana.

    RispondiElimina
  8. Forse ti è bastato vedere lo sguardo di un cane quando i suoi occhi ti dicono: Non servono le parole sai che sarò sempre al tuo fianco.
    Buona giornata un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  9. In fretta un saluto cara Cristiana!
    Tomaso

    RispondiElimina
  10. Cara Cristiana, mentre scorro il tuo post con nella mano sinistra lo Smart Phone, allungo la destra sul testone della mia Sophia e provo una bella sensazione di benessere, uno scambio di energia benefica che se mi dicessero che sono epigeneticamente più un cane che una donna ne sarei estremamente lusingata :-)))
    Ciao Nou

    RispondiElimina
  11. Dici quindi che è stata l'esposizione epigenetica di Renzi al "Nazareno" a mandare in vacca il senso levogiro (a sinistra) del suo DNA?

    RispondiElimina
  12. ebbene,2 ore dopo la mia nascita joe il rosso il decsno dei gatti di casa era sulla mia culla.... però gli animali in toto sono nel dna dei facelli

    RispondiElimina