commenti?



Una panoramica di tutti i padiglioni dell'EXPO 2015 a Milano   www.expo2015.org/it/partecipanti/paesi  

Questo il PADIGLIONE italiano


A poche ore dall'inaugurazione ,c'è chi si aspetta miracoli da questo avvenimento .Il sindaco di Milano ,Pisapia, pensa addirittura  che l'EXPO farà uscire l'Italia dalla crisi

All'orizzonte una minaccia concreta che rischia di funestare proprio le prime giornate della Esposizione Internazionale di Milano trasformandola in un incubo.Antagonisti e No global giungeranno nella capitale lombarda da tutta l'Italia, ma anche da Francia, Gran Bretagna, Austria e Germania proprio nei primi giorni dell'Expo.

Il sapere umano in mostra Le esposizioni universali sono insieme fiere commerciali e mostre scientifico-culturali che vengono realizzate nelle più importanti città del mondo. La Prima guerra mondiale interruppe questo ciclo di manifestazioni caratterizzate dalla fiducia nel progresso e nella convivenza pacifica. di Silvia Moretti
A mio parere, le Esposizioni Universali sono diventate un'occasione di scambio utile e interessante per molti Paesi e non vedo perchè boicottarle.
Voi cosa ne pensate?

BUTTIAMO LA CHIAVE, ALTRO CHE SCONTI!


Uccise moglie e figli, e sarà giudicato con rito abbreviato ; va quindi verso lo sconto di un terzo della pena - Carlo Lissi, l’informatico di 31 anni che nella notte tra sabato 14 e domenica 15 giugno del 2014, DOPO AVER ucciso nella sua villa di Motta Visconti (Milano) la moglie Maria Cristina Omes, 38 anni, e i due figli Giulia di 5 anni e Gabriele di 20 mesi, è ANDATO A VEDERE UNA PARTITA DEI MONDIALI 

In Italia l'ergastolo è riconosciuto come pena detentiva caratterizzata dall'essere perpetua e inflitta a chi commette un delitto.
Nonostante questo tipo di pena sia perpetua dopo 26 anni di carcere al detenuto può essere concessa la "libertà condizionale" per "buona condotta".

Una legge assurda il massimo esempio di protezionismo, perchè mi rifiuto di credere che il motivo di questa ingiustizia sociale, sia il sovrannumero dei carcerati



Non tocchiamo Caino,  ma chiudiamolo  in galera e buttiamo la chiave. Abbandoniamolo ai suoi sensi di colpa, ammesso che ne abbia.
Sconto di pena? Si può fare. se gli viene comminato un ergastolo per ogni omicidio.
26X3=72- 24=48
Ma 1/ su 26 NO!
Vorrebbe dire che tra, massimo 18 anni, potrebbe cominciare da capo. 

Una volta all'anno, almeno!



Giorgio Bocca: "La Resistenza ci ha dato la nostra religione civile"È stata la prova che gli italiani nel peggio danno il meglio. Quando tutto è perso, quando si rischia di essere denunciati e fucilati in ogni momento, ecco che scatta la solidarietà e trovi della gente che ti aiuta".


Partigiani che hanno donato la vita
Per ricordarne alcuni:
EleBattaglione Corbarnco dei caduti delle formazioni partigiane 8° Brigata Garibaldi - 29° Brigata G.A.P. "Gastone Sozzi" - Brigata S.A.P. - ihttp://www.istorecofc.it/caduti-formazioni-partigiane6.asp#Z
 Per ricordarne altri:
Albino Abico, 23 anni.

Carissimi, mamma, papà, fratello sorella e compagni tutti,
mi trovo senz’altro a breve distanza dall’esecuzione. Mi sento però calmo e muoio sereno e con l’animo tranquillo. Contento di morire per la nostra causa: il comunismo e per la nostra cara e bella Italia.                                 
Il sole risplenderà su noi "domani" perché TUTTI riconosceranno che nulla di male abbiamo fatto noi.  ............ 


Franca Lanzone, 25 anni  
Caro Mario,                                                                                        
sono le ultime ore della mia vita, ma con questo vado alla morte senza rancore delle ore vissute..  Ricordati i tuoi doveri verso di me, ti ricorderò sempre  .........

Paolo Braccini,36 anni
Gianna, figlia mia adorata,                                                                         
è la prima ed ultima lettera che ti scrivo e scrivo a te per prima, in queste ultime ore, perché so che seguito a vivere in te.                                         
Sarò fucilato all'alba per un ideale, per una fede che tu, mia figlia, un giorno capirai appieno......... 

Come fare per non dimenticare? Chi teme che tutto possa andare  perduto, dovrebbe fare un patto con un giovane a lui caro e fargli promettere che tramanderà  il ricordo di coloro che ci hanno dato la libertà.

CALIMERO

A proposito del blogger CALIMERO

In sintesi : mi è capitato di notare che "calimero" aveva copiato il post di pinuccia513 
https://elvira513.wordpress.com/author/elvira513
Glielo feci notare e ciò ha dato il via ad uno scambio di mail tra me e 'Paolo'.
Avverto poca sincerità nelle sue parole e   in questa frase: "il blog era protetto, infatti so di ogni persona riferimenti precisi e da dove si collegano",  avverto  una sorta di avvertimento . 
I particolari nel post precedente 

Questa la storia tra me e CALIMERO (Paolo). Giudicate voi.

Capisco che non tutti abbiano voglia di leggere un post tanto lungo.
In sintesi : mi è capitato di notare che "calimero" aveva copiato il post di pinuccia513 
https://elvira513.wordpress.com/author/elvira513
Glielo feci notare e ciò ha dato il via ad uno scambio di mail tra me e 'Paolo'.
Avverto poca sincerità nelle sue parole , anche perchè, citando polizia e google, si avverte  una sorta di avvertimento .                                                        
                                                                            Inserito il 20 ottobre 2013 da pinuccia513
Quando il Sole e la Luna si incontrarono per la prima volta,si innamorarono perdutamente e da quel momento
cominciarono a vivere un grande Amore… Allora il mondo non esisteva ancora e il giorno che Dio decise di crearlo, gli
donò il tocco finale… la bellezza! E decise anche che il Sole avrebbe illuminato il giorno e la Luna la notte, obbligandoli
senza volerlo a vivere separati. I due si intristirono molto quando capirono che non si sarebbero mai più incontrati. La
Luna diventava sempre più amareggiata malgrado la brillantezza che Dio le aveva donato, Lei soffriva di solitudine…anche il Sole non era felice … Dio li chiamò e disse loro”Tu Luna, illuminerai le notti fredde e calde, incanterai gli innamorati e sarai molte volte motivo di poesia.. Quanto a te
Sole, sei il più importante degli astri, illuminerai la Terra durante il giorno, fornirai calore agli esseri umani e la tua semplice presenza farà le persone felici… La Luna si intristì molto per il suo terribile destino e trascorreva i giorni piangendo. Il Sole soffriva per la tristezza della Luna, ma non poteva lasciarsi andare perché doveva
darle la forza di accettare il destino che Dio aveva deciso per loro. La sua preoccupazione era tanto grande che pensò di
chiedere un favore a Dio: “Signore, aiuta la Luna, per favore, lei è più fragile di me, non sopporterà la solitudine”. E Dio
con la sua bontà creò le stelle per tenere compagnia alla Luna.
La Luna quando è molto triste ricorre all’aiuto delle stelle, che fanno di tutto per consolarla, ma quasi sempre non ci
riescono.Tutt’oggi loro vivono così… separati. Il Sole finge di essere felice, e la Luna non riesce a nascondere la Sua tristezza. Il Sole è ancora caldo di passione per la
Luna e Lei vive ancora nell’oscurità della solitudine.
Il desiderio di Dio era che la Luna dovesse essere sempre piena e luminosa, ma lei non riusciva ad esaudirlo.. Perché è
una Donna e una Donna nella sua Vita ha delle fasi: quando è felice riesce ad essere piena e luminosa, ma quando è
triste è calante, e quando è calante non è nemmeno possibile vedere la Sua brillantezza.
Luna e Sole seguono il loro destino, Lui solitario ma forte, Lei in compagnia delle Stelle ma debole. Dio ha deciso che nessun Amore in questo mondo fosse del tutto impossibile, neanche quello tra la Luna ed il Sole ed è stato allora che ha creato l’eclissi.
Oggi Sole e Luna vivono nell’attesa di questo istante, unico momento raro che li è stato concesso. Quando guarderemo
il cielo e vedremo il Sole nascondere la Luna è perché danzano … insieme un ballo d’amore ,
la loro estasi è così grande che gli occhi umani non possono guardare l’eclissi… gli occhi potrebbero rimanere accecati nel vedere tanto amore.
.ballo-alla-luna
 Inserito da Paolo 'CALIMERO' il mese scorso
Si narra che agli albori del tempo, quando il Sole e la Luna si incontrarono per la prima volta, fu subito amore a prima vista, tanto che si innamorarono perdutamente e da quel momento cominciarono a vivere il loro grande Amore. Il mondo ancora non era stato creato, non esisteva, ma il giorno che si decise di crearlo, venne imposto un dogma fondamentale a tutto il Creato: l'impossibilità di tornare indietro. Non sarebbe stato possibile. E si decise anche che il Sole avrebbe illuminato il giorno e la Luna la notte. Questo obbligò i due amanti, senza volerlo, a vivere separati. Perchè vera è la massima che non importa quante volte tu sia caduto, quante ammaccature avrai preso, ma contano tutte le volte che ti sarai rialzato, la forza che avrai messo nelle gambe per farlo e come sarai riuscito a trasformare le tue lacrime in forza e gioia. Ma da solo non potrai mai farlo. 
Ed infatti i due capirono presto quale realtà si era venuta a creare: non si sarebbero potuti incontrare, come era da sempre. E l'amore? La Luna diventò sempre più amareggiata malgrado la brillantezza di cui era stata donata, ed arrivò a soffrire di solitudine. Il Sole, a sua volta, aveva sì guadagnato il nobile titolo di “Re degli Astri”, ma a lui non importava un fico secco delle onoreficenze, ed infatti felice non era. Passarono gli anni, i secoli, ma negli occhi del Sole si trovava sempre intatto lo stesso affetto di quando erano poco più che due bambini. Dentro di sè il Sole sapeva quanto fosse bello dirsi ancora “manchi”. E lo sapeva bene anche la sua Luna.
Ma a loro era concesso che quell'istante di sfuggiata, tra un giorno e una notte. Un fugace sguardo, uno sfiorarsi ed un annusarsi d'anima, un baciarsi con gli occhi che odorava d'amore, sesso e sentimenti eterni, era come sentirsi casa, definiti... e mai nessuno avrebbe provato tutto ciò. Al Sole sarebbe piacuto avere almeno degli amici, come voi, quelli con la A di amicizia, per poter dire - Voi siete la mia famiglia 
Stanco di quella situazione Dio, un giorno furono li convocò per una chiarificazione: “non avete nessun motivo per essere tristi, dopotutto avete una brillantezza che vi distingue l’uno dall’altra. Tu Luna, illumini le notti fredde e buie, incateni gli innamorati e sei molte volte motivo di vanto e di poesia. In quanto a te Sole, hai avuto quel titolo perchè sei il più importante degli astri, tu illumini la Terra durante il giorno, fornisci calore agli esseri umani e la tua semplice presenza farà le persone felici".
A quelle parole la Luna si intristì molto e ancor di più. Due anime che si erano accarezzate per tanto così tempo solo con le parole, solo con il pensiero, avrebbe voluto finalmente potersi toccare, sentire le loro pelli appiccicate vibrare, intrecciare le loro mani. 
Il Sole, soffriva a vedere la tristezza della sua amata Luna, ma non poteva e doveva lasciarsi andare ad alcun sconforto, perchè avrebbe dovuto darle la forza di accettare quel destino che aveva deciso per loro. La sua preoccupazione era tanto grande che pensò di chiedere un favore a Dio: “Onnipotente, almeno aiuta la mia Luna, per favore, ti prego, lei è più fragile di me, non sopporterà tutto questo. Siamo entrati in un tunnel senza via d’uscita. E i tunnel sono di cemento armato, ma persino il cemento armato si può rompere se si ha voglia di uscirne davvero..."
A quelle parole, Dio con la sua bontà, non potè che trovare una soluzione: creò così le stelle in modo che loro potessero tenere compagnia alla Luna. Fu così che la Luna quando era molto triste ricorresse all’aiuto delle stelle, le quali erano state create a quello scopo, e si prodigavano a consolarla. Purtroppo quasi sempre non ci riuscivano. 
Quei due amanti continuarono a rincorrersi, sfiorandosi per pochi istanti, per pochi momenti tutti loro, pur vivendo separati per sempre. Ed il Sole fingeva di essere sereno, per le apparenze, mentre la Luna non riusciva proprio a nascondere la Sua tristezza. Il Sole era ancora caldo di passione per la sua Luna; avrebbe voluto riempire il cielo di parole appese, tutte quelle taciute in giorni di silenzio,urlarle, e con quelle che restavano, sussurrarle spasmi d'amore, che sarebbero così state vive di quel colore tenace che era la loro impossibile unione. Ma la Luna purtroppo nonostante quel secolare amore, viveva ancora nell’oscurità della solitudine. Il desiderio di Dio era che la Luna dovesse essere sempre raggiante e luminosa, ma lei non riusciva proprio ad esaudirlo, perchè quando usi il cuore non puoi vivere a mezzo servizio, devi dare e basta. E poi perchè la Luna era una Donna e una Donna nella sua Vita quando è felice riesce ad essere piena e luminosa, ma quando è triste è calante e non è mai possibile assistere alla sua rinascita. Eppure nonostante tutto viveva ancora per quei bei messaggi al tramonto, quasi notturni, che si scambiano, gli ultimi pensieri mentre si spegne il giorno e nasce la notte; erano piccole buonanotte che riempivano così il cielo di Stelle. E' in quel “a domani” che viveva dirompente tutto il loro Amore. 
Così Luna e Sole andarono incontro al loro destino: lui solitario ma forte, lei in compagnia delle Stelle ma debole. 
Ma Dio decise che nessun Amore in questo Mondo fosse del tutto impossibile, neanche quello tra la Luna ed il Sole ed fu per questo che venne creata l’Eclissi. 
Il Sole e la Luna vivono così nell’attesa di questo istante, unico momento raro che gli è stato concesso. E così non appena il Cielo si oscura, il Sole nasconde tra le sue braccia la sua Luna e sdraiandosi su di Lei, incomincia ad amarla. La forza di tale estasi d'Amore, è così grande che gli occhi umani non possono guardare l'eclissi, perchè infatti gli occhi potrebbero rimanere accecati nel vedere tanto Amore. 
Ma voi non sapete quanto sono belli quei due che passeggiano, danzando attimi nel cuore, vivendo di sesso e sorrisi. Perchè anche quando non sono vicine, quelle due anime si sentono dentro. Anche nella distanza. Loro lo sanno che i passi più belli da compiere sono quelli verso se stessi per vivere sempre dentro a chi si ama. A prescindere. Le chiamano affinità, ma per me sono opportunità del Cuore, perchè non c’è niente di più bello del modo in cui tutte le volte il Sole cerca di baciare la Luna, non importa quante volte viene mandato via... 



​Persino la stessa immagine!!!

Facciamo giudicare agli altri?

E del 'TUO 'bambino, che mi dici?​



Naturalmente gliel'ho fatto notare e lui ha chiuso il blog. Ieri ricevo questo:


E' giusta una spiegazione. Ho un fratello con gravi problemi di droga e alcolismo da anni. Oltre che inserito con la moglie russa in un giro criminale poco serio... Un giorno lui curiosando tra le mie foto scopre due persone. Un collega svizzero e la sua amica del cuore. La sua donna così decide di diventare in Google+ Svetlana Gandini e lui il marito usando i miei dati reali. A mia insaputa. Allora mi trovavo in Londra per lavoro dopo tre anni in Svizzera e due a Milano ed ero vedovo e pieno di guai per questo fratello che mi tormentava con ricatti minacce la più grave quella di togliermi il figlio suo e non mio  che io gli avevo sottratto per non fargli fare una brutta fine... cosa che poi ha fatto riprendensolo ed ora da pochi mesi io non ne so più nulla. Un giorno questa Svetlana ha un incidente e un trauna cranico e poi un secondo ... e per una malsana idea mi chiedono di coprire il loro gioco diventando il loro fratello Paolo (che è il mio vero nome) Gandini. Non ne ho mai capito il nesso  e le finalità se non  ma per uno strano meccanisco accettai, forse per paura delle minaccie fisiche e psicologiche (ti risparmio le chiamate sul lavoro o quando mi trovavo all'estero per la costruzione di un ponte piuttosto che di un'altra opera importante). Mi costringono con ricatti a essere quello che in parte ero ma che fisicamente non lo ero. Se ben ricordi i miei primi post anni fa la mia vera faccia era un uomo con la barba e le cuffie di cui si vedeva solo il lato destro. Tu fosti la prima follower, Nicola il secondo e così via. Mi piaceva raccontare cose mie ed infatti l'ho sempre fatto anche se purtroppo non potevo mostrare il mio vero volto ma dovevo sottostare a ciò che mio fratello controllava. Più volte ho tentato di cancellare il blog o G+ ma venivo minacciato. In realtà la loro era una copertura per eseguire truffe all'interno del web per comprare droga o altro, sfruttando la mia predisposizione a scrivere bene, perchè riuscivo a calamitare molte persone, soprattutto in G+. Fino a che non conobbi una ragazza, Giulia A. di Erve (sai dov'è in provincia di Lecco) che mi hai rubato il cuore. E a tutt'oggi mi hai insegnato cosa sia il vero amore, io che non ho mai avuto tranne una moglie che pensava non certo a me...  Così decisi di dichiararmi. E lei vedendo le mie foto accettò la mia corte perchè gli piaceva giù ciò che scrivevo in Google+ . Purtoppo non potevo mostrarmi per ciò che ero. Ma decisi che finito un lavoro che stavo facendo in Brasile di tre mesi sarei tornato in Italia e avrei vissuto la mia storia d'amore. Decisi di dire tutto ai miei che mi costrinsero con minacce a consegnare loro 200 mila euro come donazioni con la promessa che si fossero per sempre tolti dalla mia vita. Io non sapevo che da criminale mio fratello mi aveva messo sotto controllo la mail e ti risparmio cosa hanno fatto. Minacciato Giulia la ragazza di cui ero innamorato, la sua famiglia e il figlio piccolo. Alla fine ho trovato la forza di denunciare tutto (essendo in Brasile mi rivolsi al consolato). Così partì una denuncia seria nei confronti dei miei familiari che erano nel frattempo latitanti. Tutto quanto detto fino ad ora è agli atti giudiziari. Io per ragioni di protezione sono stato portato in Italia previa scorta perchè nel dire basta ho fatto dei nomi di complici di mio fratello e di mia cognata russa che sono criminali russi dediti a estorsioni e traffico di droga. Mi hanno trovato un lavoro, una casa e ho ricominciato una vita nuova. Ovviamente non posso contattare amici o altro, Anche il blog era protetto, infatti so di ogni persona riferimenti precisi e da dove si collegano, per quanto.Ah la foto era la mia ^_^ ma avevo tolto ovviamente la faccia. Con Giulia però ci sono stati altri problemi perchè non ero quello della foto e altre cose, con alti e bassi che vanno e vengono anche se almeno una volta domenica a Calolziocorte ci siamo visti per ben due ore e ti risparmio le emozioni... Poi la svolta. Ieri un funzionario della prefettura mi ha richiamato dicendomi che per canali ufficiosi ha saputo che mio fratello e moglie sono agli arresti a Bali, già arrestati l'altra domenica ma fino a giovedì non hanno dato la notizia ufficiale. Dice che sono stati trovati in possesso di "crystal methamphetamine" - 5 libbre (che sono due kg e mezzo). Dice inoltre che in Indonesia per reti di importazione di droga impongono sanzoni rigide come l'ergastolo e la detenzione dura. Mi ha chiesto se volevo saperne di più si sarebbe informato. Ma ho risposto che al momento non voglio saperne, già così mi basta. Lo so che è mio fratello e dopo ciò che vi hanno procurato... ma io non voglio saperne più. Sarà cattiveria ma ho paura a mettermi di nuovo in mezzo. Forse sbaglio. Non lo so se sia giusto lasciarlo al suo destino. Ma per ora è così. Questa è la mia vicenda. Così adesso posso riappropriarmi dei miei spazi senza paure o altro. L'unica cosa che farò è cercare di trovare il bambino e proteggerlo. 
Adesso riprendero il blog. Se vorrai mi riscriverò da te. Ovviamente se vuoi posso farti scrivere da Giulia per confermarti tutta la mia storia.
Con affetto 
Paolino

Gli ho detto che vi avrei messi al corrente e mi risponde :
Di cosa ? Io ho solo alcuni amici che leggono il mio blog e continueranno a leggere i miei racconti a prescindere. Google mi ha autorizzato a continuare senza problemi. La mia vita privata non vedo cosa centra dato che esula dal contesto del mio blog. Ne ci deve entrare. Io non ti capisco. Ma forse non ho apertura mentale..


Gli ho fatto notare che quella frase sul blog protetto sembra un avvertimento e così risponde :
Ascolta io dovevo sapere chi entrava nel mio blog per evitare che la mia famiglia potesse rintracciarmi.  Poi lasciamo stare volevo solo tornare a scrivere cosa che mi fa bene ma capisco che questo è un problema.  Solo questo ho chiesto. Poter scrivere e basta . Ma se per te é un problema mi tiro indietro. Google c'entra perché ho dovuto chiedere l'autorizzazione a usare la mail. É  un discorso complesso. Comunque scusami di nuovo volevo solo dirti che avrei voluto tornare a scrivere tutto qui. Non importa. Lasciamo stare. E spero che il t9 abbia messo tutti gli accenti. ☺. Per me scrivere é  tutto ma se deve essere un ipotetico problema né faccio a meno.

Questa la storia tra me e Calimero. Giudicate voi.



IN ALTO MARE


http://video.repubblica.it/dossier/la-strage-dei-migranti/vito-fiorino-l-eroe-di-lampedusa-certi-politici-li-porterei-a-largo/198633/197674

Vito Fiorino, l'eroe di Lampedusa: ''Certi politici li porterei a largo''

“Quei politici che ora parlano li porterei al largo a bordo dei nostri pescherecci. Sul fronte di guerra, perché quello del Mediterraneo dove centinaia e centinaia di persone continuano a morire è un fronte di guerra”.

Troppo buono Fiorino!  Io, certi politici, ce li lascerei , al largo.

TANTI AUGURI,ROMA

Pare che oggi, 21 Aprile 2015, Roma compia 2768 anni.
Come non augurarle ancora migliaia e migliaia d'anni 
Come non augurarle che riesca a liberarsi di tutto il marcio  con un fuoco purificatore e possa  rinascere  "più bella e più splendente che pria",  come cantò il simpatico Nerone !

20 APRILE, alla faccia dei quadri astronomici degli oroscopi

Hitler, festa di compleanno a Varese: centinaia di neonazisti in arrivo da tutta Italia



Ormai è diventato un classico di stagione, un appuntamento fisso per il neonazismo italiano. Sabato 18 in provincia di Varese, per il terzo anno di fila, si festeggerà il compleanno di Adolf Hitler.


La prima volta del compleanno di Hitler fu nel 2007, festeggiato sulla rive del lago di Varese. Gli uomini della Digos ripresero l'intera scena con una telecamera nascosta. Secondo i verbali dell'inchiesta, e come racconta l'Espresso, quella notte furono
storpiate alcune canzoni italiane famose con versi osceni. Le bionde trecce e gli occhi azzurri e poi di Lucio Battisti diventò ... la stella gialla sui negozi ebrei. Mentre Azzurro, cantata da Adriano Celentano, divenne una strofa crudele contro Anna Frank: "Cerco nel ghetto tutto l'anno e all'improvviso eccola qua". La canzone Donne di Zucchero divenne un folle ritornello razzista: "Negri, du du du, in cerca di guai".

Posso capire, anche se non fa parte del mio orientamento politico e morale , un'ideologia di destra, una destra conservatrice, che non si ricinosce nel fascismo,  ma  che vuole conservare un certo ordine sociale stratificato  e che perciò deve per forza sfruttare i più deboli per favorire i più ricchi .
Ma  questa massa grezza  ,quasi primitiva, che si è data appuntamento nei pressi di Varese e si fa beffe di milioni di morti, osannando personaggi malefici di una  storia che conoscono solo per sentito dire ha a mio parere una vaga scusante :  un'IGNORANZA senza fine, un'ignoranza che si potrebbe tagliare col coltello, nel   luogo del raduno.
Così come Umberto Eco , citando quei mostri dell'ISIS, se li immagina teneri padri e premurosi mariti che al mattino, dopo colazione, si armano di Kalashnikov e accetta  e vanno a trucidare centinaia di persone, mi riesce facile vedere  questi fanatici hitleriani mentre vanno al supermercato a fare la spesa, oppure partecipano alla Comunione dei loro figli.
Un ultimo appunto sulla data del 20 aprile : mio marito è nato lo stesso giorno del Furer e, quando da bambino si trovava in un campo di raccolta in Gemania e in occasione del complenno ricevette un'arancia, si guardò bene dal mangiarla e, maneggiandola e aspirandone il profumo, la conservò fino a quando non si accorse che era marcita.

I vizi più abietti di certi uomini

Tratta di esseri umani tra Argentina e Italia
I carabinieri che scoprono un giro di prostituzione dai contorni agghiaccianti. L'organizzazione reclutava ragazzi in Sudamerica e con l'aiuto di medici compiacenti li imbottiva di estrogeni e li faceva operare. Drogati e costretti a lavorare in strada a Roma e sul litorale laziale. Docu-film sull' "hotel delle ragazze" e si indaga anche su un suicidio.

Ok, la delinquenza sfrutta tutto ciò che di più turpe esiste sulla faccia della terra, anche la pedofilia.Il turista del sesso proveniente dall'Europa occidentale, italiano compreso, predilige mete asiatiche e africane. Il paese dove si stima il maggior numero di bambini vittime è la Cina (600 mila) seguito da India (575 mila), Messico (370 mila), Thailandia (300 mila); Nepal (200 mila), Filippine (100 mila). Nello Sri-Lanka (30 mila), l'80% dei bambini coinvolti nello sfruttamento sessuale sono maschi. -  Articolo di Flavia Amabile , da La Stampa.  -
Però guardandoci negli occhi, possiamo dare la colpa solo alla delinquenza organizzata?
Ennò,  essa approfitta, ma sono gli uomini che glielo permettono.
Un triste  squallido esempio fu Marrazzo, attratto dai trans, e Fiorani, marito della Mussolini, attratto dalle minorenni.
Intendo proprio gli "UOMINI" coi loro vizi , le pulsioni incontrollabili ,        
quegli uomini che frequentano bordelli e prostitute  in mostra ai bordi delle strade 
In genere, per trovare una scusante a questi comportamenti, si cita  il fatto che al maschio è stato dato il compito di spargere il suo seme, per garantire la procreazione. 
 So  che non tutti gli uomini si abbandonano a queste pratiche, ma è innegabile che queste pratiche sono messe in atto dal genere maschile ed altrettanto innegabile  che le donne,  se vogliono qualche esperienza extra, si affidano o al turismo sessuale , o ad UN RAPPORTO FRA ADULTI  CONSENZIENTI,   un contratto strettamente personale  tra un maschio e una femmina  in cui nessuno viene obbligato e sfruttato.

http://www.blitzquotidiano.it/sondaggi/sara-litalia-fra-tre-anni-51-dice-meglio-voi-2156617

Come sarà l’Italia fra tre anni? 51% dice meglio…Voi che dite? 

Sondaggio  :  Link in alto 

Sondaggio   :   Schema in alto a destra

Mah, stando a questa classifica,non c'è molto da sperare.Io voto peggio e voi?

Progresso all'italiana: ancora giù nella classifica del benessere mondiale il Belpaese è scivolato dal 29esimo al 31esimo posto della graduatoria. Dietro a Slovenia, Estonia, Cile e Costarica

Abbiamo ottime scuole ma cattive università, una buona sanità ma troppi obesi. Esercitiamo la libertà di pensiero ma in alcuni campi c'è una censura strisciante. È il nostro Paese come emerge da una classifica della felicità, 

Per chi ama la 'rossa'

Maurizio A. è stato nominato il nuovo direttore della gestione sportiva della scuderia di Maranello in sostituzione di Marco Mattiacci, arrivato soltanto ad aprile al posto di Stefano Domenicali. Maurizio A. già  è molto legato alla famiglia Agnelli (e quindi a Sergio Marchionne, presidente della Ferrari di Philip Morris International, sponsor principale delle rosse.
Um novello Jean Todt, insomma, con tutte le carte in regola per fare altrettanto bene, anzi con un atout in più, il cognome : ARRIVABENE, più buon auspicio di così!
Molti di voi diranno, ma a me che me ne importa!
Beh a me sì, ho da sempre un amore sviscerato per la rossa e mi sono sentita in dovere di fare questo post, anche per scaramanzia 









Tutti per uno....


Fin dove può arrivare la fedeltà del cane





Ha strappato un sorriso anche alle forze di polizia. L'immagine di questo cagnolino a zampe in aria sta facendo il giro del mondo. Di proprietà di una gang brasiliana, non ci ha pensato due volte, e quando la polizia ha inchiodato e fermato alcuni membri del clan di Santa Catarina imponendo loro di mettersi facci a a terra e mani in vista, lui ha creduto bene di fare altrettanto

Ore tragiche da non dimenticare

http://www.repubblica.it/politica/2015/04/07/news/diaz_corte_strasburgo_condanna_l_italia_per_tortura-111347188/?ref=HREC1-1

"G8 Genova, alla Diaz fu tortura"La Corte Strasburgo condanna Italia 

Cestaro: "Non riesco a dimenticare" Arnaldo Cestaro è l'uomo che ha fatto ricorso alla Corte europea dei diritti dell'Uomo per vedere riconosciuto quello che da anni testimoniava, e cioè di essere stato vittima di tortura durante l'irruzione della polizia nella scuola Diaz durante il G8 di Genova del 2001. Ha vinto, e ora riceverà 45mila euro dallo Stato italiano come risarcimento.


" Vidi l'orrore e aveva il volto dello Stato"

MA QUALE STATO?

ANNO 2001           Questo Stato , con i volti di 
     
*Silvio Berlusconi (FI)
                                        Presidente del Consiglio dei Ministri

Vicepresidenti del Consiglio dei ministri

*Gianfranco Fini ( AN)

Segretario del Consiglio dei ministri

*Gianni Letta (FI)

Interno

Ministro
*Claudio Scajola (FI)

Giustizia Castelli



Ho ascoltato la radio, ho visto vari TG, ho letto vari titoli di quotidiani :
nessuno che abbia accennato al Governo che aveva orchestrato il G8 di Genova : tanta polvere negli occhi e via i panni stesi dai caruggi, infatti la parola d'ordine era  "i panni sporchi si lavano in famiglia". Si erano illusi di poter agire impunemente, invece ne è uscito quel macello che , ancora una volta, ci ha coperti di vergogna.