I vizi più abietti di certi uomini

Tratta di esseri umani tra Argentina e Italia
I carabinieri che scoprono un giro di prostituzione dai contorni agghiaccianti. L'organizzazione reclutava ragazzi in Sudamerica e con l'aiuto di medici compiacenti li imbottiva di estrogeni e li faceva operare. Drogati e costretti a lavorare in strada a Roma e sul litorale laziale. Docu-film sull' "hotel delle ragazze" e si indaga anche su un suicidio.

Ok, la delinquenza sfrutta tutto ciò che di più turpe esiste sulla faccia della terra, anche la pedofilia.Il turista del sesso proveniente dall'Europa occidentale, italiano compreso, predilige mete asiatiche e africane. Il paese dove si stima il maggior numero di bambini vittime è la Cina (600 mila) seguito da India (575 mila), Messico (370 mila), Thailandia (300 mila); Nepal (200 mila), Filippine (100 mila). Nello Sri-Lanka (30 mila), l'80% dei bambini coinvolti nello sfruttamento sessuale sono maschi. -  Articolo di Flavia Amabile , da La Stampa.  -
Però guardandoci negli occhi, possiamo dare la colpa solo alla delinquenza organizzata?
Ennò,  essa approfitta, ma sono gli uomini che glielo permettono.
Un triste  squallido esempio fu Marrazzo, attratto dai trans, e Fiorani, marito della Mussolini, attratto dalle minorenni.
Intendo proprio gli "UOMINI" coi loro vizi , le pulsioni incontrollabili ,        
quegli uomini che frequentano bordelli e prostitute  in mostra ai bordi delle strade 
In genere, per trovare una scusante a questi comportamenti, si cita  il fatto che al maschio è stato dato il compito di spargere il suo seme, per garantire la procreazione. 
 So  che non tutti gli uomini si abbandonano a queste pratiche, ma è innegabile che queste pratiche sono messe in atto dal genere maschile ed altrettanto innegabile  che le donne,  se vogliono qualche esperienza extra, si affidano o al turismo sessuale , o ad UN RAPPORTO FRA ADULTI  CONSENZIENTI,   un contratto strettamente personale  tra un maschio e una femmina  in cui nessuno viene obbligato e sfruttato.












18 commenti:

  1. Ognuno è libero di esprimere la propria sessualità come meglio crede, sempre entro i parametri della legalità.

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
  2. Be', io ho ficcato le mani addosso a un idiota, per questo motivo. Sempre iperscaldato contro la pedofilia, i pedofili tutti da castrare e poi bruciare, via così - e un'estate non ti va in Thailandia? Quando è tornato, si vantava coi suoi amici di essere andato a prostitute dodicenni, e quando gli hanno fatto notare l'incongruenza delle sue posizioni espresse a gran voce con questo fatto ha risposto "Embe'? Laggiù è la loro cultura." Sono andato vicino ad ammazzarlo.

    RispondiElimina
  3. Mi si perdoni con blandezza, prego

    Mi pare un sasso in mare, questa diana che suona per un nobile che vuol essere un'etica sociale, quando la bestia è accanto e alloggia dentro, in fondo a ognuno
    Non ci sarà mai alba: inutile fatica s'è il dividere i buoni (quali buoni) dai cattivi; il buono, certamente, che sei te
    Mai subita violenza?
    Accade di famiglia, accade in casa; i mostri sono spesso dei parenti
    Se non son dei marines ingodwetrust o col turbante e Allah o d'un altro credo

    Il resto fa mercato: all'operaio, al prestatore d'opera a salario; all'inculato da classe la sociale e schiavo nato con assieme i suoi buchi fino a tre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paolo, leggere il tuo sanscrito arcaico è uno sballo!

      Elimina
    2. Lasci perdere: è un bot, non un essere umano.

      Elimina
    3. Sballiamoci all'ignudo tra gli spaghi, Vincenzo; mentre m'incuriosisce blandamente e d'una 'nticchia l'esser sottratto d'accanito in lista dei commenti a figurina: che ci sia anche una sfilza dei cattivi?

      Ugrum: Bot sarà lei, che non mi sa una sega e vaffanculo

      Elimina
    4. Paolo, penso che se riuscissi a scrivere un romanzo come scrivi tu questi tuoi "commenti" troverei di sicuro un editore che me lo pubblicherebbe. Il guaio sai qual'è? Dopo un paio di capitoli non ci capirei niente nemmeno io.
      Sei da Nobel della letteratura. altro ché: sembri un motore a benzina completamente imballato perché l'incauto guidatore ha fatto il pieno di diesel.
      Di nuovo complimenti.

      Elimina
    5. Tu prova un poco a farti scarrettare dagli accadere che piovono d'attorno e son tua vita sol perché tu li intendi e te li accorgi mentre ti fanno un fischio tu li scorga; senza certezze ahimè che voglian dire quello che si racconta il sé all'impacchettato e suggerire verità meschine al vai cercando; essendo che un bel nulla è da capire tranne il bosone per bene accelerato che fa bum

      Che Deutschland non t'abbia di per bene ormai assuefatto: io fui di Hamburg-Hamburg, la anseatica

      Un saluto

      Elimina
    6. Che tu ci creda o no io ho capito perfettamente stavolta cosa intendi dire.
      Non puoi sempre aspettare che faccia bum e lamentarti di continuo, devi reagire con voglia di riuscire a venir fuori dai casini.
      Tu fosti di HH Hamburg Hamburg die anseatische frei Stadt? Io ho lavorato tre mesi come Gast nella Deutsche Schauspielhaus, quella che sta proprio di fronte alla Hauptbahnhof. Bellissima città, unica nel suo genere.
      Datti da fare Paolo, non lamentarti sempre.
      Un saluto.

      Elimina
    7. Hummel-Hummel, du verlachst mich

      Perché non provi a leggermi come una cosa di un Alberto Burri preso a caso e senza spocchia: le parole che segnano emozioni in campitura ricucita e bruciacchiata per poi avere un insieme che suoni in armonia, che si faccia sentire e ti racconti?

      Un saluto

      Elimina
    8. Di Alberto Burri io amo tutto: sacchi, buchi, bruciature, plastica, soprattutto la sua arte di comporre insieme strati e forme e grovigli.
      Tu vuoi che io ti legga così? Ma io ho capito i tuoi sillogismi. Non penserai che abbia mai immeginato che tu fossi un troglodita? Non è facile fare quello che fai tu adesso, però sappi che io e un mio collega facevamo questi giochi tanti anni fa sui banchi del liceo. Occorre estro, fantasia e una notevole cultura, Paolo Nullo Pedone, non mi hai fregato nemmeno una volta, solo non avevo avuto il tempo di soffermarmi per capire il cifrato. Non c'è cifrato, ci sono spigoli dove dovrebbero stare curve e vuoti mescolati coi pieni.
      Ripeto: a me va bene così. E ti leggerò come un lavoro di Burri, per farti piacere.
      Buon fine settimana.

      Elimina
  4. Sarò speciale ma io non sarei mai potuto andare con un trans. Nemmeno con una trans, ma doveva essere donna donna.
    Uso il tempo passato perché adesso mi godo un pensionamento dorato.

    RispondiElimina
  5. Cara Cristiano, per me che sono della vecchia guardia non capisco e non voglio capire.
    Ciao e buona notte cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. La barbarie sarà punita da chi vede tutto.
    Ciao.

    RispondiElimina
  7. Perchè non cercare una normalità e anche una naturalità consenziente fra adulti scoprendo in essa la gioia dell'incontro erotico e perché no, amoroso!
    Bisogna forse sempre strafare? Cercare l'eccesso? Prevaricare, umiliare, possedere? Uccidere la crescita dei bambini? Che miseria delle culture e dei "malati" che le vanno a.cercare!

    RispondiElimina
  8. C'è una ragione gerarchica... chi sta in alto può tutto, per accondiscendenza spesso di chi s a in basso, per terrore cupo, per follia del vertice, per quello che è (ed è molto "è"). La gerarchia è nata col patriarcato, ahinoi che non aneliamo che a non essere comandati giacchè non ci piace la follia del comando, l'orrore che esprime l'assoluto nele sue forme barbare!

    RispondiElimina