Un ulteriore amore

Da RAI 1
Qualche anno fa a Marta, una ragazza di Rieti, è morto il fidanzato in un incidente automobilistico. Lui aveva due cani, dei quali Marta si è presa cura e da allora il 'CANE' è diventato l'essere più importante nella sua vita. Ora Marta ne ha  18 di cani, salvati dall'abbandono, senza contare  tutti gli altri  cui è riuscita  a trovare una casa presso persone di cui si fida.
Marta è una ragazza normale, fa progetti per il futuro assieme al fidanzato , desidera avere dei figli, ma  dice che per niente al mondo rinuncerebbe ad avere dei cani, esseri indspensabili alla sua vita.
So cosa state pensando, che ho trovato
una folle come me e probabilmente avete ragione.Mia figlia ama i cani, le mie nipoti altrettanto, mio marito è pazzo di
Lilla, la nostra convivente, eppure io vorrei parlare con Marta per  raccontarci dell'amore che questi esseri  suscitano  in noi, per  cercare di capire il perchè di questa predilezione che rasenta la mania. A volte guardandoli negli occhi ho colto il loro desiderio di comunicare con me e  so che il nostro 'sentire'  questi esseri è diverso, raro, una sorta di predisposizione.

                                                                                                                        

6 commenti:

  1. Marta... Marta che sa scegliersi le buone compagnie! :-)

    RispondiElimina
  2. Sicuramente sono animali e non bestie come l'uomo...

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Giustamente MikiMoz li chiama animalie non bestie. Io ho solo avuto un setter irlandese a pelo fulvo e lungo, una meravigliosa femmina di cui ti innamoravi a vista. Giocarellona e continuamente in movimento. L'ho vista ferma due volte solamente: è rimasta entrambe le volte accanto a me che stavo soffrendo. La prima avevano da poco operato mio padre e temevo per la sua vita, la seconda quando è morto. Non dissi una parola. Chi ha detto a quell'animale che io stavo male? Unicamente il suo istinto?

    RispondiElimina
  4. Anche a me piacciono i cani, del resto con questo cognome che porto vorrei vedere. Però sinceramente 18 mi sembrano un po' troppi.

    RispondiElimina
  5. I bau sono creature fantastiche. Ciao.

    RispondiElimina
  6. Chi ha un cane o l'ha avuto, sa benissimo che non serve la parola, per capirsi basta guardarsi. Il cane poi ha una sensibilità particolare che gli permette di interpretare i nostri stati d'animo più di quanto succeda con molti nostri simili. Ovviamente parlo del cane di famiglia, quello che vive con noi e col quale litighiamo per avere il divano :-) e non quello lasciato fuori in giardino.
    Ciao buona giornata un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina