Si satava meglio quando si stava peggio?

Scontro tra l'Europa e Putin per la lista nera del Cremlino

Mosca rende noti 89 nomi che non possono entrare in Russia: una risposta alle sanzioni europee. Ma la diplomazia europea si ribella: "Non ha nessun fondamento giuridico

Cantanti e band censurate dalle radio in Russia: da Donna Summer a Village People

LA NORMA FIRMATA DA MEDVEDEV RUSSIA, PER TRANS E TRAVESTITI È VIETATO GUIDARE Il nuovo codice della strada vieta di mettersi al volante a chi è stato diagnosticato "un disordine della personalità e dell'identità di genere" - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/russia-vietato-guidare-per-trans-e-travestiti-putin-1b7a6dea-8f99-49d2-89b0-f0dc9dbfb4d5.html il divieto riguarda molti comici e popstar russe, come il performer Verka Serdyuchka, che si è esibito per l'Ucraina all'Eurovision Song Contest. "Se un guidatore maschio è vestito da donna e viene registrato da una telecamera di polizia, perda la patente" ha scritto Kolya Bakhtinov, sul sito Gay.ru. "Altre restrizioni, ciao Corea del Nord!". - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/russia-vietato-guidare-per-trans-e-travestiti-putin-1b7a6dea-8f99-49d2-89b0-f0dc9dbfb4d5.html

Russia: giornalista anti-Putin in fin di vita, forse avvelenato

il giornalista
Malori dopo che l'Ong per cui lavora, Open Russia, ha diffuso un film molto critico nei confronti del fedelissimo di Vladimir Putin, Ramzan Kadyrov



Anni e anni fa, c'erano ancora i Magazzini GUM nella Piazza Rossa, visitammo Mosca. Non c'erano ovviamente le boutiques europee in via Arbat o nella Prospettiva Newsky ; i giovani turisti italiani portavano collants e calze per le giovani russe ed erano certi di non annoiarsi.
Musei  Chiese  Metro e  Bolshoi  erano le mete obbligate. C'erano i negozi per i turisti che sciorinavano caviale vodka matrioske e scatole laccate di nero e c'erano  bellissimi  ristoranti turistici in vari stili, dal georgiano all'uzbeko, ove regnava l'odore del cetriolo..
Forse bestemmio, ma parlo a titolo personale, e dico che non andrei più a Mosca, perchè voglio ricordare quella citta bella e semplice com'era.
Il recente busto offerto all''imperatore Putin

7 commenti:

  1. Wow, un paese arretrato!!**

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Cose molto difficile da giudicare, spesso ti fanno vedere la luna nel pozzo:)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Il peggio continua instancabile.
    Ciao Cris.

    RispondiElimina
  4. Mi associo con tutta me stessa.....la ricordo accompagnata ragazzina dalla mia maestra di danza che era russa ed è stata una delle mie esperienze indimenticabili..
    No , ora mai più!
    Un abbraccio forte Cristiana!

    RispondiElimina
  5. Bastava portare calze di seta e collants in Unione Sovietica, in Polonia in Ungheria ed essere sicuri di non annoiarsi, Mai stato a Mosca ma a Budapest prima della rivoluzione con la mia classe scolastica. Sembravano felici i ragazzi e le ragazze erano molto espansive. Io parlavo francese e spagnolo, loro ungherese e russo, ma non ci si annoiava proprio.
    Putin non è Stalin, ma nemmeno un democratico come lo intendiamo noi europei occidentali. Una cattiveria? Penso che Matteo il rottamatore andrebbe volentieri a scuola da questo maestro per sapere come si fa quel giochino una volta presidente, l'altra primo ministro.

    RispondiElimina