commenti?

Una brava persona

http://it.wikipedia.org/wiki/Massimo_Carmina


Per dirla con le sue parole " Io sono il re di Roma
Forte della sua esperienza e dei suoi rapporti Carminati ha messo in piedi una vera holding criminale che spaziava dalla corruzione, per aggiudicarsi appalti, all’estorsione, all’usura e al riciclaggio.

L'eversione nera con i NAR

Valerio Fioravanti (quello della strage dell'82 a Bologna, assieme alla mogliettina Mambro, già liberi cittadini da anni e con un lavoro, LORO), che lo considera come "uno che non voleva porsi limiti nella sua vita spericolata, pronto a sequestrare, uccidere, rapinare, partecipare a giri di droga, scommesse, usura", ritiene quindi il suo profilo criminale adatto per un percorso di lotta armata che i suoi Nuclei Armati Rivoluzionari intendono seguire, 

Eppure Salvatore Buzzi (  La domanda che molti si pongono è come sia possibile che un uomo che era finito dietro le sbarre non solo per omicidio, ma anche per truffa, al netto della condanna già scontata, possa arrivare a controllare un giro d'affari di soldi pubblici e appalti per 60 milioni di euro annui. )   dice candidamente ai giudici: "Carminati una brava persona, ci faceva pubbliche relazioni"
Facile capire come questi criminali si siano impossessati di Roma; hanno cambiato il significato delle parole e adesso le pubbliche relazioni si occupano di  corruzione, per aggiudicarsi appalti,  di estorsione, usura e riciclaggio.

Qualcosa mi dice che Salvatore Buzzi ha  una paura boia che il Carminati possa raggiungerlo ovunque ,se appena osasse sgarrare



















La paura fa novanta|




7 commenti:

  1. Questo ci fa capire come in Italia basta poco a rifarsi la verginità e che le cose vanno sempre come devono... non per noi.

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Perché ci sono delle volte che penso che in questo paese corrompere, scannare, rubare, truffare, distruggere, sfruttare faccia curriculum?

    RispondiElimina
  3. Salvatore Buzzi se ne starà tranquillo perché sa che solo così salverà le chiappe. La criminalità non finisce dentro le carceri, ma si organizza meglio ed ha dita lunghissime. Finché Buzzi "se tiene er cecio 'n cu**", cioè finché tiene la bocca chiusa, camperà lui e la sua famiglia sarà straprotetta; se si mettesse a cantare lo farebbe per poco tempo, poi lo frebbero tacere per sempre.
    A Roma come a Palermo, come a Napoli, come a Reggio Calabria.
    Mi ha fatto impressione quello che dicevano prima degli arresti: "Se sto sindaco Marino resta ancora tre anni e mezzo se magnamo Roma".
    Complimenti sindaco Marino, bel colpo!

    RispondiElimina
  4. Non fosse orbo — il che lo assomiglia di più ad un Jolly Rogers —, parrebbe tanto una multinazionale

    RispondiElimina
  5. sta Italietta diventa sempre più un porcaio

    RispondiElimina
  6. a delinquenza organizzata comanda anche quando un suo uomo importante è in carcere.
    Incredibile, ma in Italia accade.
    Ciao Cris.

    RispondiElimina