commenti?

SUPPOSIZIONI

    • http://www.blog-news.it/post/cosa-succederebbe
  • MONDO 
  • 5 AGOSTO 2015

Cosa succederebbe se......

Se non ci fossero armi negli Stati Uniti In un futuro in cui il governo degli Stati Uniti decidesse di abolire l’uso delle armi, ci sarebbero 12mila morti in meno all’anno, 83.400 incidenti con armi da fuoco in meno e un risparmio di circa 158 miliardi di dollari.

Se per un giorno non ci fosse internet In un ipotetico giorno futuro in cui non funziona internet in nessun luogo del mondo, 196 miliardi di mail resterebbero in attesa di essere spedite, i 12 miliardi di visualizzazioni quotidiane di video di Facebook e YouTube semplicemente non esisterebbero, così come 3 miliardi di ricerche su Google e 500 milioni di tweet inviati.

Se scomparisse la malaria
Se la malaria dovesse scomparire si eviterebbero oltre 600mila morti all’anno, non ci sarebbero i circa 200 milioni di nuovi casi di malaria che ci sono al momento e l’Africa avrebbe un ritorno economico di almeno 10 miliardi di euro.

Le mie supposizioni :
 1° Cosa succederebbe se apriste la porta di casa e vi trovaste difronte un alieno, di quelli classici della fantascienza
E' una vita che aspetto un avvenimento del genere : gli direi "Klatoo barada nicto" e lo farei entrare., perchè ho sempre pensato che  da un 'popolo' tanto intelligente da viaggiare nello spazio e nel tempo,  ci sarebbe solo da imparare.

2°  Cosa succederebbe se uno scienziato scoprisse un vaccino  che rendesse immuni da qualsiasi disonestà e appropriamento indebito. Comincerei a pensare che tra poche generazioni la terra sarebbe sovrappopolata, ma con saggezza e onestà  e costruzioni in verticale si potrebbero risolvere  i problemi.

Quali sono le ipotesi che vi attraggono?  Ditemele per cortesia.









11 commenti:

  1. L'abolizione / sparizione delle armi negli USA e da altre parti del globo è, purtroppo, soltanto un'utopia.
    Più probabile che bussi alla porta un alieno, dal quale - come giustamente scrivi- potremmo soltanto imparare.
    Buone vacanze Cris ;-)

    RispondiElimina
  2. In cattivo italiano voglio dire il mio gran guai al si credere alla favola di un buon selvaggio sul quale far pendere virtù le non cercate a mani nude trai che ti stanno attorno in un annusarsi da vicino e ipotizzando invece — tanto a convincersi che l'uomo o un qualcosa d'altro possa essersi altra cosa che vien da altrove — che la speranza sia riposta in un macchechissà che tolga l'avere ogni reponsabilità sull'accadere: perché non distillarsi invece i che succede che fanno tutti i giorni e ti corrono attorno tu ne gusti le emozioni che si regalano misteriose, anche le peggio?

    Odio il condizionale ed un saluto

    RispondiElimina
  3. Carissima Cris ,
    mi sto impegnando a mantener fede alla promessa di seguire e commentare il tuo interessantissimo Blog !
    Di sicuro imparo sempre qualcosa da quello che pubblichi qui .
    Succede - peró - che io consideri il pianeta Terra in maniera totalmente differente da quella della maggioranza dei suoi abitanti .
    Per me siamo qui per imparare o/ed espiare .
    Quindi , mi sembra logicissimo ch'esistano tanti problemi , incongruenze , ingiustizie , attriti , sfruttamenti , ipocrisie , ecc.ecc.
    Non mi chiedo che cosa succederebbe se non esistessero , perché li considero inerenti alla nostra condizione attuale .
    Con te posso argomentare che se scomparissero le armi , l'uomo inventerebbe oggetti ancor piú letali e costosi , che ridurrebbero ancor di piú le risorse basiche necessarie ad una vita decorosa per tutti .
    Quanto agli Alieni , é mia convinzione che giá ce ne siano parecchi tra noi , ci osservano discretamente , ma non sono qui per interferire : anche loro seguono un processo evolutivo , che prevede molta pazienza e tolleranza ...

    RispondiElimina
  4. Prima supposizione: USA senza più armamenti. Pura utopia. Comunque voto da 1 a 10 =9,5
    Seconda supposizione: la scomparsa della malaria. Possibile. Voto da 1 a 10 =10
    Terza supposizione: alieno alla porta. Possibile. Voto da 1 a 100 = 100
    Scommetto che questo da me ti aspettassi.

    RispondiElimina
  5. Non credo ci sarebbero 12mila morti in meno negli "USA senza armi". Un sette otto mila s'accopperebbero comunque a mani nude o a bastonate, a meno che anche i bastoni non rientrino nelle armi abolite.

    RispondiElimina
  6. Vorrei tutto il mondo senza armi, nessun bimbo che muore di fame, Bertone in un monolocale, lavorare meno e, di conseguenza, tutti. Allora si che il mondo cambierebbe in meglio. Ma siamo nel campo di quelle ipotesi sognate che animiamo in pochi. Buona estate di fantasia... ;)

    RispondiElimina
  7. Pensa a quello che sarebbe successo, con l'America senza armi, quando Hitler decise per la guerra totale.
    Pensa a una Polizia senza armi e i malvivente che stuprano le donne, ammazzano, rubano.
    Ciao Cris.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gus, ci si riferisce alle armi vendute con tanta facilità alla gente comune, non agli armamenti degli Stati Uniti

      Elimina
  8. Ma io queste ipotesi le condivido tutte! Forse un po' meno lo spegnimento di internet che, SE USATO BENE, può essere molto utile. Alla lista aggiungerei pene molto severe ai poliziotti americani che sparano (e uccidono) gente disarmata. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro le persone sollecite.
      Grazie Andrea!

      Elimina
  9. Un po' più di onestà ci vorrebbe. Che bel sogno!

    Buona domenica.

    Un abbraccio

    RispondiElimina