commenti?

I DIECI LIBRI PIU' LETTI NEL MONDO, anche se un purtroppo ci sta bene.




10. Al decimo posto troviamo inaspettatamente “50 sfumature di grigio” un libro uscito solo nel 2011 e che ha già conquistato un posto in questa classifica. Il best seller dell’autrice E.L.James è stato un fenomeno letterario di grande successo, suscitando scalpore e curiosità in tutto il mondo. Che lo abbiate letto o no, sicuramente ne avrete sentito parlare!

9. Il libro “Via col Vento” di Margaret Mitchell si aggiudica la penultima posizione in questa nostra classifica. Il libro, è stato reso sicuramente celebre dal colossal uscito nelle sale cinematografiche nel lontano 1939 ma, ancora oggi, è uno dei film più conosciuti a livello mondiale.

8. Anche questa posizione stupisce un po’ dato che il libro in questione è apparso nelle librerie solo nel 2008. Stiamo parlando di “Twilight”, il primo libro di una serie di romanzi ideati dall’autrice Stephanie Meyer. La storia d’amore tra Bella Swan e il bel vampiro Edward Cullen ha senza dubbio fatto innamorare molti lettori.

7. “L’Alchimista” del brasiliano Paulo Coelho si aggiudica il settimo posto con più di 100 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Bellissimo libro di formazione, in cui il protagonista parte alla ricerca di se stesso in un racconto che si svolge tra sogno e realtà.

6. Al sesto posto troviamo il famosissimo scrittore statunitense Dan Brown con il suo incredibile romanzo “Il Codice Da Vinci”. Una storia di mistero che ha per protagonista il professor Robert Langdon, successivamente interpretato dall’attore Tom Hanks nella trasposizione cinematografica realizzata da Ron Howard nel 2006.

5. “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupéry, insieme autore e illustratore del libro, ha raggiunto il quinto posto in classifica per aver venduto circa 134 milioni di copie. Il libro rappresenta una delle opere più famose del XX secolo. Una storia per ragazzi che ha saputo conquistare anche il cuore di molti adulti.

4. La posizione numero quattro è occupata dalla trilogia fantasy più conosciuta di tutti i tempi: “Il Signore degli Anelli” di J.R.R. Tolkien. La storia fantastica della Compagnia dell’Anello ha ispirato e continua ad ispirare, libri, videogiochi, illustrazioni, fumetti ecc.

3. ? Con più o meno 353 milioni di libri venduti, la saga del piccolo maghetto “Harry Potter” scala la classifica piazzandosi al terzo posto. Le avventure di Harry, Hermione e Ron hanno reso l’autrice britannica J.K.Rowling una delle scrittrici più apprezzate di tutti i tempi.

2 ? Al secondo posto c’è “Citazioni del presidente” di Mao Tsé-Tung, meglio conosciuto come “il libretto rosso”, un'antologia di citazioni tratte dagli scritti e dai discorsi dell’ex presidente cinese.
Il libro godette di un’enorme popolarità soprattutto durante la “Rivoluzione culturale” del 1966 , tanto da essere tradotto in numerosissime lingue e inviato gratuitamente all'estero a chiunque volesse.

1.  ? Il libro che ottiene il primo posto, con più di 3900 di copie vendute in tutto il mondo è  La Bibbia


MARRONE =  CANCELLARE  (a mio parere)




 Doveste salvare un libro, quale salvereste?

Io  >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> 
















14 commenti:

  1. Amo Raymond Carver, il ti racconta di accadere comuni apparentemente banali in un loro tragico accadendo e al che tu soffra quanto gli sconosciuti son differentemente vicini
    What We Talk About When We Talk About Love, Di Cosa Parliamo Quando Parliamo d'Amore

    Un saluto

    RispondiElimina
  2. Non so come sia stata fatta questa classifica e quanto sia attendibile, ma la trovo davvero deludente... notare che al decimo posto ci sono le " 50 sfumature" è sconsolante.
    A mio avviso, i libri che meriterebbero di essere letti sono altri, a partire da Cuore e dal Don Chisciotte.

    RispondiElimina
  3. Che la Bibbia fosse il libro più acquistato al mondo era ovvio (poi bisogna vedere quanto sia effettivamente letto, almeno nella sua interezza). Molte voci di questa classifica sono ovviamente nomi di prodotti commerciali.
    HP lo salverei perché ha fatto leggere milioni di ragazzi che non avrebbero altrimenti mai preso in mano un libro.
    Io cosa salverei? Non so, leggo molto e non mi viene in mente un solo titolo...

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Ma la classifica la trovo un pò "strana"
    Io personalmente amo i libri di Primo Levi, che lego e rileggo da sempre, ed ultimamente mi sono molto avvicinata ai libri di Thich Nath Hanh.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  5. Hai detto bene, in alcuni casi un purtroppo ci sta bene., articolo interessante, brava.

    RispondiElimina
  6. Quelli della tua classifica, tranne il sette, meritano tutti il marrone, il colore -vedi caso- della cacca.
    Salvi un bel libro, ma permettimi di essere all'antica per una volta: io salvo quel gran libro diviso in tre cantiche che terminano ciascuna con la parola "stelle".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Vin, qui si parla di romanzi di durata limitata.

      Elimina
    2. Allora vada per "Cent'anni di solitudine", ma a me è anche piaciuto assai "La versione di Barney". Lo salverei.

      Elimina
  7. Qualcuno ha letto "Kafka sulla spiaggia" di Murakami?

    RispondiElimina
  8. Trovo che sia piuttosto difficile giudicare una classifica libraria,certamente La Bibbia è il libro più venduto,ma di quelli che lo hanno comperato quanti lo hanno letto?
    Piacevole la scrittura di Murakami anche se prediligo gli scrittori italiani,americani o inglesi,per poterli leggere nella lingua che sono stati scritti, nelle traduzioni si perde sempre qualchecosa.
    Salverei tutti i romanzi di Italo Calvino.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
  9. mah in questo elenco ne mancano parecchi e soprattuto ce non sono alcuni che toglierei subito... a partire dalle "sfumature" :-)

    RispondiElimina
  10. La Bibbia, naturalmente. Gli altri sono tutti commerciali.
    Ciao Cri.

    RispondiElimina
  11. Mi verrebbe da citare qualche libro di Zio Scriba, o dell'amico Zardi, ma aspetto qualche anno, non voglio metterli subito su altari impolverati. E allora,Storie dovendone dire solo uno dico La nausea di Sartre. L'ho letto anni fa, ma, anche se non mi ricordo nulla o quasi, ne ho un ricordo come un gran romanzo.
    Tra gli altri: Addio alle armi di Hemingway, Sulla strada di Kerouac, La coscienza di Zeno di Svevo, Storie di ordinaria follia di Bukowski, Chiedi alla polvere di Fante, Il fuggiasco di Massimo Carlotto, Cent'anni di solitudine di Marquez...

    RispondiElimina
  12. mmmmhhh..classifica un pò deludente... forse si riferisce agli ultimi anni?... Se ne dovessi salvare uno da questa classifica sceglierei sicuramente L'Alchimista... Anche la Bibbia, ma quella si salva da sola, e da un bel pò :))

    RispondiElimina