commenti?

LO CAPISCO

Hanno fatto il giro del web le immagini del salvataggio di un cane e del suo padrone finiti in acqua a Eldorado Pkwy Bridge a McKinney, in Texas. I vigili del fuoco sono intervenuti con una gru per recuperare l'uomo e il suo cane, che teneva sulle spalle.
   Come lo capisco! E' un esempio visivo di quel patto          spontaneo che si sviluppa  tra uomo e cane. 

3 commenti:

  1. Vero, è come dici.
    E' un legame molto particolare quello che può crearsi tra uomini e animali.

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Per quanto il cane sappia sicuramente nuotare meglio del suo padrone, è rimasto con lui, proprio in virtù di quel legame. C'è da chiedersi quanti membri UMANI della famiglia di costui avrebbero imitato il cane.

    RispondiElimina
  3. Non gli abbiamo fatto nessuna foto, ma avresti dovuto vedere mio fratello, tanti anni fa sull'Abetone ad un allenamento per la prossima apertura di caccia con Ala, la sua setter irlandese. Ala si era arrampicata in cresta ad un crepaccio, era scivolata e stava in bilico a metà tra una radice di un vecchio albero ed uno spuntone di roccia. Non aveva nessuna possibilità di risalire e sotto di sé aveva in dirupo di una sessantina di metri. Morte sicura. Mio fratello non era un alpinista, mai scalato niente. Eppure non ci ha pensato due volte: è sceso per una trentina di metri non lo so come, mentre noi -io e due suoi colleghi- cercavamo di mettere insieme le nostre cinghie dei pantaloni per fare una corda, veramente troppo corta. È arrivato ad Ala, che non si muoveva di un millimetro e l'ha afferrata sotto il busto. Ala pesava trenta chili e forse più. Mio fratello l'ha riportata su con un solo braccio per aggrapparsi, mentre noi potevamo solo guardarlo. Grazie per avermi fatto ricordare questa scena edificante.

    RispondiElimina