Marche e loghi a peso d'oro.


Oggetti di lusso  esposti nelle vetrine blindate delle boutiques, scortate da guardie armate, nei vari triangoli della moda cittadini. Così va il mondo capitalistico, senza nessuna remora.Sono nata e cresciuta con la 'lira' e e se penso che questi portachiavi costerebbero  5/600.000 lire, oppure la borsa blù circa 8.000.000 di lire, allora mi rendo conto di quannto questo mondo abbia approfittato e sfruttato gli amanti del lusso. Peggio per loro, direte voi, eppure a me sa tanto di strozzinaggio.
Portachiavi 295 euro, però smaltati
1.195 euro, però coi baffi

Spille  da balia,95 euro, però di tolla.
4.200 euro, però di pelle







390 euro, però di seta lavata
Portachiavi Fendi da 600 a 1.100 euro
però con ponpon di visone


portafogli Vuitton 900 euro, ma con catena

1.800 euro, però molto kitch










8 commenti:

  1. Credo che la cosa più cara che abbia mai comprato (ovviamente in relazione all'uso che se ne può fare) sia un Borsalino... MI costo uno stonfo e c'era la lira. Ma io non ero ricco e spietato come il Conte di Montecristo nemmeno alora. Così piansi per una settimana! Ma è bello averlo ancora con me, immaciscibile ed eterno come fosse uscito dala fabbrica di un cappellaio magico!

    RispondiElimina
  2. io credo che gli amanti del lusso siano scemi, non perchè spendono cifre considerevoli per degli oggetti, ma perchè spendono cifre considerevoli per degli oggetti che in fondo fanno cacare...

    RispondiElimina
  3. Anche se fosi miliardario in euro io non credo che diventerei matto per comperare quelle schifezze. Non faccio il populista, ma pensa a quanti bambini puoi curare cun i soldi di una borsetta.
    È sempre stato così e l'uomo non impara un cavolozzo fritto: ci saranno sempre gli idioti che sperperano il danaro in quel modo mentre tanta gente crepa di fame.
    Allora sei ricco? Vuoi comperare alla tua bella una borsetta da 5000 euro? Prima fai un'offerta di 10.000 per un ospedale in Africa, poi gliela compri, tanto lei non è che se la vernicia d'oro prima di dartela stanotte, ma sempre la stessa mosceria ti ammolla.

    RispondiElimina
  4. Ciao,quando leggo:io queste cose non le comprerei mai,mi viene sempre a mente la famosa favola della volpe e l'uva attribuita ad Esopo.Certamente sono molte la cose che possono non piacere,ma l'alta moda dei nostri stilisti è un vanto che il mondo ci invidia.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
  5. Nella povertà esiste un'ulteriore forma di indigenza, la cosiddetta "povertà estrema" alla quale appartiene chi vive con meno di 1,25 dollari: 1,4 miliardi di persone al mondo (di cui il 75% sono donne).
    Questo dato è ottenuto da una media delle soglie di povertà nei 15 paesi più poveri. Secondo la Banca mondiale il paese più povero del mondo è Haiti, dove più della metà della popolazione (poco più d 10 milioni di abitanti) vive con meno di 1 dollaro al giorno, mentre circa l’80% del paese vive con meno di 2 dollari al giorno.



    Ciao Cri.

    RispondiElimina
  6. No, non fanno per le mie tasche ... anzi, per il mio gusto ;)

    RispondiElimina
  7. Poveri noi, perché anche se ignoriamo gli oggetti di lusso, dopo il passaggio dalla lira all'euro i prezzi sono talmente lievitati!

    RispondiElimina
  8. Se uno è un pollo merita di essere fregato! Tempo fa dovevo cambiare portafoglio e mi hanno offerto portafoglio realizzato in "plastica" ma il design era di uno stilista, perciò costava più di uno in coccodrillo. Ovviamente ho cambiato negozio :-)
    Felice giornata
    Un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina