Chiosa al post precedente

ROMA - I bambini "non sono mai un diritto poiché non sono cose da produrre"


Questa ulteriore  affermazione di Bagnasco, mi sembra in contrasto con l'approvazione della chiesa cattolica al metodo Ogino-Knaus, così come gli altri metodi naturali (tra cui il metodo Billings).

Ciò è stato ufficializzato il 29 ottobre 1951, quando il papa Pio XII durante un discorso rivolto all'Unione cattolica italiana delle ostetriche, si espresse sottolineando che "l'osservanza dei tempi infecondi può essere lecita sotto l'aspetto morale".

Quindi la chiesa ammette la programmazione e  la procreazione e di esseri umani, la produzione, in una parola.
In quanto al diritto di farlo,mi sembra inaccettabile che Bagnasco sottintenda che i mortali non hanno il diritto, ovvero la  facoltà, quindi la libertà di mettere al mondo dei figli 

9 commenti:

  1. Ritorniamo a quello che dicevo prima, ampliandolo: in pratica si potrebbe gestire la propria intera vita, inclusa la riproduzione, soltanto con il permesso dei preti.
    Pfui.
    Non è certo un tizio vestito da donna e con nessuna cognizione di famiglia (e nemmeno di come vive la gente normale) a poter dire a ME come devo gestire la MIA vita.

    RispondiElimina
  2. Effettivamente è stata un' "uscita" particolare, questa di Bagnasco, destinata a dividere e far discutere. Perchè appunto, "pesando" le parole che effettivamente ha detto... le interpretazioni che si possono dare sono molte, e talune appunto in contrasto con altre precedenti della stessa Chiesa, come hai evidenziato tu ;)

    Un saluto :)

    RispondiElimina
  3. Certo Eminenza: i bambini sono giocattolini preziosi da allevare per inviare nelle diocesi, nelle parrocchie e nei seminari dove abbondano i pedofili.
    Benedicite domine, benedicite.

    RispondiElimina
  4. Sai Cristiana, io leggo e sono d'accordo con voi, e mi domando! Studiano tanto per poi dire delle vere cazzate!!!
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Mah... Credo che alla fine sua eminenza possa dire ciò che vuole, invocare il proprio medioevo come gli pare! Il mondo è andato da un'altra parte nel frattempo. Ma non diciamoglielo, dovesse accorgersene potrebbe essere un brutto colpo!

    RispondiElimina
  6. Cara Cri, ti ritrovo combattiva come sempre!
    Grande come sempre!!
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  7. Ma tu non ti chiami Cristiana?
    :-)))

    RispondiElimina
  8. Infatti per fare figli ci vuole il permesso di Bagnasco. Ecco perché c'è il calo delle nascite. Certo metti che tuo figlio diventi un cardinal Bagnasco... mah che dire? Forse la sua mamma lo ama, Bagnasco! Certo che il vero guaio sono le "fedeli" (e i fedeli) che scambiano la libertà con le regole di chi vuol comandare sugli altri considerati pecore. (C.)

    RispondiElimina