commenti?

NUOVO AMORE? I consigli degli esperti del 'CAVOLO'

http://d.repubblica.it/lifestyle/2016/02/17/foto/coppia_primo_appuntamento_10_cose_da_non_dire_a_uomo_10_cose_da_non_dire_a_donna-2975697/20/#container

Meno male che ci sono gli esperti/e Uscire insieme per la prima volta, imparare a conoscersi, condividere il tempo. Sono fra i momenti più belli di una nuova relazione. Si tratta però di attimi delicati, nei quali è bene non commettere errori banali. Ecco allora cosa  evitare, se si vuole fare davvero colpo, dettate dalla sessuologa britannica Tracey Cox: 10 regole per lei e 10 per lui


Consigli per le sig.re
1 – Le qualità dell'ex. Quando si comincia una nuova relazione è bene ricordare che al neo partner interessano davvero poco le virtù dell'ex. 

 2 – Sesso. Con il nuovo partner è sempre sconsigliato parlare troppo delle proprie esperienze sessuali passate. Raccontare quello che si è fatto con altre persone lo potrebbe imbarazzare.
3 – Verità sul passato. Esiste una regola basilare, che vale per tutte: i propri comportamenti passati non riflettono automaticamente ciò che si è in quel momento. Le persone cambiano, così come le circostanze e le esperienze
4-I numeri esatti. Mai rivelare il numero esatto degli amanti con i quali si è avuto a che fare nel passato. La percezione del numero perfetto dei partner è molto soggettiva ed estremamente diversa per gli uomini e per le donne. 
5 – Lui, lui e sempre lui... Già parlare di una relazione passata di per sé è un grave errore. Raccontare troppo spesso quanto bene si sia stati con una determinata persona potrebbe essere davvero un autogol. 
6 – Non giocare con la gelosia. A sei settimane dall'inizio di una nuova storia tende a generarsi un meccanismo tremendo: le donne troppo insicure iniziano a parlare dei propri ex allo scopo di far ingelosire il nuovo partner. Niente di più sbagliato
7 – Tabù dimensioni. Quando si comincia una nuova storia è severamente vietato far riferimento alle dimensioni. Neanche se si vuole semplicemente scherzare. Per qualunque uomo si tratta di un argomento complicato da gestire.
8 – No ai paragoni. Altrettanto sbagliato è riferirsi al passato come metro di paragone per la nuova vita sessuale. Anche quando non si è del tutto soddisfatte bisogna ricordare – spiega la sessuologa – che ci vuole tempo per trovare la sintonia perfetta. 
9 – Poche pretese. I primi tempi di una relazione necessitano di un minimo di diplomazia e di strategia. Per questo non bisognerebbe mai pretendere messaggi o telefonate dal nuovo partner.
.10 – Non chiedere della ex. . Occorre  evitare accuratamente domande sulle fidanzate passate, con particolare riguardo per elementi intimi che potrebbero creare solo tensione e imbarazzo. 

Consigli per i sigg.ri


1) Angelo del focolare, maga dei fornelli. Se non si vuol far arrabbiare la nuova fidanzata meglio evitare di 

tessere le lodi dell'ultima ex in versione cuoca. 
2 – Un "mito" per gli amici. Altra frase da non dire mai alla nuova partner: “I miei amici adoravano la mia ex”
3-Amante perfetta. Altra regola da non dimenticare mai: la nuova partner non vuole assolutamente sapere come fosse la ex fra le lenzuola. 
4 – Citazioni di stile. Altrettanto inutile e controproducente sarebbe far pesare alla nuova compagna quanto elegante e raffinata fosse la ex
.5 – Abbigliamento intimo. Un discorso simile vale per la biancheria intima. . Perché metterle a confronto e far pesare il paragone?
6 – Idem per la  Forma fisica.
7 – Sintonia con la suocera. Un'altra frase da non dire mai alla nuova partner è: “Mia madre adorava la mia ex”. 
8 – Pietra di paragone. Mai dare un consiglio alla nuova fiamma facendo riferimento al comportamento della propria ex
9 – Ricordare le esperienze passate. Anche parlare di continuo delle cose meravigliose condivise con la propria ex è sbagliatissimo. 
10 – Donna in carriera. L'ultimo consiglio è di non ricordare ossessivamente alla propria nuova compagna quanto fosse in gamba sul lavoro la vecchia. 



Cosa aggiungere ai preziosi consigli di questa inestimabile e generosa sessuologa che si prende a cuore  certi  delicati problemi dell'umanità?  Penso che alcune  immagini  potrebbero essere utili a coloro che non possiedono una naturale delicatezza o a  coloro che, affacciandosi or ora alla sfera sessuale , hanno delle perplessità
                                           
MAI DECANTARE L'EX, ANZI
Gesti e frasi da evitare da parte di lei
Non farsi vedere quando si fa questo gesto parlando con un'amica
















Evitare di lasciare sparse per casa foto di questo genere


                                              

                                                              
Consigli per LUI                               
UNISEX. MAI DECANTARE LA EX, ANZI!



Tagliarsi la lingua piuttosto che ammetttere che la ex cucinava bene

Far sparire al più presto
Nascondere al più presto
Far sparire al più presto le mutandine della ex, se dimenticate

Far sparire al più presto i profumi della ex se dimenticati.




Domande possibili "La tua ex era una donna in carriera?"  Risposta" Ma quando mai!"

11 commenti:

  1. Cara Cristiana, non sapevo che tu sai tante cose!!! potreste aprire uno studio di come ci si deve comportare per farsi innamorare!!!
    Ciao e nuovamente brava!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. A me sembrano banalità :)
    Ma lo sa l'esperta che nuovo significa nuovo e dunque se intendo cambiare che senso ha la recriminazione su qualcosa che ho voluto lasciarmi dietro mah...
    Gli esperti se non ci fossero bisognerebbe inventarli.
    Ciao carissima.
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, bentornata!
      Più che banalità, a me sembra un'altra dimostrazione che gli'esperti' considerano l'umanità una massa di bambini di 11 anni, come diceva Berlusconi.

      Elimina
  3. Meglio non pensare agli errori che si possono compiere, meglio non leggere i consigli degli esperti, meglio... aspettare la primavera!

    RispondiElimina
  4. Questa signora inglese, questa Tracey Cox, che di mestiere fa la sessuologa mi fa pensare, come le sue colleghe e i suoi colleghi, che io ho sempre pensato -banalmente se capiss- che una sessuologa debba cercare di insegnare il ritmo di quell'avant e 'ndré che tutti conosciamo. E basta.
    Questa infatti fa venti esempi di come si debba o non si debba essere, 10 per lei 10 per lui, che rappresentano la scoperta dell'acqua calda.
    Il mio comportamento con la nuova è sempre stato "inventare, inventare, inventare", fermo restando che tu uomo devi lasciar intendere a lei donna che esista solamente lei, nel tuo presente nel tuo passato e nel tuo futuro. Ciò posto inventa mio caro, anche e forse soprattutto per non annoiarti, tenendo in conto che ogni donna è diversa dalle altre e quindi da scoprire.
    Se anche la compagna si comportasse così con questo metro allora la nuova costituita coppia potrebbe trovare un minimo di felicità, finché la storia dura.
    Una sola considerazione su quello che la Cox giudica un tabù di noi uomini, di non facile gestione dalle donne: la questione "dimensioni".
    Quante balle ho inteso da parte soprattutto di uomini che decantavano la lunghezza del proprio obelisco. Io sono rimasto alla poesiola goliardica, che diceva più o meno così:
    "non lungo che tocchi,
    né grosso che stroppi
    ma duro che duri."
    Meditate stalloni, meditate.

    RispondiElimina
  5. Penso che i manuali dell'amore siano inutili.
    Ogni rapporto affettivo è diverso dagli altri.
    Ciao Cri.

    RispondiElimina
  6. Ci mancavano assolutamente i suggerimenti di questa sessuologa.

    RispondiElimina
  7. attrezzi complicati, inventati dalla natura per moltiplicarsi, di cui tanto si dice e poco si vuol dire, e forse poco si sa. Il tempo che ci capiamo un qualcosa e diventiamo vecchi per l'uso degli attrezzi. ciao

    RispondiElimina
  8. Ma quanti esperti e tuttologi ci sono al mondo...
    Ciao

    RispondiElimina
  9. I cosiddetti "esperti" escono dall'università con ben stampata in testa una tabella comprendente una decina di tipi umani; peccato che non ci sia un singolo individuo al mondo che rientri appieno in qualunque di quelle dieci categorie; regolarmente chi va fuori dai loro schemi precostituiti (cioè, OGNI INDIVIDUO) manda i loro cervellini così schematici in pappa. Questi "consigli" lasciano abbondantemente il tempo che trovano.

    (N.B. da pedante: non abbreviare "signore" e "signori" con gli orrendi burocratismi lunghi esattamente come l'originale che hai usato; usa la parola completa che fai prima.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho fatto apposta per sminuire gli eventuali 'signore o signori' che prendono per oro colato 'sti esperti. Grazie e ciao

      Elimina