La Nra, la potente lobby americana che sogna pistole per tutti, rivisita i classici per bambini. Con successo. Vittorio Zucconi : la Nonnina con la lupara,  Biancave con la Colt45 e dei Tre Porcellini con l'Uzi.

Cappuccetto rosso nel bosco con il fucile. Polemica negli Usa

La potente lobby americana delle armi, Nra, fa riscrivere i grandi classici per i bambini in "chiave armata"
Cappuccetto Rosso cammina per il bosco con il suo cestino di vimini dirigendosi verso la casetta della nonna.Visto che non vuole correre rischi ha con sé un bel fucile. 
Tutti armati. da Cappuccetto all Nonnina, da Hansel e Gretel  ai 7 nani e ai 3 porcellini.
Che strane storie sono mai queste? Si tratta di grandi fiabe per bambini rivisitate in chiave "armata". A promuovere l'operazione è la Nation Rifle Association (Nra), la potente lobby americana delle armi che conta 4 milioni e mezzo di iscritti. L'obiettivo è far vedere che non c'è nulla di strano nel possedere armi. E cosa c'è di meglio nel diffondere questa idea a partire dai bambini?
Si tratta di una vera e propria operazione culturale, quella messa in atto dalla Nra. Simile, per certi versi, a quella delle associazioni pro gender, che accostano la famiglia naturale a quella multicolor.

Non c'è più scampo per i lupi
Nonna, che bel fucile che hai!
Allora perchè non approfittare di questi usi e constumi statunitensi visto ciò che succede a  Redland, in Florida, una comunità rurale che è diventata una discarica per i cani indesiderati!








                                     



                                         Armiamo i cani.

Assoldiamo snipers camouflaged



Aspettiamo al varco  quei fetenti di umani che non valgono una cicca  e abbandonano un cane  e distruggiamo, almeno, le loro auto



















14 commenti:

  1. Sulla lobby delle armi, ci sarebbe molto da dire. Certi americani si sentono come i pistoleri dei vecchi western e sono sicuri di poter proteggere se stessi, i propri cari e i propri beni detenendo armi. Poi qualcuno però le usa e ci scappa il morto. Relativamente all'abbandono dei cani, sono senza parole.

    RispondiElimina
  2. La mentalità resta quella dei Western anche imbastardita da molte razze religioni etnie. Poi poi c'è l'orgoglio Impero degli State...Mirka

    RispondiElimina
  3. In questo sono razzista, lo ammetto. Una nazione nata anche dalle navi inglesi cariche di ladri, assassine e puttane, pretende di esportare la democrazia. Quale? La loro? Quella dei soprusi? Quelle dei poliziotti che prima sparano e poi chiedono i documenti al morto? Quella dove viene insegnato ai bambini a farsi giustizia da soli? Una nazione così si chiama nazione di merda, abitata da un popolo di merda, guerrafondaio e che si gloria solo dei tradimenti come quello infame di Jeronimo, che combatte guerre come quella del Vietnam, dell'Afganistan, dell'Iraq, che invade Granada con i suoi marines, e tenta di invadere anche Cuba coi suoi marines, camuffati da civili nella Baia dei Porci, che cerca in ogni modo di ribaltare un governo legittimo in Siria per sostituirvi il solito fantoccio, coem quello brasiliano.
    Uno schifo assoluto.
    Nessuna meraviglia se abbiano inventato questo nuovo sport: abbandono del cane inopportuno in mezzo ad una strada. Quanto vorrei legarli io sti padroni alla macchina con un laccio a doppio nodo e trascinarli in corsa per il loro continente.

    RispondiElimina
  4. Certo che l'America non dimostra di imparare qualcosa di buono!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Forse sbaglierò, ma penso che la morte dell'Etica nella nostra società sia stata causata dagli americani.

    RispondiElimina
  6. Senza parole!!! o meglio alto grado di degrado umano. coloro che abbandonano gli animali meritano una lenta ma inesorabile morte naturale nell'abbandono e nell'indifferenza.
    Io penserei, riguardo all'etica, che è andata perduta favorendo il subentro della perversione mentale.
    Ciao Cristiana :-)
    Nou

    RispondiElimina
  7. Non so davvero che dire! Ma che si sparino pure tra loro, come del resto accade regolarmente ogni due per tre. C'è sempre un pazzo armato che da qualche parte in America fa strage di bambini nelle scuole. Eppure le lezioni non servono a nulla a questi zoticoni discendenti di zoticoni.
    Ora vengono manipolate anche le fiabe.
    La cosa mi riempie di rabbia, però bisognerebbe trovare il giusto mezzo tra questi guerrafondai e i nostri che sparano per legittima difesa e per questo si ritrovano condannati.
    Quanto ai cani, si, propongo di legare quelli che li abbandonano ad un'auto e di trascinarli in giro per le strade delle città, stile la gogna di un tempo, ma ben meritata.

    RispondiElimina
  8. ecco mi mancava questa...senza parole! La grande America così democratica, bah!
    sui cani poi, da noi non sono da meno.

    RispondiElimina
  9. La Nra non è nuova a questo tipo di azioni, qualche anno fa immediatamente dopo i massacri della Columbine i loro rappresentanti ebbero il coraggio di dire che l'unico modo per evitare future stragi all'interno delle Scuole era quello di dotare le Scuole di più armi di quante ne circolino attualmente.
    La cosa non vale nemmeno la pena di essere commentata.

    RispondiElimina
  10. Ciao
    non c'è più rispetto per nessuno.

    RispondiElimina
  11. Gli Americani usano le armi con troppa facilità e le stragi e , spesso , causano veri drammi e ne sono una prova. Lasciamo ai bambini le belle favole di una volta con tutta la loro ingenuità, non mettiamo le armi anche lì !! In quanto ai cani, io sono un'animalista convinta, amo tutti gli animali indistintamente e non sopporto chi fa loro del male. Ciaoo

    RispondiElimina
  12. Dopo il film-documentario di Moore "Bowling a Columbine" pensavo di non stupirmi più sull'America e le armi, ma riescono davvero ad andare oltre. E sul tenersi un cane finchè fa comodo il tuo sfogo è più che legittimo.

    RispondiElimina
  13. "abbandonamo un cane e distruggiamo, almeno, le loro auto"
    Se vuoi una mano, sempre disponibile
    Abbraccio

    RispondiElimina
  14. Dove devo mettere la firma per l'armamento dei cani? Sottoscrivo subito.

    Baci

    RispondiElimina