Le domande dei Romani ai Milanesi





La risposta dei milanesi

http://video.repubblica.it/edizione/milano/cazzari-ma-simpatici--cosi-i-milanesi-rispondono-alla-provocazione-dei-romani/237677/237481


Detesto questi campanilismi. soprattutto se i contendenti mancano  di un minimo di  umorismo,  di humor e d'ironia.
Anche quelli che vantano la propria Regione      -cucina abitudini   arte-   mi stanno sul pero. Ogni dialetto, se parlato con cognizione di causa, con la conoscenza degli usi e costumi del luogo, sono un patrimonio, mentre gli stessi dialetti, parlati da persone rozze ed ignoranti possono diventare veramente sgradevoli. Vi sono dialetti , come il napoletano o il siculo    -e tanti altri-      i cui suoni sono poesia ; altri che evidenziano la simpatia di chi li usa e altri, ma non vi dirò quali, in cui a mio parere,  si percepisce la grossolanità della gente che li ha forgiati.
Anche gli stereotipi legati alle  genti delle varie regioni, mi appaiono sempre assai superficiali.
Bracaradi teneva un siparietto, in una trasmissione di Raffaella Carrà, che dapprima sciorinava tutti i pregi delle varie etnie, e poi tutti i difetti., tanto per dire che tutto il mondo è paese. Impagabile, l'ho cercato per mare e per terra, ma non l'ho trovato.
linguaggio universale


Vorrei dirvi  " ti voglio bene" in ogni dialetto, ma  mi accorgo di non esserne capace
Azzardo un bolognese acquisito in famiglia   e un milanese adottato
at voj ban >> bolognese    
ta vori ben>>  milanese


Sorò contenta se vorrete contraccambiare.



























14 commenti:

  1. https://www.youtube.com/watch?v=9S6FsxMze1I
    te voglio bene assaje...
    purtroppo le nuove generazioni, hanno perso la musicalità del dialetto napoletano,
    imbarbariti da suoni gutturali, trasformazioni lessicali che nulla hanno a che fare con il napoletano
    e che mi vergogno di rappresentare.

    RispondiElimina
  2. Ciao, in triestino:te vojo ben.
    Ciao,bona giornada

    RispondiElimina
  3. Penso che i campanalismi ne esistano ovunque,ad esempio tra parigini e marsigliesi,o tra bavaresi e quelli di Amburgo,certo è che quello esistente da noi ha per certi versi bloccato il paese nel suo sviluppo,e i danni continuano ad esserci.

    RispondiElimina
  4. Io sono un minestrone di etnie, ma qualche mio antenato piemontese direbbe "a 't veui bin", con quel EU pronunciato alla francese. In ogni caso, i nostri campanilismi fanno ridere i polli in confronto a quelli dei tedeschi. Ho visto personalmente un bavarese e un berlinese che rifiutavano perfino di riconoscere l'esistenza l'uno dell'altro e quando dovevano comunicare tra loro (erano entrambi tecnici di una ditta venuta a installare apparecchiature in un'azienda dove ho lavorato) lo facevano per interposta persona, un mio ex-collega che aveva studiato tedesco. E poi si parla tanto di "Europa unita"? Non riusciamo a unirci nemmeno nell'ambito della stessa nazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione Dumdumderum. Io che vivo in Germania da 45 anni ti confermo che tra loro non si sopportano. Per dirne una. Il Reno divide la Renania Palatinato, dove abito, dal Bed Würtemberg. "Noi" li chiamiamo "Badenser" in senso spregiativo; loro quando alludono a noi dicono "quelli di là" e poi aggiungono che non siamo tedeschi, ma "Pfälzer", insomma di una razza inferiore. I bavaresi non possono sopportare i berlinesi e nessuno delle altre regioni, tutte, sopporta loro.

      Elimina
  5. A Cristià, te vojo bbene, ma ce lo sai, che te lo dico affà.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. أنا أحبك
      'ana 'ahabbuk

      Alla maniera della mia nonna paterna

      Elimina
  6. in genovese.. te veuggio ben!!! :-)

    RispondiElimina
  7. Un italiano Zurichese, penso che sono fortunato!!!

    RispondiElimina
  8. A' t'voio ben!
    Delta del Po in provincia di Rovigo
    Ciao Cristiana
    Nou

    RispondiElimina
  9. "Ti voglio bene" esiste solo nella Lingua italiana (e nei relativi dialetti, ovviamente) o mi sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ho trovato questo:

      in sloveno esiste anche l'affermazione ti voglio bene, ovvero te imam rada... ti amo invece si dice te ljubim...

      in Brasile se fa la distinzione fra "EU TE AMO - IO TI AMO" ed "TI VOGLIO BENE - EU TE QUERO BEM"

      Elimina