commenti?

Nino Frassica..

Premetto che  " adoro" Nino Frassica e la sua comicità demenziale , basata su giochi e abbinamenti di parole, mi conquistò fin dalla prima volta che lo vidi in TV.
Ascolto il suo "Programmone " su radio 2, alla domenica alle 13.45. e ora , sempre su Rai radio 2 al mattino alle ore  10.
Rido , sgangheratamente, e mi chiedo cosa pensi la mia deliziosa colf filippina.
 Frassica è testimonial della campagna, contro il tabagismo, del Ministero della Salute e compare in televisione con le sue gag dove, a mio parere, c'è qualcosa di estremamente stonato.
Niente da eccepire sul fatto che dia dello scemo a chi non porta il casco in moto, infatti è illegale, ma che dia dello scemo a chi fuma, non mi sta bene---e non perchè ho fumato per anni e non ho ancora rinunciato del tutto--- ma perchè in questo spot del Ministero della sanità c'è qualcosa che stride in modo insopportabile , dal momento che lo Stato ha il monopolio del tabacco e incassa milioni alla faccia degli italiani
  

18 commenti:

  1. Una mano lava l'altra. A me invece la cosa che stride è lo scappellotto finale.

    RispondiElimina
  2. E' simpatico.
    Lo vedo con piacere.
    Ciao Cri,

    RispondiElimina
  3. Io sono un fumatore e scemo mi ci sento spesso, sopratutto perché per motivi di lavoro vedo gli effetti devastanti del tabagismo, quindi nulla da eccepire, quello che in modo sacrosanto sottolinei è l'ipocrisia dello stato che ha il monopolio di una cosa che fa male e poi ti fa pure la morale. Buffoni, solo buffoni.

    RispondiElimina
  4. Lo stato scellerato e ladrone (da me penalizzato alla esse minuscola apposta) si lava la coscienza autorizzando un comico a dire minchiate sul conto di chi soffre di tabagismo, mentre contemporaneamente incassa fior di milioni tssando un prodotto statalissimo ome il tabacco ed i suoi derivati. Non soltanto quello italiano, sia ben chiaro, ma tutti gli stati fanno questo porcume. La morte è in agguato ogni momento, anche sotto forma di salto dal quinto piano per il posto di lavoro perduto, oppure per i risparmi di una vita azzerati perché la più bella del reame vada a dimenare il culo in TV a fare la propaganda per lo massimo porco nazionale. Lo so Cris è severamente vietato parlar male dei porci e delle porcone: sono così buone a fette. Ma io non sgranocchio carne di maiale e me ne frego altamente. Sto da tempo seduto sulla sponda del fiume aspettando il passaggio dei cadaveri del porcone e della sua porcona. Passeranno, stanne certa, passeranno.

    RispondiElimina
  5. Le sue battute un po stupide fanno ridere, comunque lo vedo volentieri, cara Cristiana.
    Ciao e buona serata cara amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Frassica è un maestro, comunque è come se un'azienda produttrice di armi l'avesse ingaggiato per dire che le armi uccidono.

    RispondiElimina
  7. ciao Cris,
    come non essere d'accordo con te? anche con l' alcool stessa ipocrisia, e poi non si concede la cannabis legale, che spezzerebbe di molto le gambe alle varie " imprese" mafiose.

    RispondiElimina
  8. Infatti, guadagnano miliardi di euro con le sigarette e poi fanno questi spot... il bue che dice cornuto all'asino, e lo dice uno che non ha mai fumato eh... però hai ragionassimo :)

    Un saluto e buona giornata :)

    RispondiElimina
  9. Ipocrisia tutta italiana.

    Un abbraccio, Cristiana (sempre sulla notizia)

    RispondiElimina
  10. Dire sempre male dello stato e del governo è da scemi. Però è piacevole, proprio come il fumo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancor più da scemi non capire il contesto molto specifico del discorso: sulla questione fumo lo stato si sta dimostrando ipocrita, e non mi pare che il post citi altri contesti.

      Elimina
    2. meglio un pizzico di inevitabile ipocrisia che il conformismo demagogico.

      Elimina
    3. Sembrerebbe che l'anonimo della prima risposta abbia centrato in pieno il problema: qui si sta parlando di un caso specifico, non dello stato o del governo in generale. E, no, questa "inevitabile" ipocrisia invece sarebbe evitabilissima. Una campagna antifumo firmata dallo stesso stato che ci lucra a stecca? No, no, qui si cade nel ridicolo più puro, e si tira un'ulteriore picconata alla già scarsa fiducia che la popolazione nutre nei confronti dello stato.

      Elimina
    4. Lo stato per funzionare deve far pagare le tasse su tutto quello che è tassabile, non è la mamma che ci dice cosa fa bene o cosa fa male. L'iva si paga su tutto, e tutti lo accettiamo. Il governo poi è diviso in ministeri che si occupano di faccende diversissime... Pensate alle spese militari e a quelle per l'accoglienza. Nessuno si stupisce se il ministero della saluta dice di mangiar magro e non ingrassare ma poi lo stato riscuote l'iva su salami e prosciutti. Il problema è il contrabbando, non una supposta "ipocrisia". Tutti siamo bravi a dire governo ladro ma quanti si prendono il disturbo di capire come può funzionare la macchina dello stato?

      Elimina
    5. Forse non hai capito che qui si sta parlando di uno spot contro il tabagismo sponsorizzato dallo stato che sul tabagismo ci mangia. Il tuo discorso è troppo generale, e questo argomento è specifico. Non si è parlato di IVA, non si è parlato dei ministeri, non si è parlato di tasse, non si è parlato di spese militari, non si è parlato di accoglienza. Inoltre: il ministero della salute che ci dice di mangiare correttamente è giusto e sacrosanto, perché lo stato non è direttamente coinvolto nella produzione e nella vendita di prodotti alimentari, o se lo è lo è in misura minima, non monopolistica. Stiamo parlando (NELLO SPECIFICO, ribadisco) di uno stato che ha il monopolio nella produzione di tabacchi propri e nella vendita di tabacchi esteri, che (SEMPRE NELLO SPECIFICO) si permette l'ipocrisia di sponsorizzare una campagna contro il fumo a cui, visto da chi proviene, nessuno crederebbe mai. Riesci a capire la differenza tra un discorso SU UNO SPECIFICO ARGOMENTO e un discorso che dice tutto e il contrario di tutto come quello che hai messo in piedi tu? Qui non è stato detto il classico "governo ladro" che si usa per tutte le situazioni: qui è stata indicata in maniera puntuale una singola magagna che costituisce un singolo esempio di ipocrisia galoppante. Spero ti sia chiara la differenza, a questo punto.

      Elimina
    6. Sto sforzandomi di capire. Mi resta un dubbio: Frassica fuma?

      Elimina
  11. Hai ragione a scrivere che stride...e quando verrà legalizzata la cannabis, quanto ci guadagnerà lo stato? Sembra sugli 8 miliardi di euro all'anno... Concludi tu, ciao ciao

    RispondiElimina
  12. Fossi stato Frassica non avrei accettato di recitare in questo spot

    RispondiElimina