Chiens d'assistance et d'éveil pour enfants aveugles- recherche Anna Rit...



Vabbè, non faccio proprio testo, IO, ma immaginare ciò che ha provato questa bimba nel toccare, per la prima volta, il pelo e il naso di un cane, mi ha commossa fino alle lacrime.

10 commenti:

  1. Dolce. Io adoro i cani che dopo essersi pulito il culetto con la lingua non vengono a leccare le mie mani.
    Ciao Cri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne deduco che non li ami :PADRONISSIMO
      PER ME SONO UN "CREAZIONE SBAGIATA, ma non escludo UNA PUNIZIONE DIVINA PERCHE' VIVONO TROPPO POCO

      Elimina
  2. Io sono sempre stata dell'idea che gli animali ci insegnino molto, fin da bambini, molto più della tecnologia.
    Per esempio cosa sia la libertà e l'amore, mentre la tecnologia schiavitù e freddezza.
    Baciobacio sempre per te.

    RispondiElimina
  3. Sì, Maria di Anna, le leggi degli animali sono ferree. L'animale più grande mangia il più piccolo. Un cane fa figli con la cagna. Poi si separano e il cane-padre incontra la cagna-figlia, non la riconosce e la impolpa. Questa è la libertà e l'amore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Suvvia Gus, amico bello, che hai capito bene cosa intendevo dire nel mio commento precedente. L'amore di un animale per l'uomo non ha paragoni mentre dimmi: dal tuo blog (tecnologia) ricevi amore?
      E' meglio l'amore di un cane (in questo caso) o l'amore freddo di un blog (tecnologia)?
      PS io mi chiamo Anna Di Maria, la mia essenza è Farfalla Legger@, Foca il mio imbranamento tecnologico.
      Abbraccio

      Elimina
    2. Nei blog ci sono utenti che s'innamorano, convivono e qualcuno si sposa. Tu hai chiuso il commento con l'abbraccio, che ricambio. I cani sono schifosamente servili e più che abbracciarti ti leccano.
      Mando anche il saluto alla tua essenza. Sono contento che con i nomi scherzo, quindi è un atto di fiducia e amore.

      Elimina
    3. Mi spiacciono questi preconcetti, da parte tua, nei riguardi dei cani : non è servilismo, è amore allo stato migliore.

      Elimina
  4. Cri, da bambino ho amato un cane dal nome altisonante, Argo, ma piccolissimo. Come hai scritto questi animali vivono poco e quando è morto quel cosettino saltellante ho sofferto moltissimo. Ho preso la decisione drastica. Mai più cani e gatti dentro casa.

    RispondiElimina
  5. Ho avuto gatti, ho avuto cani, adesso purtoppo no perché AnnaMaria è fortemente allergica ai peli animali. Dicono che solo i cani mostrano calore e affetto per i padroni. Questa gente non conosce i gatti. Il luogo comune dice che siano egoisti, ma io ho visto Micina stare appiccicata a mia madre e rinunciare anche a bere quando lei si sentiva male. E Micione, il mio amatissimo gatto, me lo manifestava in mille modi. Non mangiava finché non fossi ritornato a casa e qualche volta -ero giovane- rientravo alle tre di notte. Allora si metteva a mangiare.
    Ho avuto setter irlandesi, due un maschio e una femmina, che erano capaci di stare senza uscire -e senza pisciare- per un intero pomeriggio perché io ero fuori all'Università.
    Sì, il cane si lecca il culo ma la sua lingua non è mai sudicia, come quella del gatto che si lava solamente con la sua bava, tutto il pelo non solo il culo e inghiotte il suo pelo, tanto è vero che di tanto in tanto vomita gomitoli di pelo.
    Sono bestie che danno amore, tanto senza chiedere nulla in cambio.

    RispondiElimina
  6. tenerissimo questo video...pensa che sarà il suo compagno di vita negli anni successivi, i suoi occhi, il suo passo.I cani sono amici speciali per gli uomini.Chi non capisce questo, è solo un individuo rozzo.
    Io non sono gattara.Amo gli animali, ma non sopporto i gatti. nessuno è perfetto;))

    RispondiElimina