IL CANE ANGELO

E'  successo  il  giugno  scorso,  ma  l'ho  saputo  solo  ieri

La  storia  di  Angelo,  il  cane  ucciso  a  Sangineto  “tanto per ridere

Lucas, Francesco, Nicholas e Giuseppe, quattro ragazzi poco più che ventenni, si sono resi protagonisti di un’azione vile e intrisa di orrore, nei confronti di un cane di nome Angelo, che non aveva mai fatto male a nessuno. I quattro questa estate, sono diventati tristemente famosi per aver  postato un video su Facebook che è diventato virale. Nel video viene ripreso Angelo un bellissimo cane bianco, che, viene torturato,

Mi è venuto in mente Paolo Rossi e la sua canzoncina 


Era meglio morire da piccoli,
suicidarsi col tappa-turaccioli,
soffocarsi con tanti batuffoli,
che vedere 'sto schifo da grandi!
Era meglio morire da piccoli,
soffocati da un bacio di Muccioli,
era meglio morire da piccoli
che vedere 'sto schifo da grandi!
Era meglio morire da piccoli
con la testa tutta piena di riccoli
soffocati da tanti turaccioli
che vedere 'sto schifo da grandi!

e poi snocciola una sfilza di nomi dell'allora   'forza italia', tra cui quello di S.B. "il nostro generale, il Cavaliere Silvio Armstrong Custer Berlusconi.
Questa canzoncina  sarebbe  l'ideale per aggiungere i nomi degli uomini che uccidono le donne e anche i cani o i gatti, ma al contrario, ovvero sono loro che dovrebbero morire da piccoli.
Questi fatti mi rendono sempre più disgustata di questo mondo.






































Leggo i nomi della lista:
Maroni, Tatarella, Letta, Martino,
Biondi, Previti, Dini, Tremonti, Pagliarini,
Liutti, Radice, Mastella... Ferrara
Speroni, Costa, Guidi, Comino,
Bernini, Publio Fiori,
D'Onofrio, Podestà, Fisichella,
Matteoli, Poli-Bortone, Berlinguer (Sergio)
Urbani, e one most night, col suo bel talieur: la signorina Pivetti,
il signor Scognamiglio...
e il nostro generale, il Cavaliere Silvio Armstrong Custer Berlusconi



11 commenti:

  1. Ho letto anche io la notizia su fb... in un primo momento ho pensato ad una bufala ma poi L ho ritrovata più volte. Nn credo ci siano parole giuste per commentare una tale violenza

    RispondiElimina
  2. Per principio non si dovremma mai uccidere e non perché lo dica il Vangelo, ma per senso di umanità e di civiltà.
    In secondo luogo se proprio si deve uccidere, mai scegliersi come rivale una donna, un bambino, un vecchio oppure una bestia indifesa e tranquilla.
    Che si scelgano un cristone di cento chili di muscoli e due quintali di rabbia repressa, oppure un orso canadese o meglio un toro Miura da combattimento di otto quintali.
    Questi quattro bastardi l'hanno fatta franca in Italia perché è la nazione che non rispetta gli animali, che ha -unica in Europa- circa un milione di cani randagi, che uccide milioni di volatili all'anno per il gusto di Beretta e affini a vendere la loro mercanzia di morte, la nazione dove tantissimi hanno uccellini in gabbia, dove piccole scimmie vengono torturtae quotidianamente su mandato della Industria cosiddetta farmaceutica.
    Fosse successo qui in Germania, per torture e assassinio di un cane si beccavano 20 anni, senza condizionale e con la certezza di farseli tutti fino all'ultimo giorno. Qui gli animali vengono particolarmente protetti.
    Il figlio dodicenne di un mio conoscente genovese che vive a Stoccarda per aver malmenato il "proprio" cane, un cucciolo che non voleva camminargli al fianco lentamente, si è salvato per via della minore età, ma il padre ha dovuto pagare una multa di 2.500 euro.

    RispondiElimina
  3. Ma come...non hanno avuto nessuna condanna?! Se è così mi vergogno di appartenere ad un paese incivile....

    RispondiElimina
  4. La razza umana cara amica è una razza bastarda. E' inutile raccontarcela che non è vero e cerchiamo disperatamente di apparire buoni, sinceri, timorati di Dio ecc ecc ecc. I fatti dimostrano ciò che siamo, nulla di più e nulla di meno. Baciobacio

    RispondiElimina
  5. Come succede spesso in questi casi, quegli esseri ignobili se la caveranno al massimo con una multa.
    Fanno schifo!
    Buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
  6. il fatto è orribile, sia per la povera bestia, ma anche perchè
    ci da la misura di quanta poco senso della vita e del rispetto, stiamo
    spargendo intorno a noi.E questi ragazzi, come leggo, anche non puniti, diventeranno solo peggiori.
    Però, non facciamo l'errore, di paragonare dei pazzi, alla ricerca scientifica sugli animali, che è orribile, sicuramente, ma ricordiamoci che quelle ricerche fanno si, che oggi si viva tutti meglio.

    RispondiElimina
  7. Farei un Grande Fratello dove questi quattro, ripresi 24h su 24 dalle telecamere, vengono picchiati e umiliati per un mese.

    Moz-

    RispondiElimina
  8. Quattro disgraziati che la passeranno liscia. Questo del resto, è il paese dove la passi liscia anche se stupri e torturi un altro essere umano.

    RispondiElimina
  9. E' necessario ed utile ricordarsi che quei ragazzi sono fatti ad immagine e somiglianza di d'io https://www.youtube.com/watch?v=Ja4knWrPKEw lo dimentichiamo spesso...

    RispondiElimina