Tale Quale inutile show

http://www.spettacolandotv.it/2016/12/10/na-tale-e-quale-show-puntata-speciale-vincono-massimo-lopez-e-tullio-solenghi/

Radio Rai, la redazione contro Carlo Conti nuovo direttore artistico.È un incarico senza precedenti nel Servizio Pubblico i giornalisti della redazione di Radio Rai non hanno condiviso lo stesso entusiasmo del presentatore fiorentino e hanno diramato un comunicato che non lascia scampo ad equivoci.Si legge nella nota: "Per Radio Rai Carlo Conti viene a rappresentare un'ennesima nuova figura apicale, il cui contratto peserà con ogni evidenza sui conti aziendali in un momento di spending review".

Si legge nella nota: "Per Radio Rai Carlo Conti viene a rappresentare un'ennesima nuova figura apicale, il cui contratto peserà con ogni evidenza sui conti aziendali in un momento di spending review".

Ho visto una reclame,   che pubblicizza una nuova salsa di pomodori,   e termina  dicendo" grazie pomodoro" tale e quale a  Carlo Conti nel suo programma 'Tale e Quale show', il solito programma di canzoni che invadono i programmi TV, ma pare che Conti non sia capace di fare altro, essendo nato DJ.
Se avete il coraggio, guardatevi la puntata natalizia di 'Natalequale show', altrimenti credetemi sulla parola.
Conti alla fine del programma, ringrazia tutti, ma proprio tutti, uno per uno : autori e redattori, tecnici , scenografi,  costumisti , parrucchieri e truccatori.
..
Tale e Quale Show, prodotto da Rai1 in collaborazione con Endemol Shine Italy e tratto dal format spagnolo Tu Cara me Suena, è scritto da Carlo Conti, Ivana Sabatini, Emanuele Giovannini, Leopoldo Siano e Mario d’Amico. Le musiche sono del Maestro Pinuccio Pirazzoli, le coreografie di Fabrizio Mainini, la scenografia di Riccardo Bocchini. La regia è di Maurizio Pagnussat.
L'abitudine di ringraziare e lodare i collaboratori , dai registi ai giornalisti , dagli  elettricisti ai cameramen,  impera nelle trasmissioni sportive : persone che hanno il cxxo di andare a Parigi, piuttosto che a Madrid o negli USA, pagati e spesati , probabilmente dotati di una ricca diaria, sembra  che si stiano sacrificando e che  ci facciano un piacere!

Ricordo Odessa, nei tempi andati, ove in una piazza, erano esposte le fotografie dei lavoratori  che si erano distinti in quel mese.
Allora mi chiedo se non sarebbe il caso di fare altrettanto, esponendo a rotazione  nelle piazze le foto di chi si è dimostrato meritevole distinguendosi  sul lavoro in un determinato periodo, ad esempio, poliziotti infermieri netturbini, pompieri, impiegati delle Poste, insegnanti... Basta John Doe.

John Doe è un nome usato solitamente nel gergo giuridico statunitense per indicare un uomo la cui reale identità è sconosciuta  ANCHE JANE DOE



  

9 commenti:

  1. Carissima Cristiana, passato il Natale, ora siamo in attesa che arrivi il nuovo anno con la speranza che sia generoso con tutti noi.
    Farò un post al momento giusto dando a tutti voi il mio augurio.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Mamma Rai è invecchiata. Nessun pregio.
    Ciao Cri.

    RispondiElimina
  3. Mamma RAI vive di nostalgie e ha la demenza senile,con questo anche io ho le mie riserve su Carlo Baudo oopps ....Conti

    RispondiElimina
  4. A me quello che dà fastidio è che questa gente non si vergogna neanche un po' di essere così strapagata. Il problema è che quando si crede di essere chissà chi, e soprattutto di meritare queste differenze abissali, purtroppo non c'è nulla da fare! Ciao Cristiana!

    RispondiElimina
  5. Questa non è che l'ennesima delle porcherie inutili e noiose che il servizio pubblico (che è riuscito a farsi pagare il canone anche da chi non ha nemmeno il televisore: respiri=paghi il canone della caccavisione di stato) ci ammannisce. E poi la caccavisione è piena zeppa di pubblicità, peggio di merdaset, di cui ormai non è che una succursale troppo comodamente pagata dalle tasche dei contribuenti. Il fatto che certi personaggi siano strapagati non è che una minima parte di quel sistema all'italiana che aborrisco; tanto, una volta che questo tizio abbia finito la sua carriera televisiva, c'è già pronto uno scranno da ministro per lui... Comunque, c'è un motivo per cui da almeno vent'anni ho escluso la televisione dai miei interessi.

    RispondiElimina
  6. Ormai i padroni della merdavisione sono Carlo Conti, di professione scassacoglioni che sa tutto SOLAMENTE di canzonette, e Antonella Clerici tenuta su con le molle, lo spago e tanti cerotti, che sa tutto di cucina e di bambini, nonché di come si facciano i bambini visto l'autostrada di amanti fissi e passeggeri che va da Roma a....Roma, dopo aver fatto il giro del mondo. Non ce ne libereremo più. Solo Tortora, Buongiorno e Corrado hanno smesso perché sono morti. Pippo Baudo è ricicciato. Funari no, lo hanno cacciato chissà a chi ha morso una chiappa. No, non ci libereremo più di Carlo Conti, a meno che....qualcuno non gli avveleni la zuppa.
    Forza, chi vuole provare?

    RispondiElimina
  7. La Tv la seguo poco e scopro da te che faccio bene :D
    Al prossimo anno Cristiana con i tuoi interessanti spunti di lettura.
    Auguri affettuosi per un 2017 di forza e serenità.

    RispondiElimina
  8. Non seguo molto perchè è tutto un riciclo e se proprio voglio il vecchio,ma buono vado sulle teche Rai direttamente.Mi piace invece l'idea di esporre le foto di chi ha fatto qualcosa di utile,anche se lontano dai clamori televisivi.Se non si fa almeno un passaggio in TV sembra di non esistere..
    Un buon inizio di anno,Cristiana,che possa esaudire i tuoi desideri.

    RispondiElimina
  9. Cara Cristiana, che questo anno nuovo porti a te e tutti i tuoi cari un bagaglio di bene e tanta salute e serenità.
    Tomaso

    RispondiElimina