Gli uomini non sono come i cavalli

Per non fare la fine dei cavalli scelgono i populisti

di Guido Bolaffi - 28.06.2016
Per non fare la fine dei cavalli scelgono i populisti
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter
  •  
  • Stampa
  •  
ll sindaco di Londra Boris Johansson
Gli uomini, spiegava più di cinquant’anni fa ai suoi studenti di Harvard il grande Nobel dell’economia Wassily Leontief, non sono come i cavalli. Che all’avvento dei trattori si fecero mettere da parte fino a scomparire dall’agricoltura moderna in silenzio e senza protestare.Una reazione oggi sfruttata, ma non causata, dalla variegata schiera di spregiudicati nuovi imprenditori politici decisi a scalzare, in nome del popolo, quelli vecchi dal loro antico potere. E che difficilmente saranno fermati se non dicendo subito e per prima cosa  parole di verità sulla “madre di tutte le reazioni”: l’immigrazione.
Ecco un bel trio che avrebbe potuto portare ad esempio il grande Nobel dell’economia Wassily Leontief, ed ecco un altro esempio di questo populismo strsciante  

Vince il diritto all’aborto negli USA

di Annalisa Lista - 28.06.2016
Vince il diritto all’aborto negli USA
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter
  •    
  • Stampa
  •    

Storica sentenza sull’aborto negli Stati Uniti. Dove la Corte Suprema, che non si pronunciava sull’argomento dal 2007, ha abolito le severe restrizioni sull’interruzione volontaria di gravidanza in Texas. In vigore dal 2013, a causa di una legge introdotta dall’allora governatore repubblicano dello stato, Rick Perry. Due le clausole controverse che finora hanno ostacolato le texane nell’esercitare un loro diritto. La prima riguarda i parametri troppo vincolanti per i medici che praticano l’aborto nelle cliniche. La seconda si riferisce alla chiusura immediata di tutte le cliniche prive degli standard di un ospedale. Una decisione che avrà ripercussioni su molti altri stati in cui vigono leggi simili, nonché sul dibattito politico verso le presidenziali. Tra la Clinton, da sempre impegnata a difendere i diritti del gentil sesso eTrump fortemente abortista

Oltre al populismo, che ci sia un'altra ragione, magari di carattere psicologico, che che induce 'sta gente ad essere antiabortista? Forse la paura inconscia che , con  una giusta legge  le loro madri sarebbero potute ricorrere ad un aborto?



50 LIBRI DA LEGGERE QUESTA ESTATE

http://www.wired.it/play/libri/2016/06/27/50-libri-estate-2016/?utm_source=wired&utm_medium=NL&utm_campaign=daily

Proposte per tutti i gusti  da parte di WIRED, alle quali voglio aggiuingere  il divertente trio di Nicola Pezzoli. Un trittico particolarmente adatto all'estate, da leggere tutto d'un fiato.
Provare per credere!  

 http://zioscriba.blogspot.it/

Cos'è la destra, cos'è la sinistra

Uno spettro politico è un modo di paragonare e visualizzare diverse posizioni politiche.Nella maggior parte dei Paesi del mondo (specie in quelli occidentali), lo spettro politico è solitamente definito sull'asse destra-sinistra.C osa intendiamo oggi quando parliamo di Destra e Sinistra? Questi due termini nascono all’indomani della Rivoluzione Francese, quando nelle prime riunioni del parlamento a sinistra prendevano posto gli esponenti della corrente più rivoluzionaria e a destra invece si sedevano i componenti dei partiti filo monarchici.

“Che cos’è la destra, che cos’è la sinistra?” cantava Gaber 



A me sembra una domanda superata , gli avvenimenti di questi giorni, a mio parere indicano una perentoria  svolta a destra e sottoscrivo il pensiero di Marco Belpoliti




LA STAGIONE DEL RISENTIMENTO 
MARCO BELPOLITI Restampa 22/6/2016
UN fantasma s’aggira per l’Italia: il risentimento. Livore, astio, ostilità, acredine, malevolenza, vendetta, sono i differenti nomi di questo fantasma. Non abita solo le periferie sconquassate delle città, ma anche i palazzi del centro, i luoghi di lavoro come le scuole, gli autobus, i taxi e le panchine dei parchi. Sembra l’unica risposta possibile ai torti, alle offese, agli smacchi che molti sentono di aver subìto.
UN PROFONDO senso di frustrazione unisce le madri ai figli e alle figlie disoccupate, i sessantenni ai trentenni, gli operai ai piccoli imprenditori, i professori ai loro allievi. Nessuno si salva, nessuno ne sembra esente.


Si sta perdendo  lo spirito di fratellanza e il senso umanitario che si era affermato dopo la Seconda Guerra Mondiale, fattosi strada dopo il regime fascista e quello nazista.
Giorgio Gaber potrebbe aggiungere al testo della sua canzone  :"chi vuol chiudere le frontiere a chi cerca di sopravvivere, è di desra"
 

Riprendo da dove ho lasciato



http://www.focus.it/tecnologia/motori/la-cina-ci-riprova-in-arrivo-forse-il-mega-autobus-che-passa-sopra-le-auto?gimg=69073&gpath=#le-piu-strane-e-curiose-invenzioni-cinesi&img69073

 Il contadino Wu Yulu, della provincia di Pechino, ha lasciato la scuola dopo le elementari e da quando ha 11 anni si dedica per passione alla creazione di robot. Eccolo con uno dei suoi esemplari, l'androide dal nome Lao Wu. Fino a oggi ha inventato 47 robot in grado di eseguire diverse azioni, come saltare, dipingere, bere, trainare carriole, massaggiare e aiutare in cucina.

> CAVALLO MECCANICO. Su Daocheng in sella, anzi, al volante, del suo cavallo meccanico. Alto 1,5 metri e lungo 2 è mosso dal motore a scoppio di una falciatrice che, grazie a un complicato sistema di leve, ingranaggi e catene trasmette il movimento alle zampe dell'equino d'acciaio.| REUTERS/STRINGER


PROTESI DA RICICLO. 
Sun Jifa ha perso le braccia in un incidente di pesca con la dinamite 32 anni fa. Non potendosi permettere l'acquisto di due protesi, ha guidato per due anni i suoi nipoti affinché gli realizzassero due arti artificiali a partire da materiali di riciclo come gomma, plastica e metallo. Il lavoro dei tre inventori ha portato ad ottimi risultati, al punto che Sun Jifa e i suoi ragazzi hanno già realizzato più di 300 protesi a basso costo per altrettante persone bisognose.


I Cinesi, popolo d'inventori, del fai-da-te  low cost :   "需要乃发明之母。" , pare che in cinese  " la necessità aguzza l'ingegno" si traduca così.



MILANO, il carcere di San Vittore

Rilasciata questa mattina  dal carcere, privata di INTERNET per quasi un mese: un'esperienza che non auguro a nessuno dei blogger-amici.
Mi siete mancati molto !

La bestia che è in noi.

Gli ultimi due casi

Milano, stilista impiccata nel parco  ???
La sorella: "Non si sarebbe mai suicidata"

Più volte era finita al pronto soccorso dopo liti violente col compagno. Procura dispone autopsia





Ma secondo L’Organizzazione mondiale della sanità la vera dimensione del problema, non solo in Italia ma anche nel resto del Mondo, è sottostimata a causa della mancanza di dati. 

Poverino, ha paura!  http://miscredente08.blog.kataweb.it/

Il problema del maltrattamento alle donne è facilmente risolvibile. Ogni posto di polizia si munisce di tre robusti gorillini. Ogni volta che un tizio picchia una donna e questa sporge denuncia alle forze dell'ordine, partono i tre robusti gorillini, acchiappano il tizio, lo portano in un luogo appartato e gli rompono tutte le ossicine dei braccini e delle gambine senza tralasciarne nessuna, gli fratturano dalle due alle cinque costole, poi lo accompagnano all'ospedale e dicono che è caduto dalle scale. Provvedono a mettere su youtube e sui giornali le foto del tizio e delle radiografie delle ossicine di lui così combinate con la didascalia "State attenti alle scale", e voglio vedere se non se lo tolgono il vizio di fare i mammasantissimi sulle donne.

Bisogna ricordare che dentro ciascuno di noi, anche il più civilizzato, sonnecchia una belva. La belva può diventare feroce ed è sempre stupida. Ognuno deve tenere a bada la propria e la società deve prevedere che comunque una belva qua e là scappa dalla gabbia. L'unica difesa è l'informazione, evitando soprattutto l'ipocrisia di pensare che la belva appartenga solo al "matto" o al "mostro". Non bisogna mai ignorare la prima avvisaglia. Penso che solo la scuola e qualche informazione mirata possa aiutare. CESARE



Faception, l'app che studia i tratti somatici e ragiona come Lombroso  http://www.faception.com/



Leggo oggi di questa " app"      - ideata, pare dagli israeliani-            e mi accorgo
che  la civiltà sta regredendo  oppure, più semplicemante, fa di tutto per diventare sempre più
discriminatoria e razzista, cercando adepti tra i violenti.
Credo che  i "gorillini  e le ossicine rotte, non sortirebbero nessun valido effetto. Credo che Cesare abbia mille ragioni a metterci sull'avviso 



Com'è quel comandamento? Ah si " non fare agli altri...."

Omicidio Sara Di Pietrantonio, Feltri su titolo Libero persevera: “‘Arrostire è un verbo non corretto? Vero, meglio ‘flambè'”


Roma, delitto Magliana: "Sara è stata strangolata dall'ex fidanzato"

Delusione per Feltri, nè arrostita  nè "flambata"
Ora come la mette? Meglio strozzata , oppurre asfissiata ' grazie alla pressione dei pollici sulla trachea, oppure soffocata?
Ma è possibile che un qualsiasi straccio di giornalista non gli chieda : Se  arrostissero uno dei suoi figli Fiorenza  piuttosto che Mattia Laura piuttosto che Saba, userebbe  "arrostiti" oppure "flambees"?
Forse cuore di papà suggerirebbe  scaldato  intiepidito per non richiamare  alla mente dei lettori immagini terribili