REDIVIVA

C'è mancato poco, ma è bastato.
Ieri, assiema a mia figlia sono andata dal dentista. Avevo un appuntamento per curare un dente che mia figlia mi aveva fissato prima di agosto, a scanso di sorprese.
Lo studio dentistico è uno dei migliori di Como, più all'avanguardia.
Il medico miha visitato il dente, un molare, e ha detto cge sarebbe stato meglio toglierlo,per poi sostituirlo in settembre con uno di quelli che impiantano nelle gengive Ok1 puntura e attesa che facesse effetto, senonchè ha cominciato ad assalirmi un terribile malessere : prima un caldo insopportabile poi sudori freddi, calo di pressione e battito cardiaco quasi inesistente.
Ok!Ambulanza e via al pronto soccorso dell'Ospedale Valduce, nel frattempo mi ero un po' ripresa, Ok! Esami del sangue,  flebocliisi e  radiografie toraciche.
Diagnosi : allergia  alla puntura o al miscuglio di antibiotico e antidolorifico che mi aveavano somministrato. Oggi sto bene, come al solito ma...lunedì ci dovrò tornare, quindi se sparisco sapete perchè

PS. Menomale che penso sempre ad essere decente anche nella biancheria intima, memore del fatto che...non si sa mai.   Tipo così....o quasi :):):)

SOLUZIONI DEL TORNEO D'ESTATE



TORNEO D 'ESTATE  2016


E' terminato il mio piccolo TORNEO e ringrazio tutti coloro che vi  hanno partecipato
Spero che si siano divertiti , non dico quanto me, ma almeno un poco.
La COPPA va a Neda, ma tutti sono stati veramente bravi.
1aNEDA  124 P.      2a  Francesca  119 P.     3o   Guido 112 P.  4a Angela 


i quesiti:
 E' una stella, ma guai se cade  in terra Chi è?  "L'etoile, primo ballerino e prima ballerina"

2° Papà e mamma  osservano attenti  il primo  librarsi dei loro piccoli
Frase doppia  11  2  4    *Controllori di volo*

3°  Ghigliottina
vero                                                
scimmia                          
memoria                          
affari                                
mondo                        "uomo"

4°  Catena logica
manette   a......   c.......   b......   a..   f.......

arresto   cardiaco   battito   ali   farfalla


 5° Frase  da film cifrata    Francamente me ne infischio

1 2 3 4 5 3  6 7 8 9  7 -  6 7 -  87-  10  8  1  10  11    5  12  10   13   5=C


6° quesito Frase doppia
tirare improvvisamente il freno a mano>>  eseguire un arresto

7°  Indovinello
Detta regole lei, per il gran mondo >>   l'igiene


8° e ultimo quesito
A chi appartengono le boccucce?

RENZI                   


DONATELLA VERSACE

JULIA ROBERTS

BEPPE GRILLO

ALLA PROSSIMA







 

Incendio sulla Pontina, bloccata nel traffico c'è anche la sposa

La sposa è bloccata nel traffico
E la polizia salva il matrimonio

Mah. avrà fatto bene la polizia? Bella responsabilità!
E se fosse stato un segno del destino?

Salvini come Ken, il compagno di Barbi

IL macho Salvini:

'Boldrini come bambola gonfiabile'

Mica era un'offesa! Lui ci vive con le bambole gonfiabili ed è logico che le stimi. Più son gonfie e più gli sono utili a ricaricarsi il cervello con qualcosa di altamente incongruente  che lascia il tempo che trova.
Guardate la foto : ne ha una alle spalle e non mi meraviglierei  se la compagna aeriforme gli facesse da suggeritore. Non può essere tutta farina del sacco di Salvini

Dopo millenni passati ad abbellirci...

http://www.meetgraham.com.au/view-graham
http://www.huffingtonpost.it/2016/07/21/meet-graham-evolvere-corpo-resistere-incidenti_n_11104046.html


Siamo troppo fragili per sopravvivere a gravi incidenti stradali senza riportare danni. Se potessimo evolverci e diventare, finalmente, esseri umani resistenti agli urti sulle strade, ecco come ci presenteremmo.




In effetti, ho sempre pensato che abbiamo un cranio troppo fragile : basta cadere e urtare fortemente  la testa, per restarci secchi o in coma o paraplegici a vita.

Comunque, il mio pensiero è :meglio morti che così

TORNEO D'ESTATE

cristianamarzocchi2@gmail.com

Torneo d'estate creato da Cri, allieva   di            miscredente08.kataweb.it
8 quesiti con vari punteggi e aiutini che vi comunicherò di volta in volta.
                       



                                   

Il torneo terminerà 48 ore dopo che uno dei concorrenti, avrà dato la risposta all'ultimo quesito.

Il gioco funziona così. Qui troverai il primo quesito da risolvere che è questo:


1° quesito Chi è?

 E' una stella, ma guai se cade  in terra Chi è?
10 punti
Meno un punto a risposta errata
free glitter text and family website at FamilyLobby.com









Francesca-primo quesito P. 10-1=9-1=8 * 8 *P.
              secondo quesito (errata)   P.18+8=*26*
                   terzo quesito                 P.16+26=*42*P.
                   quarto quesito              P.19 + 42 = *61*P.
                   quinto quesito               P.20 + 61 = *81*   
                    sesto quesito                  P.16+ 81  = *97*
                   settimo quesito              P.  6 + 97 =  *103*
                   ottavo quesito                P. 16 + 103 = *119*              



Guido -       primo quesito    P. 10-1=9-1=8
secondo quesito                      P.20-2=18+8=*26*
terzo quesito                          P-20 + 26  =   *46*
quarto quesito                       P. 20 +46  =  *66*
quinto quesito                       P.20+66   =    *86*
sesto quesito                          P.20 +86  =   *106*
settimo quesito                       P.6  +106 =  *112*
  

                         
Vincenzo -   primo quesito  p.10-1= 9   *9*P.
                    secondo quesito              20p.+9=*29*P.



Neda     primo quesito - 2p.  = *8*p.
             secondo quesito           20P.  +8  =*28* P.
                   terzo quesito                   20 P.  +28 = 48P.
            quarto quesito           20 P.  + 48 P.  = *68* P.
            quinto quesito            20P.-4  16 P.  +68 = *84* P.
            sesto quesito              24P.-8= 16P.   +84 = *100*P.
           settimo quesito            12P.-8=4P. + 100p. = *104*P.
     ottavo quesito                        20P.  + 104p.   = *124* P.





 Angela 
primo quesito                     10-1-1=  *8*P.
secondo quesito                  20p.-4p. = 16p+8p.= *24* P.
terzo quesito                      20P.  +24  =  *44* p.
quarto quesito                   20P.  +44  =  *64* p.
quinto quesito                   16P.  +64 =   *80* P.
sesto quesito                       20P.  +80   =  *100*P.

Neda ha terminato  il TORNEO, alle 20.30 di ieri lunedì, totalizzando  124P., per cui avete tempo fino alle 20.30 di mercoledì per inviare le ultime soluzioni
                         




I BOCCALONI

I BOCCALONI MI SEGUANO!
È uscito da pochi giorni ed è già un fenomeno mondiale. Si tratta di Pokémon Go, la app della Nintendo che usa la realtà aumentata. Il videogame per smartphone richiede che l'utente vada "a caccia" di Pokémon per le vie del quartiere e della città, di un luogo in cui allenare i mostriciattoli (denominati "palestre") e di aree chiamate "Pokéstop" in cui trovare oggetti utili a continuare il gioco (da pozioni a sfere poké che consentono di catturare i Pokémon). C'è di chi di questa moda ne ha già piene le tasche. Poi ci sono i fan storici che hanno sognato per anni di poter catturare i mostriciattoli giapponesi in modo tanto verosimie; i nuovi appassionati che si sono fatti trascinare dalla realtà aumentata e gli scettici che non vedono proprio come ci si possa divertire lanciando sfere poké immaginarie in cucina o al parco. Tutti però hanno commentato il gioco del momento nel suo primo weekend di attività in Italia e l'hastag #PokémonGoItaly è stato in cima ai trending topic per diverse ore

Ecco un ottimo esempio di come gran parte delle persone si faccia influenzare- plagiare- assoggettare- irretire- soggiogare- sottomettere
Soprattutto i giovani , amano il gregge, è difficile trovare un giovane che abbia un proprio stile  e la parola d'ordine è : whatsapp.
Ma finchè si tratta dei pokemons....Il pericolo è quando si fanno irretire da sette di vario genere, da tendenze fanatiche , da spirito di emulazione imitando chi odia le donne.



GIUSTIZIA SI', MA::::

Le famiglie a Mattarella: «Presidente, vogliamo giustizia».

Tra le mamme, i papà, i nonni, i fratelli e le sorelle dei 23 sfortunati passeggeri c’è ancora tanta rabbia: ieri mattina, mentre il medico legale Franco Introna eseguiva le Tac su 20 salme, all’esterno del reparto di Medicina legale la tensione era ancora alta. «Assassini, assassini», è il grido che si è improvvisamente udito, a metà mattinata, tra i viali del Policlinico, 
«La visita del presidente della Repubblica – dice Giuseppe Castellano, figlio di Enrico ( una delle vittime)- è stata un atto dovuto, mentre quella del ministro Delrio è stata una visita di circostanza, quella del premier Renzi fuori luogo e molto spiacevole». Parole che nascondono a fatica il rancore che cova tra chi ha perso un proprio caro. «Mattarella – continua Giuseppe - ha compreso il dolore. Ci ha garantito che sarà fatta giustizia, se non la facessero sarebbero dei delinquenti. Lui ha sicuramente il potere di farlo e ci ha promesso che lo farà».


Giustizia giustizia giustizia. Questa  la richiesta della maggior parte di coloro che hanno perso una persona cara nel tragico incidente tra due treni in Puglia.
Giustizia sì. senza alcun dubbio, ma non sarebbe la prima cosa cui penserei in una circostanza del genere, tanto più che, a parte l'arretratezza di quel genere di ferrovia a doppio senso, è  stato ovviamente un errore umano a causare questa ennesima tragedia.  Mi fermerei a pensare e a ricordare; questa ossessione  della giustizia. prima di tutto, mi sembra fuori lugo anche perchè non sarà la condanna dei responsabili a portare indietro il tempo.
Ho l'impressione che  nonostante il cuore spezzato  dal dolore, la mente di alcuni cerchi, forse inconsciamente, una consolazione, qualcosa cui aggrapparsi e in cui sperare, come un forte risarcimento.

..Un gran cornuto, indubbiamente.



Macchè furbetti, si ritengono geniali, sono quelli che " a me non mi frega nessuno" , quelli che "deve ancora nascere chi mi fa fesso", quelli che "fatta la legge gabbato lo santo".
Vagli a dire che è un quaquaraquà, un vigliacco che nuoce a tutti i lavoratori, uno cui dovrebbero togliere la patria potestà, se ha dei figli, per incapacità educativa..
Fa il gradasso e invece dovrebbe andare a nascondersi, ma il guaio è che non lo capisce, non lo capirà mai e si sentirà una vittima della società.

Precauzioni a Montecitorio

 http://www.repubblica.it/politica/2016/07/09/news/da

Davigo: "Politici per bene non siedano vicino ai corrotti" "Vorrei vivere in un Paese dove ci vuole coraggio a fare il delinquente, non a essere onesto" Il presidente dell'Associazione nazionale magistrati a Orvieto al convegno dei Cattolici democratici è tornato a parlare del mondo politico: "Inasprire le pene? Non serve se non sai a chi darle". E sulla corruzione: "E' sistema seriale e diffusivo, identico a quello della riscossione del pizzo da parte di Cosa Nostra"“Non solo della pubblica amministrazione o della politica ma anche del mondo economico, che non ha equivalenti in altri Paesi, quanto meno sotto il profilo della mancata reazione della politica”. Il presidente dell’Anm ha anche criticato la frase che molto spesso i politici pronunciano quando vengono coinvolti direttamente o meno in un’inchiesta: “Aspettiamo che la giustizia faccia il suo corso”. Per Davigo, questo tipo di atteggiamento “è una sorta di delega della politica alla magistratura a compiere una selezione della classe dirigente. Ma la politica dovrebbe invece dimostrare una propria, autonoma capacità di valutazione rispetto ai procedimenti giudiziari

E' una parola !

Se sei un politico onesto, introduci la mano destra nella "bocca della verità" pronunciando un SI' forte e chiaro. Solo così avrai accesso al parlamento.



 Si è verificato uno strano fenomeno a Roma: il Parlamento improvvisamente  deserto. Già tutti in vacanza?


Stati Uniti: In God We Trust (inglese, Confidiamo in Dio) Questo il motto degli Stati Uniti d'America  scelto ufficialmente nel 1791 dagli Stati Confederati, dopo la guerra di secessione.
E' giunta l'ora di sostituirlo con uno molto più consono all'odierno spirito statunitense  . In Guns We Trust







CHE BARBARIE.

http://www.repubblica.it/esteri/2016/07/06/news/strage_dacca_bangladesh-143564862/?ref=HRER3-1

Uno dei tanti articoli  che riguardano la tragedia di Dacca

Che barbarie e non solo la cronaca della  strage compiuta dai terroristi   - dell'IS o NO-   Mi riferisco agli accertamenti  rivelati dalle  autopsie  e sbattuti in prima pagina; a quel diffondere, con dovizia di particolari le ultime ore di vita di quei nostri connazionali.
Esiste una privacy che riguarda i vivi,ma per quanto abbia cercato, non c'è riservatezza riguardo ai morti :  è come affermare che chi è trapassato ha perso ogni diritto.
 Come fare affinchè  dei genitori, una moglie e soprattutto dei figli minori non si trovino a dover leggere , loro malgrado,  delle sofferenze subite da un loro caro negli ultimi istanti di vita ?
A mio parere, è una vera propria violenza tesa a sovrapporre immagini strazianti  ai ricordi sereni e gioiosi vissuti con quella persona.




Non li conoscevo, ma se li avessi conosciuti, vorrei ricordarli così, vivi e intatti

I furbetti dei tumorini

MESSINA – Impiantavano protesi e effettuavano interventi di chirurgia plastica, certificando tumori. Un doppio inganno consumato nei riguardi delle ignare pazienti e dell’Azienda Policlinico Universitario di Messina. Sono accusati di falso materiale, falso ideologico, peculato e truffa aggravata Letterio Calbo, 68 anni, all’epoca direttore del Reparto di Endochirurgia; il figlio Enrico Calbo, 40 anni, ai tempi specializzando e Massimo Marullo, 59anni, vicedirettore del reparto all’epoca.
MESSINA, 25 GIU - Tre medici di Messina sono finiti agli arresti domiciliari perché tra il 2011 e il 2013 avrebbero certificato l'esistenza di tumori per procedere a interventi di chirurgia estetica, non necessari, e intascare i proventi.In alcuni casi le pazienti erano sottoposte a un secondo intervento per la sostituzione di protesi difettose impiantate dal Marullo e da Enrico Calbo, che pur essendo specializzando, operava anche da solo. Avrebbero alterato la documentazione clinica delle pazienti, che pagavano le protesi qualche migliaio di euro, denaro che finiva nelle tasche dei medici.
E' ora di finirla con questo amorale buonismo che ha ridotto l'Italia  un Paese del terzo mondo.
Questa gente dovrebbe essere in una struttura tipo Guantanamo, con le catene ai piedi.Ripristiniamo, alneno,  i lavori forzati



Qui l'intera storia
http://frontelibero.blogspot.it/

Che tristezza!



Non mangia e non defeca. Non beve e non urina. Non sporca-non ringhia - non morde. 
Immagino che abbai e scodinzoli,  ma non credo abbia zampe più o meno lunghe per abbracciare ;  non ha neppure quel tartufo magico umido e freddo che ti posa sul braccio o sulla gamba per farti notare la sua presenza e tanto meno ha una coda  che sventola per comunicare la sua gioia e le sue risate
E soprattutto è privo della sua  anima generosa e paziente.
Che tristezza.










LA PAZIENZA DO QUESTO CANE NON HA LIMITI di domenico-grotta


Che adolescenti sono stati i vari BOSSETTI?

Per i bulli fare del male è come bere una coppa di champagne: un piacere assoluto.  Secondo gli studiosi   (NATURE), infatti, nel cervello dei giovani carnefici proprio mentre aggrediscono fisicamente o verbalmente i bersagli prescelti, si attivano i cosiddetti “circuiti della ricompensa”. In base ai quali a determinate attività corrispondono elevati livelli di piacere. 

Le prepotenze più comuni, secondo i dati Istat, consistono in offese con brutti soprannomi, parolacce o insulti (12,1%), derisione per l’aspetto fisico e/o il modo di parlare (6,3%), diffamazione (5,1%), esclusione per le proprie opinioni (4,7%), aggressioni con spintoni, botte, calci e pugni (3,8%). 

LA PSICOLOGA  Paola Vinciguerra
I ragazzi di oggi sono troppo aggressivi ed arroganti nei confronti dei loro coetanei più deboli, anche per colpa dei genitori che li difendono a oltranza e spesso in maniera irragionevole. .  «I ragazzi oggi postano di tutto, usano le reti per aggredire. Certamente sono meno educati di una volta, in quanto i genitori nei loro confronti commettono errori strutturali, con un atteggiamento protettivo e permissivo che rasenta il lassismo. Tendono a scusare tutto, invece i ragazzi hanno bisogno di essere guidati. Penso per esempio a quei papà e a quelle mamme che addirittura minacciano i professori quando mettono delle note di richiamo ai loro ragazzi


Le ragazze non sono da meno!
Il pericolo di suicidio è alto non solo tra chi subisce vessazioni e violenze dai compagni ma anche tra gli stessi bulli.( American Academy of Pediatrics),. Probabilmente il ragazzo che infastidisce, prende in giro e picchia l’altro, nasconde dentro di sé molte ombre, una storia familiare difficile e una non accettazione del proprio essere.. Un fatto grave considerato che questa si presenta come la seconda causa di morte tra gli adolescenti, appena dopo gli incidenti stradali.

Credo che uno psichiatra  potrebbe fare un commento a questo post, ma lo capirei se si astenesse, vista la complessità di questo argomento.

Da ignorante quale sono, mi rendo conto che le cause del bullismo possono essere molteplici: dall'incomprensione ai maltrattamenti in famiglia,dalla mancanza di freni inibitori  ovvero, per citare Freud, la prevalenza delle pulsioni negative  nell'inconscio,, senza  escludere poi  l'ereditarietà che si acquisisce attaverso  il DNA, quella che va oltre gli occhi azzurri o i denti storti.
Suppongo siano sempre esistiti   ragazzi  che godono a strappare le zampe alle mosche  o a impiccare un cane o un gatto, ma è probabile che un'educazione familiare  più attenta e severa sia riuscita a contenere gli impulsi negativi presenti durante "la comparsa di moduli comportamentali innati che si verifica in particolari fasi dello sviluppo individuale "

Insomma, non lo so, e credo che nessuno possa avere certezze sull'andamento del nostro cervello, organo meraviglioso se tutto fila liscio   -  addirittura fin dai primi  fatidici 9 mesi-   e poi via via  durante quella corsa ad ostacoli cui è sottoposto durante l'infanzia e l'adolescenza.
Quello che è certo è che la possibilità di spaziare nei vari network ha contribuito a sfogare gli istinti del bullismo e degli atti persecutori che oggi definiamo con stalking
Quel bambino deriso a scuola perchè troppo grasso, troverà il modo di vendicarsi ?










Combattere il bullismo con l’aiuto di Fido  Ultima ratio?

di Roberta Garofalo - 28.06.2016
Combattere il bullismo con l’aiuto di Fido
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter
  •    
  • Stampa
  •    


Il migliore amico dell’uomo può aiutare a combattere il bullismo. E’ il caso di Franz e Titta, i Superfido, protagonisti di un progetto che ha coinvolto 800 bambini e ragazzi di Novara.






Rocco Siffredi nudo scandalizza  i lettori di Le Monde.

Questa gag me ne ha ricordata un'altra, quella letta su "BastardiDentro"



Chissà che agitazione, tra i lettori maschi  di " LE MONDE" e quanto saranno indaffarati :
" dov'è il metro flessibile, non si trova mai niente in questa casa!"