IL MIO PERCORSO DI LETTURA

Ho sempre letto molto, fin dall'infanzia, forse perchè ero un bambina  solitaria , e il mio incontro con Dickens avvenne all'inizio dell' adolescenza, in  concomitanza con  l'avvento del mio primo cane e a tutti e due devo la mia riconoscenza per aver dato una svolta alla mia vita. Grazie a   "Pip grandi speranze"  iniziò la mia ricerca di libri , anche di quelli non adatti alla mia età . Tra i primi ricordo  " L'amante dell'orsa maggiore " di Piasecki  e poi Daphne du Maurier  e Somerset Maugham , " Cime tempestose" di E. Bronte" , l'indimenticabile  " Il cielo non ha preferenze  " di Remarque .  ma anche sceittori italiani e americani tra cui  Pamela Moore  ed E Coldwell  con i rispettivi  " Cioccolata a colazione " e "Il piccolo campo" ( di cui ho adottato  l' intercalare che spesso pronuncio  " e questo è un fatto" ) che allora destarono scalpore. Ho rischiato molto perchè , se mia madre avesse scoperto certi libri, passatemi da un amica, forse ora non sarei qui a raccontarlo.
Tutto questo per dirvi che, rivedendo il il film  " Grissom gang" dal libro
GRISSOM GANG
di 
James Hadley Chase " Niente orchidee per miss Blandish " , ho ricordato il periodo in cui, novella sposa, andammo ad abitare a Manerbio (Bs). Giorgio lavorava alla Marzotto e la ditta ci fornì un appartamento in una bella piazza alberata in cui si trovavano un cinema e una Biblioteca privata . Così nacque la mia passione per i noir e gialli , da James Hadley Chase a Cornell Woolrich ( William Irish) da Poe a Donald Westlake (Richard Stark etc.) da EdMcBain ( Evan Hunter etc.etc.) a Patricia Highsmith,la mia preferita tra le donne. Abitando in Svizzera negli anni '80, un giorno presi l'auto e andai nei pressi di Locarno, dove lei viveva, suonai alla sua porta e mi ricevette con grande cordialità, al contrario di Stephen King che non mi aprì la porta.
Patricia Highsmith
A proposito di gialliste, potete ben capire dai nomi citati, che Agatha Christie e tutti gli autori da " cadavere in stanza chiusa a chiave dall'interno" non mi hanno mai avvinta con i loro misteri.

Bimbo che starnutisce ahahahah


Ecco come rispondono le nuove generazioni a Berlusconi che vuole ritornare a fare il premier.
Dall'amico Miscredente, prof. Guido Esposito
http://miscredente08.blog.kataweb.it/2017/10/13/senza-titolo/

I UN BELL'ESEMPIO D'GNORANZA CRASSA


L'IGNORANTE












Il re del porno Larry Flynt contro Donald Trump. L'editore della rivista Hustler, la rivista erotica più famosa la mondo insieme a Playboy e Penthouse, ha comprato una intera pagina del quotidiano Washington Post offrendo 10 milioni di dollari in contanti a chiunque fornisca informazioni utili per avviare le procedure di impeachment e cacciare il presidente americano. Per Flynt - si legge nell'annuncio - "dopo nove mesi in carica Trump ha dato prova di essere pericolosamente inadatto a governare". E, in pieno scandalo Weinstein, prende di mira anche il presunto passato da 'molestatore seriale' del tycoon. Non a caso fu proprio Flynt, nell'ottobre del 2016, a mettere sul piatto un milione di dollari a chiunque gli avesse consegnato registrazioni 'a luci rosse' dell'allora candidato alla Casa Bianca, a quei tempi travolto dalle accuse di molestie sessuali mosse da decine di donne e dal video sessista che scatenò una vera e propria bufera. Una vera e propria
dichiarazione di guerra da tycoon a tycoon. Flynt, 74 anni, punta il dito sulle "centinaia di bugie del presidente" e sulla "completa ignoranza degli affari internazionali".


Mi meraviglia che negli USA sia possibile " "TO PUT A PRICE ON PRESIDENT'S HEAD"



Dubito, ma... non si sa mai

SATIRA PREVENTIVA

http://espresso.repubblica.it/opinioni/satira-preventiva/2017/10/04/news/fuori-gli-americani-dall-america-1.311413?preview=true

 .

Negli Stati Uniti, negli ultimi cinquant’anni, gli omicidi e le stragi con armi da fuoco hanno fatto molti più morti della guerra del Vietnam e dell’Undici settembre messi insieme. Hanno ammazzato più americani gli americani di qualunque altro popolo della Terra. Gli americani, senza nemmeno la scomodità e i costi di un’invasione e di uno sbarco, possono colpire al cuore l’America come e quando vogliono. L’elaborazione di questo dato non può non avere conseguenze politiche, economiche e di strategia militare.


La destra La iperdestra isolazionista che sostiene Trump, suggerisce, dati alla mano, di inserire anche gli americani nella lista dei “popoli canaglia” che attentano alla sicurezza e agli interessi nazionali. Si tratterebbe di varare un “self-band” che impedisca l’accesso degli americani in America.[...]

La sinistra Contrari per principio alle strette autoritarie e alle limitazioni delle libertà civili, i liberal suggeriscono piuttosto di mettere al sicuro l’intera popolazione americana dagli attacchi americani organizzando un gigantesco esodo verso Canada e Messico [...]

 La Rifle Association La potente lobby delle armi da fuoco ha emesso un duro comunicato contro le vittime di Las Vegas. «Se fossero stati armati e avessero reagito al fuoco, per esempio puntando un bazooka o lanciando una granata contro la stanza d’albergo di quel bastardo, ora non saremmo qui a contare i morti. Dove è finito lo spirito americano, quello che ha fatto grande questo paese? Oggi quasi nessuno esce di casa con un bazooka a tracolla e una granata in tasca. Il paese è in mano ai finocchi e ai comunisti»[...]

Gli psichiatri La comunità degli psichiatri e degli psicoanalisti d’America è sotto choc. Non c’è professionista del settore che non abbia ben chiara la diagnosi (i maniaci delle armi da fuoco soffrono della tipica Sindrome del Maniaco delle Armi da Fuoco), ma non sono in grado di intervenire perché le carte di credito dei pazienti sono crivellate dalle pallottole e dunque inservibili.[...]

Trump  []raggiungendo il suo campo da golf di Pootanooga (Oklahuta), alla buca numero dodici, ricevendo i giornalisti, ha detto che non possono esserci dubbi sulla colpevolezza del killer, e nemmeno sull’innocenza delle vittime. Questo perché si sappia che non possono essere tollerati, in materia di sicurezza nazionale, punti di vista ambigui o ipocriti.

Una delle ragioni per cui sono abbonata a  L'Espresso è quella di seguire la  " SATIRA PREVENTIVA" di Michele Serra. Questa settimana , oltre a divertirmi, mi ha colpita il primo paragrafo e mi sono chiesta se faccia parte della satira o  di una terribile realtà.

Negli Stati Uniti, negli ultimi cinquant’anni, gli omicidi e le stragi con armi da fuoco hanno fatto molti più morti della guerra del Vietnam e dell’Undici settembre messi insieme. Hanno ammazzato più americani gli americani di qualunque altro popolo della Terra. Gli americani, senza nemmeno la scomodità e i costi di un’invasione e di uno sbarco, possono colpire al cuore l’America come e quando vogliono. L’elaborazione di questo dato non può non avere conseguenze politiche, economiche e di strategia militare.



RAZZE DI PORCI

TRENTO

Pedofilia online, scoperta rete nazionale:
10 arresti in tutta Italia, coinvolto magistrato

Si scambiavano materiale pedopornografico usando servizi di messaggeria criptata. Indagini in 13 regioni

ROMA La Polizia di Stato di Trento ha sgominato una rete di pedofili che produceva e scambiava materiale pedopornografico sul web, attraverso una piattaforma di messaggistica criptata. In totale sono stati eseguiti 10 arresti, 47 perquisizioni e il sequestro di una gran quantità di foto e video prodotti tramite lo sfruttamente sessuale di minori.
Tra i membri del gruppo compare anche un magistrato della Corte d'appello di Reggio Calabria, Gaetano Maria Amato, già arrestato a Messina il 2 ottobre per pornografia amatoriale e su cui è stata aperta una seconda indagine.In totale sono 48 le persone coinv

Davanti al gip avrebbe ammesso parzialmente i fatti contestati, il magistrato della Corte d'appello di Reggio
Calabria Gaetano Maria Amato, 58 anni, accusato di pedopornografia. Indagato dalla procura di Messina, che ne ha
chiesto e ottenuto l'arresto nelle scorse settimane, l'uomo è ancora detenuto




Ho sentito parlare di porci con le ali ma non sapevo che ci fossero i porci con la toga.



POVERO!

"Non so su cosa si voglia basare il gabinetto giuridico della presidenza perché io possa essere estradato. Non so se il Brasile voglia macchiarsi sapendo che il governo e i media hanno creato questo mostro in Italia. Mi consegneranno alla morte".

LA PRIMA VITTIMA - Andrea Santoro fu il primo a cadere sotto i colpi dei Pac. A 52 anni viveva una vita tranquilla con la moglie e i tre figli, a Udine, dove comandava con il grado di maresciallo il carcere di via Spalato. Il 6 giugno del '78, quando lo uccisero, non era ancora passato un mese dal ritrovamento del cadavere di Aldo Moro in via Caetani e l'Italia era ancora sotto choc. Lo attesero sotto il carcere e quando arrivò lo freddarono con una pistola militare. A sparare, secondo gli inquirenti furono proprio Battisti e una complice
LE ALTRE - E il '79 ne fu il triste prosieguo: tre omicidi, due a Milano e uno ancora nel nord est, a Mestre. Il 16 febbraio la prima, duplice azione: a Milano fu ucciso il gioielliere Pierluigi Torregiani; 
A Mestre il macellaio Lino Sabbadin. Nella rivendicazione fu scritto che «era stata posta fine» alla loro «squallida esistenza». Il gioielliere e il macellaio avevano in comune una cosa: spararono e uccisero un rapinatore. E per questo furono puniti, una vendetta insomma.

. Mi consegneranno alla morte".

Ma no dai Cesare,  vieni tranquillo !
Qui non c'è la pena di morte , a meno che tu non ti riferisca ad una possibile vendetta, come quella che attuasti nei confronti di due cittadini italiani che avevano osato sparare a due rapinatori .
Vedrai che i giudici ti riconosceranno molte attenuanti , ti concederanno uno sconto di pena e gli arresti domiciliari e magari una scorta  per proteggerti da una improbabile vendetta.

FINZIONI





I bambini cresceranno senza Aristotle. Metà robot, metà totem, il baby sitter dotato di “intelligenza artificiale” non verrà mai prodotto dalla Mattel.
Il gadget fu annunciato a gennaio., nelle intenzioni dei produttori doveva essere un cilindro con luci colorate, un microfono per registrare il pianto o la voce del bambino e un altoparlante per cantargli ninne nanne o tranquillizzarlo. Avrebbe imitato le voci degli animali, chiesto di riconoscere le forme geometriche, raccontato favole e, grazie al motore di ricerca Bing, avrebbe risposto ai mille perché dei bambini. Quando il bebè fosse cresciuto, l’apparecchio gli avrebbe insegnato a parlare (anche in più lingue) o avrebbe risposto alle sue domande, aiutandolo nei compiti o nelle ricerche su internet e imparando - grazie all'intelligenza artificiale - insieme al bambino. Ai genitori avrebbe ricordato quando i pannolini o il latte in polvere stavano per finire (ordinandoli direttamente online, insieme ai giocattoli, qualora il bambino avesse imparato il meccanismo fin troppo in fretta). E sui telefonini, permanentemente, avrebbe trasmesso le immagini della telecamera puntata sulla stanza del bambino.





iN COMPENSO, TRA POCO ENTRERA' IN COMMERCIO
IL MOSTRICIATTOLO QUI SOPRA CHE MI RICORDA I DUE CUCCIOLI DI CANI DI PELUCHE CHE REGALARONO ALLE MIE NIPOTINE : IL FATTO CHE RESPIRASSERO MUOVENDO IL DORSO A ME FACEVA UN'IMPRESSIONE POCO PIACEVOLE.






Dove sta la verità?

Dottoressa stuprata, il giudice derubrica a incidente sul lavoro

La violenza sessuale è stata derubricata dal giudice in un incidente sul lavoro. Il dolore della vittima: "Io stuprata anche dalle istituzioni"

20 settembre 2017

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2017/09/29/news/catania_parla_la_dottoressa_aggredita_in_guardia_medica_sono_stata_violentata_anche_da_istituzioni_-176869069/

«Il sangue mi ribolle nelle vene come la lava dell'Etna, lo scriva questo, sono arrabbiata per quello che mi è successo, ma non solo per le violenze subite», «posso dire solo una cosa: io sono stata violentata anche dalle istituzioni».

Così, intervistata da Repubblica, la dottoressa aggredita in ambulatorio vicino a Catania. «Mi sono ritrovata in quella brutta situazione a difendere la mia vita per colpa dei dirigenti dell'Asp», sottolinea. «Nessuna vera sicurezza è stata presa nei confronti dei medici in prima linea».

La dottoressa aggiunge di essere a casa in malattia: «Incredibile ma vero: per l'azienda sono stata vittima di un infortunio. Ma mi chiedo: può essere considerato un infortunio il mio?». «Continuerò, senza alcun dubbio, a fare il medico. Ma non credo in un ambulatorio di guardia medica, anche se quella scelta non è mai stata un ripiego, ma una decisione consapevole proprio perché volevo essere in prima linea, vicina alle persone che soffrono».

http://www.iltempo.it/cronache/2017/09/30/news/catania-dottoressa-stuprata-in-guardia-medica-il-giudice-non-fu-violenza-ma-infortunio-sul-lavoro-1035594/
Il Tempo :
Le istituzioni non hanno semplicemente lasciato sola me, mettendomi in pericolo e poi umiliandomi quando la mia aggressione è stata derubricata a infortunio sul lavoro. Il sistema rischia di travolgere la nostra intera professione. Siamo tutti vittime: a questo gli Ordini devono opporsi" ha detto la dottoressa di fronte a 106 presidenti degli Ordini dei medici riuniti nel consiglio della Fnomceo e ai 106 presidenti delle Commissioni Albo odontoiatri, in assemblea plenaria a Giardini Naxos (Messina).


4 OTTOBRE 2017

Era una falsa notizia quella che riguardava la derubricazione della violenza sulla dottoressa stuprata a banale incidente sul lavoroIl procuratore ha infatti smentito tutto, affermando di aver appreso tale notizia “con grande stupore e profonda indignazione”.

“I reati contestati all’indagato dal Pm e confermati dal Gip nell’ordinanza cautelare in carcere sono quelli di violenza sessuale aggravata (perché commessa in danno di incaricato di pubblico servizio), di sequestro di persona, di lesioni volontarie pluriaggravate e di danneggiamento”.

Il procuratore di Catania Carmelo Zuccaro ha infatti smentito e si è scagliato contro  la stampa  con  una lettera inviata all’ordine nazionale dei giornalisti sul caso della dottoressa stuprata.

Dove sta la verità ? Nell'indignazione della dottoressa  di fronte a 106 presidenti degli Ordini dei medici riuniti nel consiglio della Fnomceo e ai 106 presidenti delle Commissioni Albo odontoiatri, in assemblea plenaria a Giardini Naxos (Messina), oppure nella dichiarazion del Pm  :

IL PERICOLO é IL MIO MESTIERE


LA CIOTOLA MING   -   1000 ANNI--- ACQUISTATA PER 37 MILIONI DI
E SE  L'AVESSE ROTTA ,   COSA SAREBBE SUCCESSO AL POVER UOMO?

COMUNIONE D'IDEE






NON PUOI COMBATTERE LA SOPRAFFAZIONE CON I PUGNI
COMUNIONE D'IDEE


     




A MIO PARERE,    SEMPRE 
TERRORISMO E'

SAPER LEGGERE IL LATO B




Il medium tedesco e la rumpologia, l’arte di leggere il futuro dalle natiche

In Germania un non vedente pratica l’antica scienza di lettura del sedere tramite la palpazione



Muscoloso, a forma di mela, indica una personalità carismatica, dinamica e creativa. Paziente ma inflessibile  invece chi ce l'ha a forma di pera. Di sederi parla Ulf Buck, chiaroveggiente tedesco, cieco e un po' malizioso, che nel piccolo villaggio di Meldorf, a pochi chilometri da Amburgo, "legge" le linee delle natiche. Attività che lo ha reso celebre anche oltre i confini germanici, ma che l'ultima moda "american style" del sedere perfetto rischia di mettere a rischio Che nelle linee del posteriore, meglio che in quelle più tradizionali delle mani, sia scritto il nostro destino, dalle fortune finanziarie a quelle famigliari, alla salute e felicità, è difficile da credere, eppure Buck ha convinto molte persone, che escono entusiaste dal suo studio e, a distanza di tempo, vedono avverarsi gran parte di quanto era stato loro predetto.

. Cieco dalla nascita si affida alle sue mani e ai suoi polpastrelli per tastare i sederi. Senza alcuna malizia o feticistica ossessione, dice lui. Le linee che partono dall'esterno, spiega, dirette verso l'interno sono quelle del successo, della carriera e dell'abilità artistica, al contrario quelle che partono dall'interno rappresentano la vita in famiglia, la salute e la felicità. 
Il dubbio sorge spontaneo. Buck però  non si scompone, nel fondoschiena è scritto tutto su di noi e sulla nostra personalità. "Il posteriore è molto più intenso, ha una maggiore capacità di espressione della mano, prende forma con il passare degli anni", ha spiegato il veggente in una intervista alla Reuters,
Tra i suoi clienti ci sono persone appartenenti alle più svariate classi sociali, da quelle più umili a quelle più in vista.

Tutto si complica però nell'era dei "ritocchini". Se davvero l'ultimo trend made in Usa è quello del sedere perfetto, per ottenere il quale le donne americane sono disposte a spendere fino a 650 dollari all'ora di trattamenti, che modificano visibilmente i tratti del loro didietro, come farà Herr Buck a interpretare le linee di natiche rifatte?
I trattamenti infatti, in genere, prevedono procedure come la detossificazione della pelle, la microabrasione dei glutei e microscariche di corrente elettrica per eliminare cellulite ed altre imperfezioni. Il risultato è un sedere perfetto, ma non più quello di prima, ovvero non più naturale. Filo da torcere per il veggente tedesco e una grande prova di abilità. Riuscirà a scoprire chi ha il sedere naturale e chi rifatto? 
Se mai desiderasse farsi leggere il lato B, la Kardashian ha ormai perso il treno.









MAGARI!

Questo il mio raccontino cn cui partecipo al simpatico invito di Pat

             INSIEME RACCONTIAMO!



NUVOLE
Stava leggendo le prime pagine di un libro che aveva trovato su una bancarella dell’usato. Un libro vecchio, malconcio, con la copertina di pelle consunta dall’uso. Lo aveva comperato perché il titolo l’aveva colpita. Quasi attirata. QWHFETT. Che significato poteva avere?
Improvvisamente si rese conto di dover accendere l’abat-jour perché era diventato buio. Alle 3 pomeridiane? “Che strano” pensò. Si affacciò alla finestra del sessantesimo piano di un grattacielo di New York, Manhattan per essere precisi come le piaceva, per capire cosa stava succedendo.
Spalancò gli occhi. Nel primo pomeriggio di un giorno di piena estate nuvoloni strani si precipitavano sulla città come a ghermirla oscurando il cielo. Il grattacielo a fianco del suo….. No! Non era possibile! Si fregò gli occhi con forza. Pulì gli occhiali e li rimise. Eppure era vero. Anche se quello che stava vedendo era davvero assurdo, era realtà.
Oltre alle nuvole che parevano correre e rumoreggiare come un treno in corsa, c’era altro. E non le piaceva affatto. Quel grattacielo si era curvato come se si stesse quasi inchinando ad una oscura presenza.





Jane, che abitava al 58° piano,  andò a prendere il cannocchiale  che non manca mai nelle abitazioni tanto lontane dal piano stradale,  e cercò di osservare meglio quel fenomeno, infatti notò che il grattacielo oltre ad essersi curvato, era pervaso  da  un tremolio che non annunciava niente di buono ; pensò che  la Q di quello strano titolo, poteva significare  proprio Quiver ( tremolio, terremoto).Iniziò a tremare anche lei  e , accesa la TV, si sintonizzò sulla Cnn  costantemente informata su ogni argomento. Niente di anomalo,  ma  continuava a tremare e fornitasi di un plaid, si sdraiò su un divano, dove, inevitabilmente, si addormentò. A svegliarla in piena notte non fu nessun tipo di rumore, bensì un silenzio totale ; preso il cannocchiale osservò le strade sotto di lei dove vide soltanto molte auto ferme e capannelli di persone che gesticolavano ma non osò scendere in strada e si lasciò cadere per terra terrorizzata. Perse la nozione del tempo e fu alle 4.40 che una voce esplose con autorevolezza  ""Trasmettiamo da un grattacielo di N.Y. scelto come nostra base e ci ascolteranno in tutto il vostro mondo. 
 Io sono Klaatu e già una volta visitai la Terra perchè la vostra sperimentazione  sugli  armamenti aveva fatto pensare  alla Confederazione Galattica  che vi preparaste ad un'invasione di altri pianeti ma, come è evidente , avevamo sopravvalutato la vostra potenzialità che si limita a minacciarvi l'un l'altro, rilevando e rivelando la vostra irresponsabilità.
Poichè io sono il portavoce della  Confederazione Galattica, ente per la tutela della pace , devo ancora una volta minacciarvi urlando "Klaatu Barada Nikto" e ancora una volta dare un Ultimatum alla Terra , pena l' interruzione  di qualsiasi genere  d'energia  in tutto il mondo. Inutile dire che non avete nessuna possibilità di raggiungerci , di trattare con noi e tanto meno di danneggiarci :  se già da molti anni terrestri  siamo  riusciti  a viaggiare nello spazio è facile dedurre che ogni branca della  nostra scienza  è progredita  in maniera esponenziale.
D'ora in poi sarete sotto il nostro controllo e ad un minimo accenno di attacco missilistico o d'invasione nei confronti di un altro Stato, vi ritrovereste senza  fonti di energia, con tutte le conseguenze che ciò comporterebbe.
Forse ci risentiremo quando vi sarete evoluti abbastanza  per capire il valore  della Pace Universale.

















FETICISMO?

Adolf Hitler con le mutande andate all'asta e vendute per 7.000dollari
 Eva Braun, invece,  preferiva farsi fotografare nuda
nonostante il culo grosso , la cellulite
e le deliziose mutandine


Mi auguro che chi ha comprato le mutande del Furer, le 'IMBRATTI'' un po' e le spedisca al partito di ultra destra  Afd.


C'E' Qualcosa di nuovo oggi nell'aria, anzi d'antico

Attentati di Parigi, carcere meno duro per Salah Abdeslam. "Dà segni di PARANOIA"DA' SEGNI DI PARANOIA? MA QUESTO  E'  UN PARANOICO. 

È stato  rimosso il vetro di separazione della sala sua visite, gli è stato concesso uno spazio isolato sui tetti e due ore di passeggiata al giorno. Da ora potrà anche pregare nella sua cella, con un tappeto da preghiera e una copia del corano. Al momento solo la sua famiglia può recarsi a rendergli visita, e lui è perquisito dopo ogni incontro. "Nei prossimi giorni verrà anche smontato il plexiglas che scherma la sua finestra"

L’articolo che i due reporter hanno scritto parla di una detenzione decisamente fuori dal comune, degna di un carcerato privilegiato: Salah si sveglia alle 11, guarda molta tv - soprattutto reality- Gli è proibito uscire in cortile perché si teme che i suoi compagni possano avere reazioni violente.
Il decimo uomo del commando degli attentati del 13 novembre, che hanno provocato 130 vittime, può ricevere posta e visite previa autorizzazione dei magistrati. A sua disposizione ci sono i libri della biblioteca. Può comprare giornali attraverso il suo conto personale. 

Sedici anni per il processo sugli  stupri nella comunità. Reati prescritti, aguzzini salvi.  
Qui la pagina degli orrori http://www.repubblica.it/cronaca/2017/09/23/news/ 
La Legge latita, i giudici latitano, la Giustizia latita, le pene latitano. I "PILATO" imperano e una tolleranza mal riposta crea terribili  e ingiuste scelte
C'è qualcosa di nuovo oggi nell'aria, anzi d'antico.



Bisogna ripensare al paradosso di Karl Popper sull'intolleranza.
E magari spiegarla a Salvini

Galleria di mostri

Ogni giorno 11 stupri. In quattro casi su dieci l'autore è straniero

ROMA - Quasi 11 stupri al giorno, quattromila ogni anno. Più di un milione di donne colpite in Italia

Crescono gli italiani denunciati: 1.534 nei primi sette mesi del 2017 contro i 1.474 dello stesso periodo del 2016. Ma resta altissima l’incidenza degli immigrati su questo reato, sia come autori che come vittime: gli stranieri denunciati per violenza sessuale sono infatti 904 da gennaio a luglio 2017, poco meno dei 909 dello stesso periodo del 2017

2.438 casi di stupro o abusi nei primi 7 mesi del 2017. Ma molto più spesso la denuncia non arriva neanche

Tra le persone denunciate o arrestate 1.534 sono italiani, 904 stranieri. Una lunga scia di violenza nei dati del Viminale, che sottostimano il fenomeno.

La presidente di Telefono Rosa, Maria Gabriella Carnieri Moscatelli, "per questo più che fare una differenza di cittadinanza direi che il problema è che sta passando un messaggio tremendo di impunità, perché gli stupri in Italia sono all'ordine del giorno"
La violenza sessuale risulta essere il reato in assoluto meno denunciato; secondo le stime, i casi di violenza sessuale che arrivano nelle stanze delle questure sarebbero solo una minima percentuale che oscilla dal 1% al 28% di quelle realmente subite dalle donne.
Le teorie sulle motivazioni allo stupro sono piuttosto confuse e spaziano da una presunta patologia mentale dellostupratore, un forte odio verso le donne, fino a spiegare il comportamento sessuale deviante con l’ottenimento del climax del piacere sessuale quando la vittima resiste e soffre (Koss e Dinero, 1988


Per saperne di più: http://www.stateofmind.it/2017/01/stupratore-violenza-sessuale/

Per saperne di più: http://www.stateofmind.it/2017/01/violenza-sessuale-stupro/

Londra, 9 apr. - Chi ha avuto un padre od un fratello condannato per violenze sessuali ha 5 volte le chance di commettere lo stesso crimine rispetto a quanti non hanno avuto precedenti simili in famiglia. E' quanto emerge da uno studiocondotto in Svezia 

Ieri gli ultimi due casi, Dottoressa aggredita e violentata in ambulatorio durante il turno serale alla guardia medica in Sicilia e la donna tedesca di 57 anni senza fissa dimora«Legata per non farmi scappare e stuprata»

La prima parola che mi viene alla mente, da ignorante, è PSICOPATICO,  forse una persona con una doppia personalità, probabilmente affetta da narcisismo
  La psicologa Margarita Ortiz-Tallo dell’Università di Malaga, oltre ad arroganza e narcisismo, ha identificato una terza caratteristica tipica del profilo dello stupratore: la personalità antisociale, come spiega a El Mundo. Tale personalità non implica che chi ne soffre sia necessariamente un emarginato, al contrario chi ne soffre può essere capace di adattarsi perfettamente all’ambiente in cui vive, incluso avere ottimi rapporti con chi lo circonda.

Detto questo, sono ancora più sconvolta da questo reato immondo, perchè mi rendo conto che nulla si può attuare per far sì che non avvenga, non vi sono  nè regole nè leggi che tengano, nè servirebbe esacerbare le pene.
Alcuni mostri mostri





INCREDIBILE MA VERO!

Giallo a Ginevra, bagni ostruiti
da banconote da 500 euro
in filiale Ubs e locali della zona

Il caso nel capoluogo elevetico. I soldi trovati nei wc e nei lavandini. I contanti gettati probabilmente da alcune signore spagnole, ma non sono chiare le motivazioni all'origine del gesto. Una parte trovata anche nei bagni di un ristorante vicino: il proprietario è riuscito a farsi cambiare il denaro alla sede della banca centrale
Stiamo parlando di decine di migliaia di biglietti da 500 euro, rinvenuti nei wc e nei lavandini dei bagni del caveau dell'istituto di credito. "Banconote fatte letteralmente a pezzettini", come ha confermato l'autorità giudiziaria elvetica al quotidiano Tribune de Genève. Tanto che, fossimo stati a carnevale, potevano passare per coriandoli
Il malloppo  apparterrebbe, come hanno potuto dimostrare le telecamere di sorveglianza di Ubs, ad alcune signore spagnole, le quali lo avrebbero depositato, diversi anni fa, in una cassetta di sicurezza.Perchè, a un certo punto, abbiano voluto sbarazzarsene, il loro avvocato non l'ha spiegato. Il legale si è limitato a pagare le spese dell'idraulico, Intervenuto per liberare i wc, intasati dai 500 euro..

Io non riesco ad immaginare la necessità di un gesto del genere, ma non sono un'esperta di intrallazzi di danaro.
L'unica ragione che mi è passata per la mente, è che le spagnole fossero seguite da qualcuno che volesse impadronirsi del malloppo e che loro abbiano preferito distruggerlo all'interno della banca piuttosto che rischiare che cadesse in certe mani.
Voi avete qualche idea in proposito?