commenti?

25 APRILE 2012

LA LIBERAZIONE A ROMA invece si fa in due. Neanche l’appello del presidente della Repubblica Mattarella è riuscito a riconciliare la cittadinanza che seguirà l’Anpi nel corteo con la celebrazione separata della Brigata Ebraica  Un cartello di associazioni filopalestinesi ha firmato un appello contro la criminalizzazione di Bds e «contro gli invasori, gli oppressori e gli sfruttatori dei nostri tempi».
 


La campagna BDS richiede che vengano rispettati questi punti fondamentali:
 

  1. fine dell'occupazione e della colonizzazione di tutte le terre occupate dal giugno 1967 e smantellamento del muro; 
  2. riconoscimento dei diritti fondamentali dei cittadini arabo-palestinesi di Israele fino ad ottenere una completa uguaglianza; 
  3. rispetto, protezione e promozione dei diritti dei profughi palestinesi e del loro diritto al ritorno nelle loro case come sancito dalla Risoluzione ONU 194.
Alla cortese attenzione del Sindaco di Milano, signor Giuseppe Sala
Egregio signor Sindaco,
le scrivo a seguito della notizia circolata nella rete, che un’associazione di ebrei legata alla Comunità Ebraica milanese, attraverso il suo sito www.linformale.eu, le ha chiesto, non si capisce a quale titolo, di adoperarsi per impedire la partecipazione alla prossima manifestazione del 25 aprile, festa della Liberazione, al movimento BDS (Boicotta Disinvesti Sanziona), calunniandolo con accuse false e infamanti.
Il 25 aprile ricorda e celebra sì la memoria della lotta contro la barbarie nazifascista, ma irradia anche un insegnamento e un monito che cammina di generazione in generazione: il dovere di opporsi a ogni oppressione per liberare ogni popolo oppresso da chiunque ne sia l’oppressore.
Per questa ragione, lo slogan più ripetuto nella manifestazione dell’antifascismo è “Ora e sempre Resistenza!”; pertanto chiunque inalberi simboli che richiamano alla libertà e all’indipendenza dei popoli è legittimo erede dei partigiani.
Signor Sindaco, io non mi permetto di chiederle di prendere posizione sul BDS, voglio solo sottoporle un’accorata sollecitazione a non prestarsi a legittimare un uso scellerato e strumentale dall’accusa di antisemitismo o di terrorismo contro BDS. L’unico scopo di tali falsità e quello di tappare la bocca, imbavagliare il pensiero e criminalizzare una militanza sacrosanta, che si batte per i diritti di un popolo oppresso, i cui territori sono occupati, colonizzati da cinquant’anni, le cui topografie esistenziali sono devastate, ai cui figli è negato il presente e il futuro, la cui gente è sottoposta a punizioni collettive e a un autentico apartheid a causa del quale i palestinesi subiscono un diuturno ed incessante stillicidio di vessazioni e patiscono la negazione sistematica della dignità sociale e personale.
Signor Sindaco, questa situazione tragica, violenta e ingiusta è denunciata con forza anche dalle voci più coraggiose della stampa e della società israeliana. A titolo di esempio riporto qui alcuni brani del discorso pronunciato davanti all’assemblea delle Nazioni Unite il 16 ottobre 2016 da Hagai El-Ad, direttore esecutivo del gruppo israeliano per i diritti umani Bet’Tselem: 
[…] Non capisco cosa il governo voglia che facciano i palestinesi. Abbiamo dominato la loro vita per circa 50 anni, abbiamo fatto a pezzi la loro terra. Noi esercitiamo il potere militare e burocratico con grande successo e stiamo bene con noi stessi e con il mondo.[...]
Risulta che qualunque cosa faccia un palestinese, a parte alzarsi la mattina e dire “Grazie, Raiss” – “Grazie, padrone” – è terrorismo. Cosa vuole il governo, una lettera di resa o che i palestinesi spariscano? Non possono sparire”.
L’antisemitismo, signor Sindaco, è stato ed è uno dei crimini più odiosi; farne uso di vergognosa propaganda al fine di legittimare politiche di oppressione contrarie a ogni principio del diritto internazionale è infame.Da ultimo, signor Sindaco, mi permetto di rivolgermi a lei a titolo personale. Se lei desse legittimità a chi vuole criminalizzare BDS, metterebbe anche su di me, che ne sostengo il diritto, la libertà e la piena legittimità, lo stigma del terrorista antisemita. Mi permetto orgogliosamente di ricordarle che sono ebreo per nascita, cittadino milanese da 68 anni, militante antifascista dall’età della ragione e che ho dedicato oltre quarant’anni a far conoscere e a celebrare i valori specifici e universali della cultura ebraica, rappresentandoli in teatro, scrivendone e parlandone.[...]Moni Ovadia
https://www.blogger.com/blogger.g?blogID=4671270318285909627#editor/target=post;postID=2287783748473541059;onPublishedMenu=template;onClosedMenu=template;postNum=0;src=link
  GAD LERNER.
Durante una intervista a Radio Radicale, Gad Lerner ci spiega che è perfettamente legittimo per chi sventola le bandiere palestinesi al corteo del 25 aprile poterlo fare. Alla domanda della sua intervistatrice su cosa c’entrino le associazioni filopalestinesi alle commemorazioni per la Liberazione, l’indimenticabile ex direttore del TG1 risponde “E cosa c’entrano le associazioni filoisraeliane, filofrancesi e filoamericane e filosovietiche?”



Mai mi permetterei di criticare gli ebrei, quelli che hanno dovuto soccombere alla tragedia immane della shoha, ma a volte mi sembra che si sia troppo indulgenti verso parte di essi, quelli che  scrivono --- vedi Fiamma Nirenstein---    e agiscono senza alcuna indulgenza proprio in nome di coloro che hanno patito pene indicibili. Il loro affermare una supremazia nei riguardi dei palestinesi mi appare un paradosso.
Innumerevoli sono gli ebrei che  si rendono conto di questa ingiustizia e tra di essi molti sono gli intellettuali. Ciò cosa significa? Forse che  l'empatia e lo spirito umanitario sono insite nell'essere umano? NO, a  mio parere,  dipendono dall'educazione e dall'istruzione


Pprimo_levirimo Levi, scrittore e sopravvissuto ad Auschwitz:”Ognuno ha i propri ebrei. Per gli israeliani essi sono i palestinesi.”

http://palestinanews.altervista.org/ebrei-famosi-contro-israele/


Adorabili commedianti

SATIRA PREVENTIVA

Michele Serra

Satira preventiva


Sul nuovo numero  cartaceo,  de l'Espresso,  leggo subito 'La satira preventiva" di Michele Serra  :  mi diverte troppo! Non ho la versione PDF, perciò non posso fare il copia-incolla e mi devo limitare a copiare qualche riga.

Grazie a Kim la bomba è tornata di moda. Tra le varie versioni, coreana, americana  o Isis, c’è anche quella oggetto di design.


Versione Kim.
Un trauma infantile è alla radice del suo stato psicologico: il padre voleva fosse femmina e lo ha chiamato Kim in onore di Kim Basinger. Lui ha capito che non sarebbe stato all'altezza delle aspettative paterne, è ingrassato moltissimo e ha cominciato a sognare la guerra atomica. E' peggiorato molto dopo aver incontrato Razzi, suggestionato dal suo cognome [...]. L'atomica coreana è di un solo megatone  ( più o meno la potenza del petardo Maradona.
Il MOAB.
Soltanto gli esperti militari sapevano che gli , americani, saldando tra loro ben 25 scaldabagno usati e imbottendoli d'esplosivo, avevano creato MOAB , la madre di tutte le bombe. Ora il mondo può valutarne gli effetti, :  più o meno quanti ne fa in media un esodo pasquale, però spendendo sedici milioni di dollari.
Cambiamenti.
Le armi convenzionali hanno fatto il loro tempo. Si chiamano convenzionali perchè il pilota del bombardiere doveva indossare la cravatta e dire "scusate il disturbo" quando sgancia l'ordigno. Un'ipocrisia buonista che la schiettezza del secolo populista spazzerà via . Le nuove bombe anticonvenzionali sganciate da piloti in canottiera, magari ruttando.
L'atomica
Le americane di nuova generazione sono in grado di produrre, quando esplodono, oltre al caratteristico fungo, anche altre figure molto più complesse e suggestive . il cactus, losciatore, il leprotto, la pompa di benzina e un paio di tette,
La  bomba made in Italy.
Esposta al Salone de Mobile a Milano colpisce l'interpretazione molto raffinata dell'ordigno come elemento significativo nello spazio urbano : esile ed aerea sospesa al caratteristico stelo ad arco.
Più pratica e a misura di vita quotidiana è la bomba a sfera che rotola per le vie della cittàemettendo fumi minacciosi e rumori inquietanti, simbolo della strisciante presenza della guerra anche nei luoghi della vita quotidiana 
 

Hanno scoperto l'acqua calda

A proposito di  acqua calda, da   quando l'uomo scoperse il fuoco,  il bidè ( bidet?) si colloca tra le sue  grandi invenzioni , tipo la  ruota.
 Ora, dopo circa 5.500 anni. gli americani prendono coscienza del bidè e lo vogliono a qualsiasi prezzo.

I bidet non sono presenti in tutti i paesi europei[4]: sono comuni solo in GreciaSpagnaPortogalloGermania e soprattutto in Italia, paese nel quale l'installazione di un bidet fu resa obbligatoria nel 1975 [5]
In America Latina i bidet si trovano in BrasileParaguay e Cile, e soprattutto in Argentina e Uruguay, dove sono installati nel 90% delle case private; sono abbastanza comuni anche in Medio Oriente. In Giappone, pur essendo pressoché assenti, sono però sostituiti nella funzione da un sanitario che unisce le funzioni del water e quella del bidet, detto washlet, presente nel 60% delle case private e non raro negli alberghi.
In Francia, Paese d'origine del bidet, a partire dagli anni settanta, per ragioni di economia e di spazio, sono raramente installati bidet nei nuovi appartamenti (dal 95% di presenza nei bagni nel 1970, la percentuale è scesa al 42% nel 1993) e una grande quantità di persone ha eliminato il bidet dalla propria casa
I residenti di paesi in cui il bidet domestico è raro (come gli Stati Uniti e il Regno Unito, ad esempio) spesso non hanno alcuna idea di come usarlo quando ne trovano uno all'estero. Gli americani hanno visto per la prima volta il bidet nei bordelli francesi durante la seconda guerra mondiale e ancora collegano questo sanitario all'idea che le prostitute lo usassero  in seguito ai rapporti sessuali  [12]. I pregiudizi sono comuni tra gli abitanti di questi paesi, che a volte considerano il bidet un oggetto strano e anche sporco; ciò fa parte dei tabù legati all'igiene personale. D'altra parte gli abitanti di paesi in cui il bidet è comune si stupiscono ed incontrano difficoltà quando si trovano in paesi in cui questo sanitario è assente. Wikipedia



Leggendo qua e là, ho notato che tutti parlano dell'uso del b. riferendosi alla necessità di usarlo dopo un bisogno corporale, non essendo possibile fare una doccia in qualsiasi momento. Io invece gli farei un monumento in nome di tutte le donne che hanno dovuto farne a meno nel corso dei secoli, soffrendo le pene dell'inferno




Spero di farvi sorridere.

Visto l'EEEnorme successo del mio post precedente, vi propongo queste curiose notizie

Oregon, vuole far morire in pace ex marito: finge impeachment per Trump.Le ultime parole che Michael Garland Elliott ha sentito sono state quelle relative alla falsa messa sotto accusa del presidente degli Stati Uniti. Una bugia che la donna ha detto per farlo morire serenamente  ( Repubblica ) 

Le sfere d'acqua commestibile che sostituiranno le bottigliette di plastica
Si chiama Ooho è un concentrato di acqua avvolto in una membrana di alghe commestibili, pensato per ridurre al minimo l’inquinamento e gli sprechi dovuti agli imballaggi.


Questa incredibile storia sembra uscita direttamente da un sito di satira, in realtà è assolutamente reale ed è avvenuta negli Emirati Arabi Uniti.
Qui un uomo ha deciso di divorziare dalla moglie pochi giorni dopo il matrimonio, dopo averla vista per la prima volta senza trucco
Non appena l'ha notata al naturale, l'uomo è andato su tutte le furie, sostenendo di essere stato ingannato da un trucco pesante e ciglia finte.


Certo che l'arabo avrebbe avuto comprensibilmente
  da ridire anche se avesse sposato Madonna o la Marini

Ecco il seguito del post precedente




 Come dicevo,  costui mi fa  ridere  qualsiasi cosa dica o non                                                   dica.

A proposito di Totò


http://www.aforismario.net/2017/01/toto-frasi-e-battute-film.html
1. C'è chi può e chi non può: io può .
2. Parli come badi .
3. Lei è un cretino, s’informi .
4. La donna è mobile e io mi sento mobiliere .

5. Elena di Troia… Troia…Troia...questo nome non mi è nuovo...



Un grande artista senza dubbio, con quel suo viso mobile dalle molteplici  espressioni  tragi-comiche di cui in  questi  giorni ho letto post ed articoli che, tranne poche eccezioni, lo osannavano
Alcuni film di Totò sono francamente brutti, fatti in fretta, talvolta ne girava sei all’anno come un matto. E all’interno di questi film che sono oggettivamente brutti, esclusi pochi costruiti con più abilità, ci sono però dei momenti, parlo di cinque minuti, dove Totò dimostra la sua genialità” Mereghetti
Sono d'accordo con Mereghetti, Totò con le improvvisazioni e i suoi giochi di parole rendeva queste pellicole degne di essere guardate
Avrete capito che parlo di comicità
Indimenticabile, per me Paolo villaggio con Fantozzi  e il " Professor Kranz"
Che mi faceva ridere fino alle lacrime.


Un altro  mostro? Paolp Villaggio.


 E come dimenticare Giorgio Bracardi.

Perchè gli italiani sono di una cattiveria!

Non so chi di voi ricordi quel personaggio di Giorgio Bracardi 
la cui gag prendeva di mira ogni giorno una diversa razza
 italiana locale:il "bergamasco", il "milanese", il "romano", 
il "barese", il "genovese" ecc.,  Iniziava col dire che il 
genovese ( es. ) è una persona schifosa 
e giù una sfilza di nefandezze , ma terminava dicendp
 " però...se te lo fai amico...e ne elencava le doti infinite
.Ebbene, quel personaggio di Bracardi, nonostante il grande 
successo che riscuoteva, ad un certo punto fu giudicato 
offensivo, vi furono proteste, i ridicoli si offesero, 
giunsero addirittura le accuse di razzismo e alla fine 
la gag fu soppressa.e non se ne trova più traccia

L'ho trovato!



Molti altri da allora,mi hanno e mi fanno  ridere  tutti con la loro comica demenziale, come si dice oggi,
che non ha nulla a che fare, a mio parere,  con il genere demenziale americano, che invece  mi fa piangere.
Più recentemente : Proietti,  Arbore con 'quelli della notte' e 'indietro tutta', Benigni e Troisi ;
 Zalone , Fiorello,il mago Forrest , Teocoli  e ,a volte, mi piace  Brignano

Aborro, alla Mughini :  Mammucari , Gabriele Cirilli, Martufello e un infinità di altri che hanno lo 
spirito di patata, a mio parere

DADAN! Ecco a voi colui che mi fa ridere, 
qualsiasi 
cosa dica o non dica.
Ma non ve lo dico adesso, lo dirò quando e se   mi direte quale genere di comicità preferite, facendo magari qualche nome.

il diavolo fa le pentole ma...



Quando si dice "cadere in bocca al lupo".



Scrive sul tesserino Polizia con due z. Falso vigileurbano torinese arrestato

Proprio questo particolare, segnalato da alcuni anziani ai carabinieri avrebbe consentito di smascherarlo. I militari, dopo un rocambolesco inseguimento, lo hanno arrestato con l'accusa di aggressione a pubblico ufficiale. Nel tentativo di fuggire, infatti, l'uomo ha aggredito due carabinieri, che hanno subito ferite giudicate dai sanitari guaribili in cinque e sette giorni.


Condomìni oppure galere ?



La puzza di fritto diventa reatoVideo "È molestia olfattiva"

Decisione della Cassazione. Ogni anno un milione di cause per liti fra vicini

Di questo passo si arriverà a vietare l'odore del tartufo, da molti gradito e inalato con piacere  ma da altri esecrato?

Una buona misura di prevenzione alle liti tra condomini, potrebbe essere quella di affiggere cartelli nell'entrata avvisando degli odori del giorno, quali appunto i fritti, il tartufo e i cavoli bolliti, mettendo a disposizione, a spese dell'incauto cuoco/a, delle maschere antigas o delle semplici mollette da naso.








Come potete vedere da questo 
piccolo campionario di cartelli affissi negli androni, i condomini sono avvezzi a comunicare in tale maniera.















 

Vivere alla giornata



Trump torna a recitare la parte del "gendarme del mondo" che muove per fermare o per punire chi viola sfacciatamente i minimi standard delle norme internazionali, come già Clinton fece in Serbia e Bush pretese di fare in Iraq, contro il "macellaio di Bagdad" Saddam e il suo inesistente arsenale chimico e nucleare.
Si vuole sperare, contro le lezioni del passato, che questa porta aperta non lasci passare nuove escalation e azioni simili, magari contro la Corea del Nord protetta dall'ospite a cena di Trump, perché ogni conflitto, dimostrativo o punitivo che sia, è sempre molto più difficile da chiudere che da aprire. E la parola, oggi, è a Putin.
Vittorio Zucconi

Che l'attentato di oggi a Stoccolma sia già un esempio di questo titolo?
Nessuno può negare che l'aviazione siriana sia stata messa in ginocchio. Il che risulterà in un vantaggio oggettivo sia per le formazioni jihadiste, sia per lo Stato Islamico asserragliato a Raqqa e Deir Az Zor



Cosa vuoi in più dalla vita?



Fondamentalmente è una brava ragazza, con i desideri di ogni donna e inizialmente vorrebbe un rapporto romantico con promesse  d'amore eterno ; desiderebbe fare la brava moglie, ma poichè l'uomo  ha in mente una cosa sola, lei gli va incontro e si arriva al punto in cui  anche lei desidera fare l'amore e, per accontentare il suo uomo, impegnerà tutta se stessa  in  un rapporto da urlo, per buona pace e quieto vivere.

Costa dai 3 ai 5.000 dllari, ma si sa che , a lungo andare... 


Un folle o un profeta?


Usa, Jared Diamond: "Trump un 'pazzo': La mia previsione? Al 95% impeachment entro l'anno"

"Per ragioni geografiche, nessuno è mai riuscito a unificare l'Europa. La frammentazione europea oggi è considerato un problema, ma in realtà storicamente ha prodotto due grandi vantaggi. Così Jared Diamond - biologo e geografo di fama mondiale, premio Pulitzer per il libro "Armi, acciaio malattie" - nel corso del suo intervento durante un ciclo di seminari all'Università Luiss di Roma.. A margine dell'incontro, Diamond si sofferma poi ad analizzare azioni e prospettive del presidente Usa Donald Trump. Secondo lo studioso il tycoon ha "meno del 5% di possibilità di superare il 2017: va verso l'impeachment"
Video di Marco Billeci

Ha vinto il Pulitzer con

Armi, acciaio e malattie. Breve storia degli ultimi tredicimila anni 

.http://www.ilgiornale.it/news/cronache/jared-diamond-nostra-estinzione-sulla-terra-vicina-1183854.html
Jared Diamond: "La nostra estinzione sulla Terra è vicina"
Secondo lo studioso, ricchi e poveri non possono condividere pacificamente un mondo globalizzato

Spero che lassù qualcuno lo ami! Non mi resta che aspettare pazientemente   - in fondo sono solo nove mesi-     e incrociare le dita.








giusto così

Niente pesci d'aprile, quest'anno combattiamo le fake news": la sfida dei media in Svezia e Norvegia










pesce d'aprile al pesce d'aprile

Lo sapevate che...?

https://www.sharengo.it/comefunziona

Trovare e prenotare un’auto quando e dove ti serve

Una volta scaricata la nostra App per iOS e Android - o fatto il login su mobile.sharengo.it - è facilissimo prenotare un’auto di Share’ngo. Vai sulla mappa della tua città e vedi tutte le auto disponibili, con la loro autonomia. Quando hai trovato l’auto più vicina, clicca su “Prenotala ora”. La prenotazione è gratuita e dura 30 minuti.

Fine noleggio o sosta

Una corsa si termina cliccando sulla “P” nel display di bordo e scegliendo una delle due opzioni: “Termina il noleggio” oppure “Metti in sosta”. In entrambi i casi le porte si chiuderanno da sole in 40 secondi, senza che tu debba preoccuparti d’altro che girare la chiave per spegnere il quadro, chiudere le luci, alzare i finestrini e tirare il freno a mano prima di uscire dall’auto. La chiave non è estraibile e resta inserita nel cruscotto. Non devi preoccuparti neanche della ricarica: ci pensiamo noi!
Dove puoi andare
Share’ngo è operativa nelle città di Milano, Roma e Firenze. Per ogni città è definita un’area di copertura del servizio (area operativa): nei limiti di autonomia della macchina che hai noleggiato puoi andare dove vuoi e fare tutte le soste che credi. Puoi entrare gratuitamente nell’Area C a Milano e nelle ZTL a Roma e Firenze. 

Quanto costa? Poco, meno della tua auto privata

La tariffa base è 0,28 € al minuto e quella di sosta è 0,10 € al minuto. Ma se credi nella mobilità urbana elettrica puoi spendere molto meno e scoprire in un attimo perché Share’ngo è di gran lunga il servizio di car sharing più conveniente della tua città.
  PUOI ACQUISTARE I PACCHETTI MINUTI. Sono disponibili nei tagli da 100/200/500 e 1000 minuti e ti permettono di ridurre molto il costo dei tuoi noleggi, fino a 0,10 € al minuto o 6 €/ora, il costo più basso al mondo per un servizio di car sharing a flusso libero.
E la convenienza di Share’ngo non finisce qui!
·    il chilometraggio per singola corsa è illimitato (senza extra, a differenza degli altri car sharing)
·    per le donne le corse notturne sono gratuite da
ll’1 alle 6!  
Questa la mappa di Milano dove si può accedere
Scegliendo l'entrata in blù                                                                   

Ecco le autentiche BESTIE








      Pompiere salva un cane, intossicato dal fumo di un incendio, facendogli la respirazione bocca-a-bocca

Per contro:  
Choc al pronto soccorso di Vicenza. Il gioco sadico sulla pelle dei malati

"Gara" pensata nel corso di una cena

“Come va la sfida grigi contro arancioni?” chiede l’infermiere. “2 arancio 1 grigio. Il dottor… è a un prelievo senza cannula” gli risponde un collega. “Ma come, un prelievo senza cannula!! Deludente, deludente” è il commento dei contendenti. Poi il medico, con uno scatto di reni, trionfante: “Infilato un arancio, or ora. Malfidati”. “Sì, ma il punteggio complessivo com’è? Se non ho capito male… 2 arancio e un grigio contro 1 arancio. Ci vuole un rimontone”. Puntuale, la rimonta arriva: “Lombosciatalgia, 3 vie in succlavia e vittoria a mani basse” annuncia un altro infermiere. “Ancora venti minuti al fischio dell’arbitro!”. Al momento fatidico il dottore chiede: “Vediamo il tabellone”. Dialoghi surreali di malasanità, sulla pelle dei pazienti. Perché quella che è andata in scena al pronto soccorso del San Bortolo di Vicenza è stata una vera competizione combattuta da medici e infermieri, a colpi di cannule e aghi infilati nei corpi dei malati. Con tanto di cronaca in diretta via smartphone, per convalidare i punti e tenere il conto di chi ne faceva di più.

È stato il primario Vincenzo Riboni, infatti,  una volta scoperta la trama, a individuare i responsabili e a far partire l’inchiesta interna all’ospedale che si è conclusa con due  sanzioni e sei archiviazioni. Non proprio una “punizione” esemplare: un medico è stato punito con la censura scritta, un infermiere con il rimprovero scritto. Prosciolti, invece, l’altro medico, una donna, e gli altri 5 infermieri, 3 donne e 2 uomini. Ma l’assurda vicenda potrebbe non finire qui.

Da un po' di tempo a questa parte si laggono fatti raccapriccianti che riguardano il campo della Sanità. Medici ed infermieri  che definirei I NUOVI MOSTRI.

Un tempo si aveva un sacro rispetto per i DOTTORI, ma oggi mi chiedo se  sia perchè  non si riceveva questo genere di informazioni.

Non è bello ciò che è bello....

Star degli abissi con labbra al silicone
Scherzetti di natura
Caruccio


Sembra un gremlin

Quello che prende la vita con calma
                                                         Ogni scarrafone è bello.......                                            
Il suo sorriso è smagliante
E' bruttino e mi sento in colpa a dirlo
Ragno, il mio terrore
Mostro marino
mostriciattolo marino
UISTITI

















                                           

Sempre uistiti . Che sia il progenitore del cane?


E anche la specie umana non scherza