Il Monte Stella

https://it.wikipedia.org/wiki/Giardino_dei_Giusti

15 marzo 2017, ore 11.00Giardino dei Giusti di tutto il mondo, Monte Stella - MilanoCerimonia di dedica dei nuovi alberi a cinque Giusti

Tra i 'giusti' anche Rocco Chinnici, alto magistrato di Palermo assassinato dalla mafia il 29 luglio del 1983;La scelta dei nomi, spiega palazzo Marino, è ispirata dalla capacità di intervenire in aiuto di altre persone in difficoltà, in occasione di alcuni momenti particolarmente tragici della storia.Un albero anche per  Anna Stepanovna Politkovskaja, giornalista russa, assassinata a Mosca per aver denunciato i massacri dei civili in Cecenia




Vorrei vedere anche un albero dedicato a Dj Fabo e alla sua compagna Valeria : a lui per l'appello, a lei che l'ha  sostenuto nella sua battaglia standogli sempre accanto. "Insieme da una decina d'anni, hanno provato ogni possibile cura e, quando la speranza è finita, ha dato voce alla sua volontà 'Egoismo è volerlo trattenere qui tra noi',
Credo che la storia di questi due innamorati possa intervenire in aiuto di  persone che stanno vivendo le stesse difficoltà,



Il viale dei 'GIUSTI' ,si trova a Milano sul Monte Stella, realizzato ricoprendo i detriti e le macerie formatesi dopo il bombardamento di Milano da parte delle forze angloamericane nel terribile agosto del 1943, unite a materiale derivante dalla demolizione dei bastioni del 1945

Dimenticavo! Voi a chi dedichereste un albero?


















8 commenti:

  1. Conosco la storia della "montagna di Milano", chiamata poi Monte Stella. Sono il mucchio di macerie dovute ai bombardamenti alleati -loro e non nostri- durante la seconda guerra mondiale, la guerra di Mussolini.
    Ci portavo ogni tanto la mia primogenita di un anno che si divertiva a salire qualche metro. Non abitavamo tanto distante, eravamo in Via Giambellino, proprio nei pressi di Piazza Napoli, quqndo Milano era ancora vivibile. Sto parlando del 1965. Io avevo 31 anni, pensa te. Ho delle foto mie e della mia famigliola -eravamo solo noi tre-; quando le rivedo mi dico, che sì, però non ero proprio niente male.

    RispondiElimina
  2. Non lo conoscevo questo posto, è una cosa proprio bella!! Per rispondere alla tua domanda, credo che avrei bisogno di un'intera foresta, perché la prima dedica che mi è venuta in mente è per i morti del Mediterraneo, e sono davvero tanti!

    RispondiElimina
  3. Cri mi ha preceduto e giustamente ci sarebbe voluta una foresta.
    Allora la mia scelta: un albero solo, grandissimo, un baobab enorme per tutte le donne massacrate in questi anni di barbarie dai loro mariti, compagni, amanti ad indicare alle prossime generazioni di maschietti che non si deve rispetto solamente per "la mammina" ma per la donna in generale.

    RispondiElimina
  4. Mi dispiace Cri per qualche errore non ti seguivo più.
    Per me la sinistra non c'è più. Manca un leader carismatico.
    Ciao.

    RispondiElimina
  5. Penso che dedicherei un albero a tutte le persone senza speranza, indipendentemente dalle loro storie personali.

    RispondiElimina
  6. Conosco la "montagnetta" e il Parco dei Giusti. Questa volta mi sono sfuggite le nuove dediche e ti ringrazio per il post.
    Alla vigilia dell'8 marzo, dedicherei un’enorme quercia a tutte le donne del mondo.
    Buon 8 marzo un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  7. Di primo acchito, ma ce ne sarebbero tanti a cui pensare, Falcone e Borsellino.

    RispondiElimina
  8. A tutte le donne ammazzate dai loro compagni, ma un albero con i fiori rossi... Esiste?

    RispondiElimina