commenti?

Scegliere con libertà


Liberissimo di sciegliere : E' QUESTO IL PUNTO !
Tutto il contrario di ciò che afferma questo "emerito" giornalista, che non esita a offendere chiunque non la pensi come lui.

http://www.secoloditalia.it/2017/02/dj-fabo-basta-la-danza-indecente-degli-ideologi-della-morte/

Il Secolo d'Italia
DirettoreItalo Bocchino

DJ Fabo, basta con la danza indecente degli                                                                 ideologi della morte 

 Difficile citare tutte le scemenze uscite dai soliti tromboni liberal a commento della morte di Dj Fabo.  Vale però la pena sottolineare  la più grossa e la più insulsa. Appartiene al “guru” Roberto Saviano, il quale così si rivolge al 39enne appena morto  in una  ideale implorazione: «Perdonaci per aver reso la religione che  crediamo di osservare, talmente vuota da non saper più riconoscere un Cristo quando lo abbiamo di fronte». Mai ignoranza fu più tronfia e indecente: nessuno ha avvertito Saviano che Gesù è venuto sulla terra per annunciare la vita e la Resurrezione, non la morte e l’eutanasia Ecco cosa dice Mancuso questo Doctor  Frivolus a proposito dell’eutanasia di Fabo: «La morte più umana è la morte liberamente scelta. Quando un essere umano riflette seriamente suelle sue condizioni e giunge alla scelta consapevole e libera di dire “me ne vado”, questo è un esercizio maturo di libertà e legittimo da punto di vista spirituale». Roba da non crederci, e ci fa anche il “teologo”Quello che sta avvenendo intorno al dramma del povero Fabo è una danza indecente di funebri ideologi, di funesti cantori della mortedi 

Ecco come Aiello giudica i sentimenti altrui,con un'arroganza vergognosa, la stessa arroganza della chiesa che pretende d'interpretare nell'unica maniera possibile gli insegnamenti di Gesù




 












8 commenti:

  1. Qui le chiacchere stanno zero: la libertà di scelta è inviolabile. Come loro possono decidere di soffrire o essere vegetali fino alla fine noi abbiamo tutto il diritto di scegliere il contrario. Tutto il resto è fuffa

    RispondiElimina
  2. Posso essere un pò cattiva? Io vorrei che queste persone provassero solo per un'ora, un'ora solo non di più, la sofferenza che provano la gente come Fabo, Welby, Fanelli ecc ecc ...
    Io ho avuto mio padre nelle stesse condizioni, che vadano a fan...
    Scusami amica mia, un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Cara Cristiana, ogni volta che succede queste cose ne parlano tanto ma senza decidere che cosa fare!!! Spesso mi dico fortunato di essere rimasto in Svizzera.
    L'anno scorso io e mia moglie abbiamo già fotto il testamento biologico, credo che tu sai di cosa si tratta, è stata una discussione ^, ma alla fine non vogliamo di restare in vita attaccati ad una macchina per respirare!!!
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Chiarisco una volta per tutte.
    Io sono profondamente convinto che la vita sia un fenomeno naturale legato a fattori che con il divino nulla abbiano a che fare. Il BIG BANG è stato l'esplosione di una immensa energia, accumulatasi dalla fine dell'ultimo Universo prima di questo in un immane buco nero. M x C², cioè Massa per la velocità della luce al quadrato. Einstein.
    Ammetto che però abbiano un posto al sole anche coloro che credono diversamente da me che una divinità regoli tutte le cose, anche se questo significa delegare ad essa passivamente tutto quello che è il nostro futuro.
    Ci penserà Lui, e chi è sto Lui? La Misericordia divina, Dio, il Buon Pastore, Hallah Akbar, la dea Kalì, Iahwe, Zeus e chi vuole se lo preghi.
    Come me tanti altri non credenti riconoscono ai credenti il DIRITTO di credere, mentre questi fascisti NON riconoscono a noi nessun diritto di NON CREDERE e pretendono di imporci la loro volontà di bigotti, baciapile e corrotti. Corrotti sì, perché stranamente la Chiesa Romana, quella di Cristo per essere precisi, ha sempre prevaricato su tutti, arrivando ad incolpare di eresia alcuni ricchi e potenti onde privarli dei loro beni. Da altri ha preteso enormi elargizioni in danaro per ottenere indulgenze. Queste truffe hanno portato la Santa Romana Chiesa ad avere gli enormi possedimenti che ha, e non basta certamente che adesso un gesuita faccia il viso del buono e caritatevole -a parole- tanto oramai il tesoro è al sicuro.
    Gesù di Nazareth, falsamente chiamato Cristo, mai ha parlato di vita tirata avanti tra sofferenze fisiche e morali indicibili. Lui che sulla croce di sicuro non è morto -e se qualcuno vuol sapere perché sono pronto a spiegarglielo- mai si è macchiato della iniquità di cui si coprono di sozzura i suoi vescovi, dichiarando che si debba morire di morte naturale e basta. Se una malattia atroce e devastante mi inchioda a letto, immobile, cieco, muto cosa debbo campare a fare? Cosa potrei ancora produrre oltre dolore fisico e morale per me e tormento per i miei parenti tutti?
    Dove andrebbe a finire la dignità umana mia e dei miei congiunti? In nome di chi, in nome di quale entità dovrei io immolare la mia volontà SOVRANA?
    Ciò che contraddistingue la Chiesa Romana dalle altre è l'immensa ipocrisia che la sovrasta.
    E questo governicchio di vermiciattoli non eletto da nessuno, voluto da un presidente decrepito e suonato e da un altro incapace si alzare almeno la voce mantenuto in sella come si permette ancora di discutere dopo la bastonata sui denti ricevuta il 4 dicembre dello scorso anno?
    Via tutti nella spazzatura.

    RispondiElimina
  5. Ci sono libertà su cui nessuno dovrebbe mettere il becco, avrei da dire ma evito. Dico solo che avrei accompagnato io stesso quel ragazzo verso la svizzera.

    RispondiElimina
  6. E' una questione di libero arbitrio. Trovo comunque assurdo che uno stato costringa i suoi cittadini ad andare all'estero per porre fine ai propri tormenti. Una questione che fa il paio con l'aborto visto che tante donne, quando hanno la necessità di abortire, si scontrano con medici obiettori di coscienza che mettono mille bastoni fra le ruote (che si scelgano un'altra specializzazione) se non si sentono di volgere il loro lavoro in modo completo). Questi sono i guai di un paese in cui la chiesa tradizionalista la fa da padrona assieme alle massonerie e ai potentati di vario genere

    RispondiElimina
  7. Ho inserito il link di questo ottimo blog sulla mia pagina di presentazione. Spero di trovarti presto fra i miei lettori. Saluti, Sergente Elias

    RispondiElimina
  8. Aiello non è un giornalista ma solo uno scribacchino prezzolato. Detto questo scegliere di morire con dignità è un diritto. Forse questi "illuminati" non hanno mai visto un malato allo stadio terminale, di umano non ha più niente.
    Ofelia

    RispondiElimina