RE MIDA


Che  dire di questo faccendiere cafone che trasforma in oro tutto ciò che tocca? Alti e bassi , ma non ha mai mollato trovando anche l'appoggio di importanti imprenditori  e usando escamotages al limite della legge che riesce ad inchiodarlo solo due volte.

Per affari connessi a bische clandestine e gioco d'azzardo viene condannato in primo grado a un anno e sei mesi di reclusione dal Tribunale di Bergamo[14] e a tre anni dal Tribunale di Milano.[3][15] evitando il carcere con la fuga a Saint Thomas, nelle Isole Vergini americane, per poi tornare in Italia dopo un'amnistia
.Nel 2015 per lui e altri tre imputati si apre il processo al Tribunale di Genova Il 12 maggio seguente i PM chiedono per lui 4 anni di reclusione con l'accusa di aver intestato a una società di comodo lo yacht simulando l'attività di chartering, di aver evaso l'Iva sull'acquisto dell'imbarcazione e di non aver pagato le accise sul carburante per 3,6 milioni di euro. Il 10 luglio viene condannato alla pena di un anno e undici mesi di reclusione venendo lasciato in libertà grazie alla sospensione condizionale della pena che non si accumula con le precedenti pene a cui era stato condannato estinte con l'amnistia. Oltre alla condanna, i giudici stabiliscono anche la confisca dello yacht.


In occasione dell’incontro “Il tempo delle donne”, organizzato da Repubblica a Milano, Flavio Briatore commenta quello che ritiene essere uno dei benefici indotti dall’emancipazione femminile. L’imprenditore italiano, elenca quelli che ritiene siano i benefici di una donna che sceglie di dedicarsi anche a coltivare la propria carriera, indipendentemente dal contesto familiare:
"È fondamentale che una donna lavori, anche perché se non lo fa, ha solo motivo di romperti i cogl*** dalla mattina alla sera." Invece una che lavora  non ha questo problema, e diventa anche più sicura. Una che non fa niente tutto il giorno…


Ma a chi si riferisce il billionaire nostrano?
Ai 7milioni 500.000 casalinghe italiane il cui  74,5% delle  possiede al massimo la licenza di scuola media inferiore?
Alle  donne che  hanno effettuato 50 miliardi e 694 milioni delle ore di produzione familiare (il 71% del totale). e che  con 20 miliardi e 349 milioni di ore, sono i soggetti che contribuiscono maggiormente a questa forma di produzione. Il numero medio di ore di lavoro non retribuito svolte in un anno è pari a 2.539 per le casalinghe.
Oppure a quelle donne che hanno due occupazioni,  una in casa e  l'altra in fabbrica o in ufficio?
O forse è un invito  fondare un'attività propria, tipo una casa d'appuntamenti .
E ancora, se sono carine,  perchè non frequentare  ambienti della TV , per incontrare alti dirigenti e farsi raccomandare al fine d'intrufolarsi in qualche show?
Certo devono rispondere a determinati requisiti : tette abbondanti, lato B sporgente ma nè alto nè basso, gambe lunghe e soprattutto, uno stomaco da struzzo.







 


8 commenti:

  1. Certi personaggi non meritano nessuna attenzio,quello che più temono e l'oblio. (Non ti curan di lor ma guarda e passa)
    ciao,fulvio

    RispondiElimina
  2. Lo ammiro per il suo spirito imprenditoriale ma detesto la sua arroganza, la sua presunzione e il suo volere dare lezioni a tutti i costi, sa tutto lui.
    Marina

    RispondiElimina
  3. A quali donne si riferisce il Re Merda? A quelle che lavorando come schiave gli hanno permesso di accumulare le sue ricchezze, ecco a quali.

    RispondiElimina
  4. Non ho mai avuto simpatia per questo Creso-Obeso, chiacchierone a go-gò. Quoto Marina:sa tutto lui meglio degli altri. Non vale la pena di spenderci due parole in più.

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Food italiano si firma Marina.
      Cris che fai, dormicchi?

      Elimina
  6. Cristiana se vuoi la verità mi è antipatico e odioso perfino la sua macchietta senza nulla togliere a Crozza che è un genio di bravura!

    RispondiElimina
  7. Cara Cristiana, passato il mio 87° compleanno rieccomi qui per portarti sempre il mio sincero e caloroso saluto.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina