UN GRANDE EVVIVA A TRIESTE

Anche il cane delle famiglie indigenti ha diritto al sussidio

di Roberta Lunghini - 19.06.2017
Anche il cane delle famiglie indigenti ha diritto al sussidio
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter
  •  
  • Stampa
  •  
Allegati
Il Comune di Trieste ha deciso di aiutare i cittadini in difficoltà economica a prendersi cura degli animali domestici. Esiste, infatti, un fondo municipale finalizzato alla concessione di buoni nominali di €30 da spendere per i propri amici a quattro zampe, in particolare per le prestazioni veterinarie. Gli aventi diritto sono persone senza reddito, cassa integrati a fine sussidio o percettori di pensione minima e/o d’invalidità civile. Tutto quello che i beneficiari devono fare è recarsi presso l’Ufficio Zoofilo comunale e presentare la documentazione attestante una delle condizioni necessarie per poter ritirare il coupon. Ma l’impegno pet-friendly di questa città non finisce qui. Visto che concede anche un contributo mensile di oltre €50 a chi adotta un cane anziano ospitato nelle strutture convenzionate, sia pubbliche che private.

                              

4 commenti:

  1. Una bella iniziativa, davvero.
    Io spero sempre però che CHI NON PUO' non prenda mai un animale domestico, al di là di gente che magari è invece in un brutto periodo...

    Moz-

    RispondiElimina
  2. L'ennesima marchetta elettorale in vista delle elezioni regionali.Più che buoni pasto per gli animali ilComune dia un sussidio a chi non arriva alla fine del mese,animale o umano che sia.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
  3. Come Miki spero che chi non può o non è sicuro di riuscire per mille motivi diversi a mantenere e curare un animale domestico non lo prenda.
    Se invece si tratta di qualcuno che lo ha sempre accudito ma d'improvviso non può più far fronte alle spese, è giusto che abbia un aiuto.
    Tu sai quanto mi piacciono gli animali e che ne ho, concordo però anche con Fulvio. Sotto elezioni si promette di tutto e di più e bisognerebbe soprattutto aiutare gli esseri umani





    RispondiElimina
  4. I triestini sono un popolo diverso dagli altri. Se vai a Trieste di domenica ci trovi i turisti slavi, ma non un triestino: son tutti fuori a divertirsi, gruppi famigliari, amici e conoscenti, grossi raduni da Sistiana a Grado e forse anche a Jesolo.
    Io non credo trattarsi di una bufala elettorale. Non li freghi con tanto poco i triestini. Magari avrei preferito avessero dato un contributo congruo ai meno abbienti, ma insomma quando te la passi male un obolo costante fa tanto bene.
    Ancora una: chi frequenta Trieste lo sa, non trovi cani randagi a Trieste, sono in questo come i tedeschi. Non siamo a Roma o a Napoli dove vanno in giro a squadre, con un capo che ringhia di brutto ad ogni passante.

    RispondiElimina