UN PO' TROPPO CONDISCENDENTI

Le Monde Idèes
défendons une liberté d’importuner, indispensable à la liberté sexuelle »
En savoir plus sur http://www.lemonde.fr/idees/article/2018/01/09/nous-defendons-une-liberte-d-importuner-indispensable-a-la-liberte-sexuelle_5239134_3232.html#FKSrCrOofi5tKfjC.99

Un attacco al femminile in difesa della libertà sessuale per la quale, ricordano, è "essenziale la libertà di sedurre e importunare". Da qui, la convinzione che "questa febbre di inviare i 'maiali' al macello, lungi dall'aiutare le donne a rafforzarsi, serve in realtà gli interessi dei nemici della libertà sessuale, degli estremisti religiosi, dei peggiori reazionari e di quelli che credono che le donne siano esseri umani a parte, bambini con il volto adulto, che pretendono di essere protette".


Mi sembra abbiano tralasciato il reato più grave  esercitato da  questi "maiali", quello del ricatto, il comportamento più vile in ogni rapporto umano.
Il mio parere è che questa  'caccia alle streghe' o, per meglio dire, agli  "orchi " non dovrebbe riferirsi a 20/30 anni fa e che una palpata al sedere o una frase a sfondo sessuale siano considerate  molestie inaccettabili come se le donne non fossero in grado di difendersi verbalmente o con un bel calcio  nel posto giusto. 

7 commenti:

  1. Una manata sul sedere si accetta se è nell'intimità e con la persona che in quel momento è nostra compagna di vita. Fa anche parte del gioco.
    Il primo che si permette (non credo data la mia età) di farlo e non sia quella persona un occhio nero se lo ritrova.
    Libertà di sedurre e di corteggiare non significa otrepassare i limiti del buonsenso.
    Ciao Cri

    RispondiElimina
  2. Sono con lei.
    Premesso che sono d'accordo anche con te, ma bisogna capire cosa sia ricatto e cosa sia ricatto morale, che forse sono sfumature diverse.

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Cara Cristiana, sono d'accordo con te, i maiali vanno trattati così!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Non tutte le situazioni sono uguali e non si può generalizzare. Ogni caso è a se e ogni donna ha diverse capacità di reazioni. Ciao Cri

    RispondiElimina
  5. "Libertà di sedurre e di corteggiare non significa otrepassare i limiti del buonsenso."
    Concordo.

    RispondiElimina
  6. Cris. tu mi conosci e sai che io ho sempre difeso la donna, la madre, la moglie, la sorella, l'amica vera, ma sta storia m'incomincia a puzzare forte. Dalla scoperta degli abusi del magnate di Holliwood è diventata una mania: tutte denunciano manate sul culo e linguate sul sottovita. Ora finalmente una grande donna protesta. Ma certo! Ve lo immaginate voi, bellocce, un mondo casto e pio come lo vorrebbero i preti?
    Siamo a livello chador o burka degli islamici. Volete che nessuno ammiri le vostre chiappe dorate? Non ci volete far sbavare più come ai bei tempi? E che vi resterebbe? Poi vi dovreste palpare fra di voi per sentirvi desiderate?
    Per quanto riguarda il ricatto posso darti ragione, ma guarda che è più vecchio del cucco. Ha iniziato Eva con il suo unico uomo: mangia sta mela sennò non te le do più. C'era solamente lei, che doveva fare il povero Adamo?

    RispondiElimina
  7. Catherine l'ha fatta fuori dal vasetto... a mio avviso...

    RispondiElimina